E-R | BUR

n.170 del 18.06.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

DLgs 152/06 e smi, L.R. 9/99 e smi. Decisione in merito alla procedura di screening per il progetto di una cava per l’estrazione di terreno da riempimento, di una pista temporanea, con adeguamento di guado esistente nel torrente Arda. Ditta Vetrucci s.r.l., con sede in Lugagnano Val d’Arda

Ai sensi del Titolo II della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i. e del DLgs 152/06 e smi, l’autorità competente: Comune di Castell’Arquato, con atto di Giunta comunale 60/14 del 24 maggio 2014, ha assunto la seguente decisione:

LA GIUNTA COMUNALE

(omissis)

delibera: 

per quanto indicato in narrativa: 

1. di escludere dalla procedura di VIA (Valutazione di Impatto Ambientale), ai sensi dell'art. 20 del DLgs 152/06 e dell’art. 10 - comma 1 - lettera b) - della L. R. n. 9/99, l'intervento proposto dalla ditta Vetrucci s.r.l., con sede in Lugagnano Val d’Arda relativo alla realizzazione di una cava per l’estrazione di terreno da riempimento, di una pista temporanea, con adeguamento di guado esistente nel torrente Arda, localizzato in Comune di Castell’Arquato - località Gerazza (PC), in quanto (come da pareri pervenuti) non comporterà impatti negativi e significativi sull'ambiente, fermo restando l'obbligo di rispettare le prescrizioni espresse dagli enti competenti; 

2. di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134 del DLgs 267/00; 

3. che resta fermo l'obbligo di acquisire tutte le autorizzazioni, concessioni, intese, licenze, pareri, nulla osta o assensi comunque denominati preordinati alla realizzazione del progetto all'esame; 

4. di trasmettere la presente delibera alla Ditta proponente, alla Provincia di Piacenza, al Consorzio di Bonifica di Piacenza, ad Arpa Sez. Prov.le di Piacenza, all’Azienda USL, al Comune di Alseno, alla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna e alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Parma e Piacenza; 

5. di pubblicare per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell’art. 20 - comma 7 - del DLgs 152/06 e dell'art. 10, comma 3, della L.R. 9/99 e loro s.m.i. nonché, in forma integrale, sul sito web dell'Amministrazione Comunale, la presente deliberazione.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it