E-R | BUR

n.8 del 09.01.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. n.14/2014, art. 6 - Approvazione Addendum all'Accordo regionale di insediamento e sviluppo delle imprese tra la Regione Emilia-Romagna e Ecor Research S.p.A. (DGR 1586/2016, 334/2017, 899/2017)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Viste:

- la Legge Regionale del 18 luglio 2014 n. 14 “Promozione degli investimenti in Emilia-Romagna” e in particolare, l’art. 6 della parte II “Accordi per l’insediamento e lo sviluppo delle imprese”;

- la propria deliberazione n. 31/2016 “Legge regionale 14/2014. Approvazione bando per la promozione di progetti di investimento in attuazione dell’art. 6”;

- la propria deliberazione n. 1587/2016, “Legge regionale 14/2014: esito della valutazione dei programmi di investimento - prima fase del bando approvato con propria deliberazione 31/2016 per la promozione di progetti di investimento in attuazione dell'art.6.” con la quale sono state ammesse alla seconda fase, secondo quanto disposto dal succitato bando, 16 proposte sulle 17 presentate e, contestualmente, in attuazione della “seconda fase” del bando, i soggetti proponenti sono stati invitati a trasmettere entro 60 giorni i progetti dettagliati su cui richiedere il finanziamento e da inserire negli Accordi di insediamento e sviluppo da siglare con la Regione;

- la propria deliberazione n. 334/2017 ”Legge regionale n.14/2014. Approvazione progetti presentati a valere su art.6 "Accordi regionali di insediamento e sviluppo" (DGR. 31/2016) e schema di Accordo tra Regione e beneficiari” con cui si sono assunti gli esiti valutativi derivanti dalla c.d. II fase, come prevista dal menzionato bando dei progetti di dettaglio presentati dalle 14 imprese;

- la propria deliberazione n. 899/2017 “LR 14/2014 - Adeguamenti allo schema di accordo di insediamento di cui alla DGR 334/2017 e delle modalità gestionali finalizzate all'attuazione”;

- la determinazione dirigenziale n. 12341/2017 “L.R. n.14/2014, art. 6 - Approvazione accordo regionale di insediamento e sviluppo delle imprese tra la Regione Emilia-Romagna e Ecor Research S.p.A. (DGR 1586/2016, 334/2017, 899/2017)”;

- la determinazione dirigenziale n. 20057/2017 “L.R. n.14/2014, art. 6 - concessione contributo a favore di Ecor Research S.p.A. per insediamento e sviluppo delle imprese.”;

- la determinazione dirigenziale n. 20578/2017 “Legge Regionale 14/2014 - Bando per la promozione di progetti di investimento in attuazione dell'Art. 6. Approvazione manuale di rendicontazione - criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione per i progetti”;

- la determinazione dirigenziale n. 3630/2018 “Legge Regionale 14/2014 - Bando per la promozione di progetti di investimento in attuazione dell'art. 6. approvazione delle modifiche al manuale di rendicontazione - criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione per i progetti;

Preso atto che:

- con comunicazione a mezzo PEC del 26/9/2017 la ECOR RESEARCH ha comunicato di aver variato la propria ragione sociale in “ECOR International S.p.A.” lasciando invariate la partita iva e la sede legale:

- con comunicazione PG/2018/0027306 del 17/1/2018 l’impresa beneficiaria comunicava che in data 21 dicembre 2017 era stata costituita, mediante operazione di conferimento di ramo d’azienda, la società denominata Il Sentiero International Campus S.r.l., di proprietà al 100% della stessa ECOR International S.p.A., e che, per effetto di detta operazione, sono state scorporate dalla società e, conseguentemente, trasferite alla nuova società Il Sentiero International Campus S.r.l. tutte le competenze, le attrezzature e le sedi operative necessarie alla realizzazione delle attività previste nel Programma di Investimento denominato “SENTIERO”, previsto nell’Accordo ed approvato con propria delibera n.334 del 20 marzo 2017;

- a fronte del conferimento del ramo d’azienda, è stato richiesto dalla società ECOR International S.p.A. che la società Il Sentiero International Campus S.r.l. potesse subentrare nell’Accordo sottoscritto in sostituzione della società sottoscrittrice;

- con comunicazione PG/2018/0134559 del 26/2/2018 la società ECOR International S.p.A. informava di essere in procinto di predisporre la documentazione atta a dimostrare il soddisfacimento da parte della società subentrante delle prescrizioni previste dal bando in materia di requisiti soggettivi per le imprese beneficiarie e dall’Accordo in materia di variazioni;

- con la medesima comunicazione PG/2018/0134559 del 26/2/2018 la società sottoscrittrice comunicava che a far data dal 20/12/2017 le attività previste dal programma erano state realizzate dalla società subentrante e i relativi costi dalla medesima sostenuti, ciò al fine di garantire la continuità realizzativa;

- con comunicazione PG/2018/0165724 del 8/3/2018 l’amministrazione regionale specificava che l’accoglimento dell’istanza di riconoscimento della continuità tra le società ECOR International S.p.A. e la società Il Sentiero International Campus S.r.l. nella realizzazione dei progetti e dell’addebito dei costi ad essi associati, era subordinata alla trasmissione di documentazione idonea a soddisfare le prescrizioni contenute nel bando; qualora tale documentazione fosse valutata idonea e pertanto si potesse addivenire al subentro nell’Accordo sottoscritto i costi, se ammissibili ai sensi di quanto previsto dal bando, potranno essere riconosciuti anche se sostenuti dalla società subentrante antecedentemente alla formale sottoscrizione del presente Accordo;

- con comunicazione PG/2018/0341811 dell’11/5/2018 la società Il Sentiero International Campus S.r.l. provvedeva a trasmettere la documentazione attestante il soddisfacimento dei requisiti del bando; in particolare trasmetteva l’atto costitutivo della società Il Sentiero International Campus S.r.l., l’attestazione della copertura finanziaria del programma di investimento, la documentazione attestante la disponibilità del sito produttivo ove realizzare l’investimento e la scrittura privata sottoscritta dalla società ECOR International S.p.A. e dalla società Il Sentiero International Campus S.r.l. nella quale:

  • sono richiamate le specificità del programma di investimento oggetto dell’Accordo, in termini di progetti, sede di realizzazione degli stessi, importi degli investimenti e dei relativi contributi occupazione addizionale e i titoli di studio dei nuovi occupati;
  • la società sottoscrittrice dell’Accordo dichiara la volontà di trasferire alla società subentrante il contratto di finanziamento costituito dall’Accordo rinunciando a vantare qualsiasi diritto su esso dal momento del subentro;
  • le parti concordano, correggendo parzialmente quanto comunicato con nota PG/2018/0134559 del 26/2/2018, a che i contributi per gli investimenti eleggibili relativi alle spese sostenute alla data del 31 dicembre 2017 siano erogati, a fronte di regolare documentazione rendicontativa, alla società ECOR International S.p.A., mentre i contributi per gli investimenti eleggibili relativi alle spese sostenute successivamente al 31 dicembre 2017 siano erogati, a fronte di regolare documentazione rendicontativa, alla società Il Sentiero International Campus S.r.l.;
  • la società subentrante, accetta di prendere in carico il contratto di finanziamento costituito dall’Accordo e si impegna a completare i progetti previsti, mantenendo inalterati gli obiettivi tecnici ed occupazionali previsti dal Programma di Investimento approvato;
  • le parti concordano che gli impegni assunti da esse stesse per tramite della scrittura privata medesima siano da intendersi come vincolanti anche nei confronti della Regione Emilia-Romagna. Nello specifico la società Il Sentiero International Campus S.r.l. si obbliga a generare una occupazione addizionale in Emilia-Romagna entro l’anno a regime pari a 20 unità lavorative (ULA), tutte in possesso di diploma di laurea o titoli superiori, calcolate come incremento del dato occupazionale medio dell’anno di bilancio 2015 del gruppo a cui appartiene, progressivamente nel corso del Programma di Investimento e comunque entro la fine dell’anno a regime, coerenti con le finalità del Programma di Investimento, secondo quanto previsto nella domanda di contributo e la modulistica allegata presentata.

Preso, altresì, atto che:

- Con Determinazione dirigenziale n. 15183 del 21/9/2018 si è provveduto a liquidare alla società ECOR International S.p.A il primo Sal del contributo relativo alle spese effettivamente sostenute ed ammesse per l’annualità 2017, afferenti al progetto di ricerca e sviluppo - CUP n. E58i17000240009; contributo concesso con Determinazione dirigenziale n. 20057/2017;

- Con Determinazione dirigenziale n. 19067 del 19/11/2018 si provvedeva a liquidare alla società ECOR International S.p.A il primo Sal del contributo relativo alle spese effettivamente sostenute ed ammesse per l’annualità 2017, afferenti al progetto di infrastruttura di ricerca- CUP n. E58I17000250009; contributo concesso con Determinazione dirigenziale n. 20057/2017;

Ritenuto, in ragione di quanto disposto dal bando e dalla documentazione acquisita e valutata dal competente servizio regionale, di:

- poter accogliere la richiesta di subentro nell’Accordo regionale di insediamento e sviluppo delle Imprese sottoscritto da ECOR International S.p.A. (già ECOR Research S.P.A) e Regione Emilia-Romagna in data 1/8/2017 da parte della Società Il Sentiero International Campus S.r.l.;

- prendere atto della continuità realizzativa del programma di investimenti, riconoscendo che la quota restante dei contributi spettanti per gli investimenti eleggibili relativi alle spese sostenute successivamente al 31 dicembre 2017 siano erogati, a fronte di regolare documentazione rendicontativa e in conformità a quanto disposto dal bando e dal manuale di rendicontazione, alla società Il Sentiero International Campus S.r.l.;

Ritenuto pertanto di dover approvare lo schema di Addendum all’Accordo regionale di insediamento e sviluppo delle Imprese riportato all’Allegato 1), parte integrante della presente deliberazione, con il quale, tra le altre cose:

  • si prende atto del subentro della società Il Sentiero International Campus S.r.l. nell’Accordo sottoscritto da ECOR RESEARCH S.P.A. e Regione Emilia-Romagna in data 1 agosto 2017;
  • si definiscono le modalità di riconoscimento delle spese, relative al Programma di investimenti oggetto dell’Accordo del 1 agosto 2017, sostenute dalla società ECOR International S.p.A. e delle spese sostenute dalla società Il Sentiero International Campus S.r.l. nel medesimo Accordo;
  • si definiscono le modalità di restituzione dei contributi eventualmente erogati in caso di revoca

Vista la L.R. 26 novembre 2001, n. 43, recante "Testo unico in materia di Organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e ss.mm.ii., ed in particolare l'art. 37, comma 4;

Richiamate:

- Il D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii., ed in particolare l’art. 26, comma 1;

- La propria deliberazione n. 93 del 29 gennaio 2018 di “Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione. Aggiornamento 2018-2020”, ed in particolare l’allegato B) “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2018-2020”;

- La propria deliberazione n. 468 del 10 aprile 2017 “Il sistema dei controlli interni nella regione Emilia-Romagna”;

- Le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Viste:

- la L.R. 15 novembre 2001, n. 40 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle L.R. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4” per quanto applicabile;

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43, recante "Testo unico in materia di Organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna", ss.mm.ii., ed in particolare l'art. 37, comma 4;

- L.R. 27 dicembre 2017, n. 25 "Disposizioni collegate alla legge regionale di stabilità per il 2018";

- L.R. 27 dicembre 2017, n. 26 "Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2018-2020 (legge di stabilità regionale 2018)";

- L.R. 27 dicembre 2017, n. 27 "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2018-2020";

- la propria deliberazione n. 2191 del 22 dicembre 2017 "Approvazione del documento tecnico di accompagnamento e del bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2018-2020" e ss.mm.ii.;

Richiamate le proprie deliberazioni:

- n. 627/2015 “Approvazione della Carta dei principi di responsabilità sociale delle imprese e applicazione del rating di legalità;

- n. 270 del 29 febbraio 2016 e n. 622 del 28 aprile 2016, n. 702 del 16 maggio 2016, n. 56 del 25 gennaio 2016, n. 1107 dell’11 luglio 2016 e n. 477 del 10 aprile 2017;

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e ss.mm.ii., per quanto applicabile;

- n. 622 del 28 aprile 2016 "Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con Delibera 2189/2015";

- n. 702 del 16 febbraio 2016 “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti nell'ambito delle Direzioni Generali – Agenzie – Istituto, e nomina dei responsabili della prevenzione della corruzione, della trasparenza e accesso civico, della sicurezza del trattamento dei dati personali, e dell'anagrafe della stazione appaltante”;

- n. 56 del 25 gennaio 2016 “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell’art.43 della L.R. 43/2001”;

- n. 1107 del 11 luglio 2016 "Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con Delibera 2189/2015";

- Vista la determinazione del Direttore Generale Economia della conoscenza, del lavoro e dell'impresa n. 1174 del 31/1/2017 “Conferimento di incarichi dirigenziali presso la Direzione Generale Economia della conoscenza, del lavoro e dell'impresa”;

- Dato atto che il Responsabile del Procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazioni di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell'Assessore alle Attività Produttive, Piano energetico, Economia Verde e Ricostruzione post-sisma, Palma Costi;

A voti unanimi e palesi

delibera

Per le motivazioni riportate in premessa e che qui si intendono integralmente richiamate: 

1. Di approvare lo schema di Addendum all’Accordo regionale di insediamento e sviluppo delle imprese riportato all’Allegato 1), parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

2. Di demandare al Responsabile del Servizio Attrattività e Internazionalizzazione la sottoscrizione dell’Addendum di cui all’Allegato 1), procedendo, qualora se ne ravvisi la necessità, ad apporre modifiche non sostanziali allo schema di Addendum;

3. Di rinviare a successivi atti della competente struttura regionale l’adozione di eventuali provvedimenti conseguenti all’approvazione dello schema dello Schema di Addendum di cui all’Allegato 1);

4. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico; 

5. di dare atto, infine, che per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative e amministrative richiamate in parte narrativa.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it