E-R | BUR

n.41 del 16.03.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Nuove modalità di accesso agli Ambiti territoriali di caccia (ATC) della Regione Emilia-Romagna (L.R. 8/94 come modificata dalla L.R.16/07, art. 33 comma 7, art. 35 comma 1, art. 36 bis commi 2 e 4, art. 37 comma 1

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Vista la L.R. 15 febbraio 1994, n. 8 “Disposizioni per la protezione della fauna selvatica e per l’esercizio dell’attività venatoria”, come modificata da ultimo con L.R. 27 luglio 2007, n. 16;

Richiamati in particolare:

- il comma 1 dell’art. 35, il quale prevede che la Regione disciplini quantità, tempi e modi di accesso dei cacciatori agli ATC, fermi restando i criteri indicati ai commi 2, 3 e 4 del medesimo articolo, ed agli arti­coli 36, 36 bis e 37;

- il comma 2 dell’art. 36 bis, a norma del quale la Regione - con il provvedimento di cui al citato comma 1 dell’art. 35 e sentite le Organizzazioni professionali agricole, nonché le Associazioni di cui al comma 1 dell’art. 10 - definisce le modalità per individuare il numero dei posti disponibili per ogni ATC, l’accesso agli ATC prescelti e l’eventuale corrispettivo che i cacciatori devono versare a fronte degli impegni di organizzazione relativamente all’esercizio dell’atti­vità venatoria alla fauna migratoria in mobilità controllata;

- il comma 4 dell’art. 36 bis, secondo il quale la Regio­ne, nel medesimo provvedimento di cui al sopracitato comma 1 dell’art. 35, individua i termini entro i quali il cacciatore interessato ad esercitare la caccia agli ungulati al di fuori dell’ATC di appartenenza deve presentare domanda all’ATC di interesse;

- il comma 1 dell’art. 37, a norma del quale la Regione riserva annualmente per ogni ATC una quota di cacciatori da iscrivere o ammettere al fine di promuovere scambi infraregionali ed interregionali;

Richiamato inoltre il Regolamento regionale 27 maggio 2008, n. 1 “Regolamento per la gestione degli ungulati in Emilia-Romagna” ed in particolare l’art. 13 relativo all’accesso al prelievo selettivo da parte di cacciatori non iscritti in ambito territoriale di caccia;

Vista la propria deliberazione 69/09, recante “Modifiche alla deliberazione 1736/07, ‘Nuove modalità di accesso agli ambiti territoriali di caccia (ATC) della Regione Emilia-Romagna (L.R. 8/94 come modificata dalla L.R. 6/00, art. 33 comma 7, art. 35 comma 1, art. 36 bis commi 2 e 4, art. 37 comma 1). Revoca deliberazioni 1161/00 e 226/05’”;

Considerato che nel corso della stagione venatoria 2010/2011 le Province, gli ATC e le Associazioni venatorie, agricole e ambientaliste hanno segnalato l’opportunità di rivedere alcuni aspetti della disciplina vigente in materia di accesso agli ATC, con particolare riferimento alla ridefinizione delle condizioni per la gestione delle graduatorie riferite alle domande di iscrizione ad ATC diversi da quello di diritto, nonché di apportare delle precisazioni in ordine all’accesso agli ATC per la caccia in mobilità controllata a cervidi o bovidi, per quanto attiene il possesso dell’abilitazione di cacciatore di ungulati con metodi selettivi;

Atteso che tali modifiche perseguono l’obiettivo di semplificare le procedure al fine di renderle agevolmente applicabili in sede operativa da parte degli ATC regionali, offrendo peraltro garanzie di omogeneità in fase attuativa;

Ritenuta l’opportunità di provvedere pertanto ad adeguare il testo della citata deliberazione n. 69/2009, con le modifiche riferite alle tematiche sopraesposte, provvedendo contestualmente alla revisione della relativa modulistica, con l’integrazione della parte connessa all’informativa sul trattamento dei dati personali;

Viste:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche ed in particolare l’art. 37;

- la propria deliberazione n. 2416 del 29 dicembre 2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali fra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/07” e successive modifiche;

- la propria deliberazione n. 1950 del 13 dicembre 2010 “Revisioni della struttura organizzativa della Direzione generale Attività produttive, Commercio e Turismo e della Direzione generale Agricoltura”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore all’Agricoltura, Tiberio Rabboni,

A voti unanimi e palesi

delibera:

1) di richiamare le considerazioni formulate in premessa che costituiscono parte integrante del presente atto;

2) di approvare le nuove “Modalità di accesso agli ambiti terri­toriali di caccia (ATC) della Regione Emilia-Romagna”, comprensive della modulistica riferita alle domande di iscrizione/accesso all’ATC, secondo la formulazione di cui all’Allegato 1 parte integrante della presente deliberazione;

3) di far decorrere le disposizioni contenute nel presente atto dalla stagione venatoria 2011/2012;

4) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Telematico Uffi­ciale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it