E-R | BUR

n. 171 del 24.11.2011 (Parte Seconda)

XHTML preview

Modifiche e integrazioni alla DGR 1776/10 " Approvazione della correlazione tra le qualifiche professionali conseguibili nel sistema di istruzione e formazione professionale e le figure nazionali di cui all'accordo in Conferenza Stato Regioni del 29/4/2010, recepito con decreto interministeriale del 15 giugno 2010"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Viste:

- la L.R. 30 giugno 2003, n. 12 “Norme per l’uguaglianza delle opportunità di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l’arco della vita, attraverso il rafforzamento dell’istruzione e della formazione professionale, anche in integrazione tra loro”;

- la L.R. 30 giugno 2011, n. 5 “Disciplina del Sistema regionale dell’Istruzione e Formazione professionale”;

- il D.Lgs. 17 maggio 2005, n. 226 “Norme generali e livelli essenziali delle prestazioni relativi al secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione, a norma dell’articolo 2 della L. 28 marzo 2003, n. 53”;

- la L. 27 dicembre 2006, n. 296, art. 1, commi 622-624, 628 e 634 “Legge finanziaria 2007”, che in particolare ha regolamentato in maniera innovativa le modalità di attuazione dell’obbligo di istruzione;

- il D.M. 22 agosto 2007, n. 139 ”Regolamento recante norme in materia di adempimento dell’obbligo di istruzione, ai sensi dell’articolo 1, comma 622, della legge 27 dicembre 2006 n. 296”, e in particolare l’art. 1, commi 1 e 3;

- le “Linee guida per le agenzie formative accreditate ai sensi del DM 29 novembre 2007 (MPI/MLPS)”, previste dall’art. 5 del sopracitato Regolamento in materia di obbligo di istruzione, approvate dalla Conferenze delle Regioni e Province Autonome del 14 febbraio 2008;

- il Regolamento approvato il 15 marzo 2010 e pubblicato sulla G.U. il 15 giugno 2010, recante norme concernenti il riordino degli istituti professionali ai sensi dell’articolo 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133;

Richiamati inoltre:

- il D.M. del 27 gennaio 2010, n. 9, relativo al modello di certificazione dei saperi e delle competenze acquisite nell’assolvimento dell’obbligo di istruzione;

- l’Accordo siglato in Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome il 25 febbraio 2010 per l’adozione delle metodologie e degli strumenti condivisi, quale riferimento per l’offerta di istruzione e formazione professionale a livello regionale;

- l’Accordo tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, le Regioni, le Province Autonome di Trento e Bolzano, approvato in Conferenza Stato-Regioni il 29 aprile 2010 e recepito con decreto interministeriale del 15 giugno 2010, riguardante il primo anno di attuazione 2010-2011, dei percorsi di istruzione e formazione professionale a norma dell’art. 27, c. 2, del D.Lgs. 17/10/2005, n. 226;

Viste altresì le proprie deliberazioni:

- n. 936 del 17/5/2004, “Orientamenti, metodologia e struttura per la definizione del Sistema Regionale delle Qualifiche”;

- n. 1434 del 12/9/2005 “ Orientamenti, metodologia e struttura per la definizione del Sistema Regionale di Formalizzazione e Certificazione delle Competenze”;

- n. 530 del 19/4/2006 “Il Sistema Regionale di Formalizzazione e Certificazione delle Competenze”;

- n. 909 del 29/6/2009, “Adeguamento degli standard formativi delle qualifiche acquisibili nei percorsi di formazione professionale nell’ambito del diritto/dovere all’istruzione e alla formazione di cui al D.M. 139/2007”;

- n. 105 del 1/2/2010, “Revisione alle disposizioni in merito alla programmazione, gestione e controllo delle attività formative e delle politiche attive del lavoro, di cui alla deliberazione della Giunta Regionale 11/2/2008, n. 140 e aggiornamento degli standard formativi di cui alla deliberazione della Giunta regionale 14/2/2005, n. 265”;

- n. 1372 del 20/9/2010, “Adeguamento ed integrazione degli standard professionali del repertorio regionale delle qualifiche”;

- n. 1695 del 15/11/2010, “Approvazione del documento di correlazione del Sistema regionale delle Qualifiche (SRQ) al Quadro europeo delle Qualifiche (EQF)”, nel quale si identifica il 3° livello per le Qualifiche Professionali di accesso al lavoro del SRQ;

- n. 1776 del 22/11/2010, “Approvazione della correlazione tra le qualifiche professionali conseguibili nel Sistema di Istruzione e Formazione Professionale e le figure nazionali di cui all’Accordo in Conferenza Stato Regioni del 29/4/2010, recepito con Decreto Interministeriale del 15 giugno 2010

Viste infine: 

- la propria deliberazione n. 2166 del 19 dicembre 2005 “Aspetti generali e articolazione della Procedura sorgente nel Sistema regionale delle qualifiche”;

- la determinazione della Responsabile del Servizio Formazione Professionale n. 7119 del 24 luglio 2009 “Approvazione Nuova Modulistica relativa alla Procedura Sorgente del Sistema Regionale delle Qualifiche, di cui alla Delibera G.R. 2166/05”;

Considerate le richieste, da parte del Coordinamento degli Istituti Professionali della grafica - IeFP, in merito alle figure professionali della grafica, pervenute con Prot. n. 066814 del 14/3/2011 e conservate agli atti del Servizio Formazione Professionale;

Verificato che sulla base dei criteri definiti dalla Procedura Sorgente, di cui alla sopra citata delibera 2166/05, sussistevano le condizioni per l’individuazione della nuova qualifica di “Operatore grafico” e per la revisione delle qualifiche di “Operatore di stampa” e “Operatore di post-stampa”;

Considerato che in conseguenza di tali modifiche, approvate con propria deliberazione n. 1286/2011, si rende necessario aggiornare gli allegati A e B della DGR 1776/10;

Informati la Conferenza per il Sistema Formativo il 18/7/2011, la Commissione Regionale Tripartita il 19/7/2011 e il Comitato di Coordinamento Istituzionale il 18/7/2011;

Dato atto del parere favorevole espresso dalla competente Commissione assembleare, ai sensi dell’art. 9 della L.R. 5/11, nella seduta del 8/9/2011;

Vista la legge regionale 43/01 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche;

Richiamate altresì le proprie deliberazioni:

- 1057/06 “Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali”;

- 1663/06 “Modifiche all’assetto delle Direzioni Generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente”;

- 2416/08 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla Delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della Delibera 450/2007” ss.mm.;

- 1377/10 “Revisione dell’assetto organizzativo di alcune Direzioni generali” così come rettificata dalla deliberazione di Giunta regionale n. 1950/2010;

- 2060/2010 “Rinnovo incarichi a Direttori generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010;

- 1222/2011 “Approvazione degli atti di conferimento degli incarichi di livello dirigenziale (decorrenza 1/8/2011)”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore competente per materia;

a voti unanimi e palesi

delibera:

1. di approvare l’allegato A “Correlazione tra le Qualifiche Professionali Regionali e le figure nazionali di cui al Decreto Interministeriale del 15 giugno 2010”, parte integrante della presente deliberazione, integrato con la correlazione della qualifica di “Operatore grafico” alla Figura Nazionale di “Operatore grafico – indirizzo Multimediale”;

2. di approvare l’allegato B “ Qualifiche Professionali per il Sistema Regionale di Istruzione e Formazione Professionale”, parte integrante della presente deliberazione, contenente le schede riferite alle Qualifiche di “Operatore grafico”, “Operatore di stampa”, “Operatore di post-stampa”;

3. di stabilire che tutti gli elementi riportati in ciascuna delle 3 Qualifiche Professionali di cui all’allegato B costituiscono standard obbligatori per la progettazione e realizzazione dei percorsi e per la certificazione delle Qualifiche Professionali o delle competenze acquisite dai giovani;

4. di stabilire che i certificati di qualifica professionale o di competenze rilasciati riportino la denominazione della Qualifica Professionale Regionale, il 3° livello EQF e la denominazione dellafigura nazionale correlata;

5. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it