E-R | BUR

n.201 del 05.08.2015 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso Pubblico, per titoli e colloquio, per la predisposizione di graduatoria di professionisti idonei a ricoprire l'incarico di Coordinatore/Direttore Attività Formative Professionalizzanti (AFP) al Corso di Laurea in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare

In esecuzione dell’atto determinativo n. 162 del 28/7/2015, il presente avviso è rivolto al personale del ruolo sanitario attualmente in servizio, a tempo indeterminato, con la qualifica di Collaboratore Professionale Sanitario - Tecnico Sanitario di Fsiopatologia cardiocircolatoria e Perfusione cardiovascolare, presso le Aziende Sanitarie dell’Emilia-Romagna. 

Per l’anno accademico 2015-2016 è disponibile n. 1 posto di Coordinatore/Direttore Attività Formative Professionalizzanti (AFP) (sede: Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena). 

Secondo le disposizioni contenute nel Decreto Interministeriale del 19 febbraio 2009 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 25 maggio 2009 n. 119 ed in attuazione del protocollo d’intesa tra Regione Emilia-Romagna e Università di Modena e Reggio Emilia, nonché della sottoscrizione d’intenti fra Regione, Università e Aziende Sanitarie, sottoscritta l'1 aprile 1999, queste Aziende devono provvedere alla predisposizione di un elenco dei dipendenti interessati a svolgere presso il Corso di Laurea in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare l’incarico di: 

Coordinatore/Direttore delle Attività Formative Professionalizzanti.

  • Il Coordinatore / Direttore Attività Formative Professionalizzanti ha funzioni didattiche, organizzative, amministrative e valutative;
  • Collabora con il Presidente del Corso di Laurea all’organizzazione della didattica e dei tirocini professionalizzanti, nella gestione e nella valutazione delle attività professionalizzanti;
  •  Effettua attività di docenza frontale, integrativa e seminariale;
  • Verifica la regolare frequenza degli studenti ai tirocini, occupandosi dei processi di valutazione del tirocinio, rapportandosi con i Tutor e le Guide di Tirocinio, coinvolti nell’attività professionalizzante;
  • Organizza e partecipa all’Esame Finale di Laurea, collaborando alla valutazione della prova pratica, alla dissertazione tesi ed all’attribuzione del voto finale di Laurea;
  • Si rapporta con il personale delle Aziende Sanitarie e con il personale amministrativo universitario, per la parte di propria competenza;
  • Integra l’esperienza pratica con la conoscenza teorica ed individua le opportunità formative professionalizzanti presenti nelle Aziende Sanitarie mettendole a disposizione degli studenti.

Conoscenze, competenze e capacità che gli aspiranti all’incarico devono possedere per potere svolgere in modo efficace la funzione di Coordinatore/Direttore Attività Formative Professionalizzanti:

  • Competenze professionali specialistiche ed approfondite;
  • Conoscenza della normativa universitaria vigente e del regolamento didattico del Corso di Laurea in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare;
  • Buone capacità di relazione ed organizzazione con le persone afferenti al Corso di Laurea in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare;
  • Conoscenza post base dell’inglese, in modalità parlata e scritta, capacità di lettura e comprensione di un articolo scientifico in lingua inglese;
  • Capacità di utilizzo di software applicativi di base (word, excel, powerpoint), uso della posta elettronica e di internet per la ricerca di argomenti scientifici. 

Requisiti specifici di ammissione

 Per partecipare al presente avviso occorre: 

  • Essere dipendenti di una Azienda Sanitaria dell’Emilia-Romagna con rapporto di lavoro a tempo indeterminato ed avere un’anzianità di servizio in qualità di Tecnico Sanitario di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare di almeno 5 anni;
  • Essere in possesso di Laurea Specialistica/Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie Tecnico Assistenziali (Classe LM/SNT3), dello specifico profilo professione di Tecnico Sanitario di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare;
  • Essere in possesso di specifica esperienza professionale nell’ attività di perfusione cardiovascolare documentata con relativo attestato della durata di 5 anni negli ultimi 10 anni;
  • Essere in possesso di specifico curriculum che esprima la richiesta esperienza professionale, nell’ambito della formazione.

I requisiti sopracitati devono essere posseduti alla data di scadenza del presente avviso, la mancanza di uno solo di essi determina la non ammissione alla selezione.

Criteri di selezione

 La graduatoria sarà formulata sulla base dei punteggi conseguiti dai candidati relativamente a:

  • Valutazione del Curriculum vitae e formativo professionale, fino ad un massimo di 10 (dieci) punti; con riferimento a:
  • Esperienza professionale;
  • Formazione professionale specifica;
  • Esperienza educativa nell’ambito della formazione universitaria per Tecnico di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare
  •  Attività scientifica e di docenza;
  • Prova orale e pratica, fino ad un massimo di 20 (venti) punti, orientata a valutare le conoscenze ed abilità specifiche possedute, tramite colloquio, test in lingua straniera e prova informatica pratica con conseguente valutazione.

Modalità e termini per la presentazione delle domande

Termine ultimo presentazione domande: 4 settembre 2015 (30° giorno non festivo successivo alla data di pubblicazione del presente bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna).

La domanda redatta in carta semplice, secondo il fac-simile allegato (1), deve essere presentata secondo una delle seguenti modalità:

- direttamente al Servizio Gestione e Sviluppo Risorse Umane Interaziendale – Ufficio Concorsi dell’ Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena - Poliambulatorio - 3° piano, Via del Pozzo n.71/b - 41124 – Modena - tel 059/4222683 - 059/4224187 dal lunedì al venerdì ore 10,30 alle ore 13,30, ovvero spedita a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno entro la suddetta data.

Alla domanda di partecipazione i concorrenti devono allegare:

Il modulo per l’autocertificazione del curriculum vitae formativo e professionale (allegato 2 al presente avviso). La mancata presentazione del modulo debitamente compilato e sottoscritto, impedisce l’attribuzione del punteggio per i relativi titoli;

  • Ai sensi dell’art.40 comma 1 del DPR 445/00, così come modificato dall’art.15 della L. 183/11, ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi, i certificati rilasciati dalla Pubblica Amministrazione e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli art.46 e 47 del DPR 445/00 come appresso specificato;
  • Le certificazioni/dichiarazioni sostitutive, relative ai titoli che ritengano opportuno presentare agli effetti della valutazione e della predisposizione dell’elenco degli idonei;
  • L’elenco in duplice copia dei documenti presentati, datato e firmato;
  • Copia delle pubblicazioni scientifiche.

La dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà richiede una delle seguenti forme:

  • Deve essere sottoscritta personalmente dall’interessato, dinanzi al funzionario competente a ricevere la documentazione

oppure

  • Può essere consegnata da terzi unitamente a fotocopia semplice del documento di identità personale del sottoscrittore.

In ogni caso la dichiarazione resa dal candidato, in quanto sostitutiva a tutti gli effetti della certificazione, deve contenere tutti gli elementi necessari alla valutazione dei titoli, pena la non valutazione del titolo autocertificato.

Si rammenta, infine, che le Aziende sono tenute ad effettuare idonei controlli sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive; per dichiarazioni non veritiere, sono applicabili le sanzioni penali previste per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, nonché la decadenza dai benefici eventualmente conseguiti sulla base delle dichiarazioni stesse, ai sensi del DPR n. 445/00 e di essere a conoscenza delle sanzioni penali di cui all’art. 76 del DPR medesimo in caso di false dichiarazioni.

Formulazione elenco candidati ammessi, trasmissione domande e graduatoria

Il Servizio Gestione e Sviluppo Risorse Umane Interaziendale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena provvederà a compilare un elenco, in ordine alfabetico, dei candidati aspiranti al presente incarico di cui all’Avviso in oggetto e ad inoltrarlo, corredato dalle domande e dalla relativa documentazione, alla Commissione esaminatrice.

La stessa Commissione provvederà ad inoltrare all’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena l’elenco dei dipendenti ammessi alla procedura di cui al presente avviso e, a procedura conclusa, la graduatoria dei candidati risultati idonei.

Qualora assegnatario dell’incarico di Coordinatore/Direttore Attività Formative Professionalizzanti (AFP) non risultasse un dipendente dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, al medesimo verrà riconosciuto l’istituto contrattuale idoneo per lo svolgimento dell’incarico di cui al presente avviso presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena.

Individuazione del Coordinatore/Direttore delle Attività Formative Professionalizzanti

La proposta di nomina del Coordinatore/Direttore Attività Formative Professionalizzanti (AFP) è di competenza del Consiglio di Corso di Laurea in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare.

La Commissione di selezione, sarà composta da un Docente Universitario del Corso di Laurea, dal Coordinatore/Direttore AFP, dai Responsabili dei Servizi Formazione delle Aziende firmatarie del presente bando e da un Funzionario Amministrativo dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria con funzioni di Segretario.

La Commissione esaminatrice sottoporrà i candidati alle seguenti prove:

Prova orale volta a verificare il possesso di conoscenze ed abilità specifiche inerenti l’incarico:

  • Competenze e capacità organizzative professionali, specialistiche ed approfondite relative alla funzione di Coordinatore/ Direttore AFP.
  • Conoscenza della normativa universitaria relativa al Corso di Laurea in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare.
  • Prova orale di Inglese tecnico-scientifico.

Prova pratica sulla conoscenza del pacchetto informatico Microsoft Office, sull’uso della posta elettronica e sull’utilizzo delle banche dati specialistiche on-line.

Convocazione dei candidati ammessi

Ai candidati verrà comunicata a mezzo telegramma la sede, la data e l’ora di svolgimento della prova.

La mancata presentazione alla prova di selezione sarà intesa come rinuncia all’incarico oggetto del presente avviso.

La Commissione esaminatrice, sulla base dei titoli posseduti e dell’esito delle prove (orale e pratica), formulerà la graduatoria degli idonei, che sarà trasmessa al Presidente del Corso di Laurea in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare.

Il Coordinatore/Direttore AFP sarà nominato dall’Università, su proposta del Consiglio del Corso di Laurea in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare e previo nulla-osta dell’Azienda Sanitaria di riferimento.

Modalità attuative dell'attività di Coordinatore/Direttore AFP

L’attività di Coordinatore/Direttore AFP viene svolta in regime di lavoro a tempo pieno ed in orario di servizio.

Le Aziende Sanitarie, per ragioni organizzative, possono revocare in qualsiasi momento la presente procedura.

La graduatoria dei professionisti risultati idonei a conclusione della procedura sopramenzionata, verrà esposta presso il Servizio Formazione e Servizio Gestione e Sviluppo del Personale Interaziendale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena e dell’Azienda Sanitaria Locale di Modena ed avrà validità biennale a partire dalla sua pubblicazione.

Il Presidente del Corso di Laurea in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare, può proporre il rinnovo del suddetto incarico triennale, previa valutazione positiva dell’attività svolta.

L’incarico di Coordinatore/Direttore AFP non può essere disdetto in corso d’anno accademico, se non per gravi e giustificati motivi, che andranno comunicati per iscritto al Presidente del Corso di Laurea. 

Il Dirigente Responsabile

Antonio Sapone

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it