E-R | BUR

n.41 del 16.03.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Consorzio Volontario Acquedotto Rurale di Febbio - Rinnovo concessioni ed unificazione utenze di derivazione acqua pubblica dalle sorgenti "Prà Cavo", "Giovedì", "Le Sponde" e "Giardino" ad uso consumo umano tramite l'acquedotto consorziale di Febbio, in comune di Villa Minozzo (RE) località Febbio (pratiche n. 127, n. 139 e n. 239 - REPPA0026)

IL DIRIGENTE PROFESSIONAL

(omissis)

determina:

a) di assentire, al Consorzio Volontario Acquedotto Rurale di Febbio C.F.00953640356, fatti salvi i diritti dei terzi, il rinnovo con unificazione in un unico procedimento delle concessioni per il prelievo dalle sorgenti “Giovedì”, “Le Sponde”, “Giardino” e “Prà Cavo”, ad uso consumo umano tramite l’acquedotto di Febbio, in comune di Villa Minozzo (RE), per la portata complessiva max di l/s 4,9 e media di l/s 2,89 per complessivi mc/anno 91’085,80;

(omissis)

d) di stabilire che il rinnovo è assentito dalla data immediatamente successiva a quella di scadenza di ognuna delle concessioni originarie fino al 31/12/2015, mentre l’unificazione delle utenze è assentita a far data dal 20/4/2008, data immediatamente successiva alla scadenza della concessione di derivazione dalla sorgente “Giardino”, ultima a scadere fra le tre concessioni unificate;

(omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it