E-R | BUR

n.226 del 26.08.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Rinnovo accreditamento struttura: Ospedale privato "Casa di Cura privata San Lorenzino SpA" Cesena (FC)

IL DIRETTORE

Visto l’art. 8 quater del DLgs. 502/1992 e successive modificazioni, ai sensi del quale l’accreditamento istituzionale è rilasciato dalla regione alle strutture autorizzate, pubbliche o private e ai professionisti che ne facciano richiesta, subordinatamente alla loro rispondenza ai requisiti ulteriori di qualificazione, alla loro funzionalità rispetto agli indirizzi di programmazione regionale e alla verifica positiva dell’attività svolta e dei risultati raggiunti;

Richiamati:

- la legge regionale n. 34 del 12 ottobre 1998: “Norme in materia di autorizzazione e accreditamento delle strutture sanitarie pubbliche e private, in attuazione del DPR 14 gennaio 1997” e successive modificazioni, da ultima L.R. 4/2008, che all’art. 10:

  • pone in capo al Direttore Generale Sanità e Politiche Sociali la competenza di procedere al rinnovo dell’accreditamento con propria determinazione;
  • stabilisce che l’accreditamento è valido per quattro anni decorrenti dalla data di concessione e può essere rinnovato, in presenza del mantenimento dei requisiti necessari anche per l’autorizzazione, su richiesta dell’interessato, presentata alla Regione Emilia-Romagna;
  • le proprie Determinazioni n.15361 del 30/12/2010 n. 1839 del 21/2/2011 con le quale è stato concesso l’accreditamento all'Ospedale Casa di Cura Privata San Lorenzino;
  • la deliberazione n. 327 del 23 febbraio 2004, e successive modificazioni e integrazioni, con la quale la Giunta regionale ha tra l’altro approvato i requisiti generali per l’accreditamento delle strutture sanitarie dell’Emilia-Romagna ed i requisiti specifici per alcune tipologie di strutture;

Richiamate altresì le deliberazione di Giunta regionale:

- n. 53 del 21 gennaio 2013;

- n. 624 del 21 maggio 2013;

-n. 1311/2014 recante "Indicazioni in materia di accreditamento delle strutture sanitarie pubbliche e private" che ha stabilito, tra l'altro, che tutti i provvedimenti di accreditamento/rinnovo delle strutture pubbliche e private già rilasciati e già scaduti o in scadenza entro 24 mesi dalla data del 10/9/2014 (data di pubblicazione nel BURERT), mantengono la validità fino al 31 luglio 2016.

Vista la nota pervenuta a questa amministrazione in data 5/6/2014, P.G. 2014/228526, conservata agli atti del Servizio Presidi Ospedalieri, con la quale il legale rappresentante dell’Ospedale Privato San Lorenzino S.p.a, con sede legale in Cesena, in via Natale Dell’Amore n. 15, chiede il rinnovo dell’accreditamento istituzionale della struttura così come di seguito articolato:

  • Blocco Operatorio
    • Chirurgia Generale (cod.09)
    • Ginecologia (cod. 37)
    • Medicina generale (cod.26)
    • Oculistica (cod. 34)
    • Ortopedia e Traumatologia (cod. 36)
    • Urologia (cod.43)
    • Day Hospital ( cod.02)

Attività ambulatoriali - come indicate in autorizzazione - ad esclusione dell’attività di Laboratorio Analisi in quanto tutte le prestazioni vengono effettuate in service.

Preso atto che la struttura è stata autorizzata al funzionamento con provvedimento del Comune di Cesena, PG. n.194 del 9/4/2003;

Tenuto conto delle risultanze delle verifiche effettuate dalla Agenzia Sanitaria e sociale regionale: esame della documentazione e visita di verifica, effettuata in data 10/6/2014, sulla sussistenza dei requisiti generali e specifici posseduti;

Vista la relazione motivata realizzata dall'Agenzia Sanitaria e sociale regionale, protocollo della Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali NP/2015/3546 del 19/03/2015, conservata agli atti del Servizio Presidi Ospedalieri, con la quale L'Agenzia medesima propone il rinnovo dell'accreditamento con prescrizioni;

Ritenuto quindi necessario, in attuazione di quanto stabilito con la delibera di Giunta regionale n. 1311/2014 sopra richiamata, concedere il rinnovo dell'accreditamento alla struttura in argomento, con le prescrizioni dettagliate al punto del dispositivo del presente atto;

Richiamato quanto stabilito dal Titolo IV, Capo I della L.R. 4/08 in materia di autorizzazione all’esercizio di attività sanitarie;

Richiamati inoltre

- il DLgs n. 159/2011 ed in particolare il libro II recante “Nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia”, e ss.mm.ii;

- il DLgs n. 33/2013 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

- le delibere di Giunta regionale n.1621/2013 e n. 57/2015;

Dato atto dell’istruttoria condotta dal Servizio Assistenza Ospedaliera che ha verificato il possesso da parte del richiedente di tutti i requisiti di legge e/o regolamentari;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta del Responsabile del Servizio Assistenza Ospedaliera dott.ssa Maria Teresa Montella;

determina:

1) di concedere il rinnovo dell'accreditamento, nei modi e nei tempi sotto definiti, nei confronti dell’Ospedale Privato Casa di cura Privata San Lorenzino Spa, con sede legale in Cesena, Via Natale Dell’Amore n. 15, così come di seguito articolato:

  • Blocco Operatorio
  • Chirurgia Generale (cod. 09)
  • Ginecologia (cod. 37)
  • Medicina Generale (cod. 26)
  • Oculistica (cod. 34)
  • Ortopedia e Traumatologia (cod. 36)
  • Urologia (cod.43)
  • Day Hospital ( cod.02)

Attività ambulatoriali come indicate in autorizzazione ad esclusione dell’attività di Laboratorio Analisi in quanto tutte le prestazioni vengono effettuate in service.

Con le seguenti prescrizioni:

- relativamente al raggruppamento medico la Struttura deve dare evidenza dell’aumento del personale in pianta organica e dell’utilizzo flessibile del personale in rapporto al monitoraggio dei pazienti.

- relativamente al Laboratorio di elettromiografia la Struttura deve dotarsi di una apparecchiatura di elettromiografia con sonda termica e lampada o fonte di calore e/o adeguare l’attuale strumentazione in dotazione. Inoltre i neurologi che operano presso la Struttura devono possedere e dare evidenza della clinical competence relativamente alla refertazione dagli esami di elettromiografia ed elettroencefalografia (1500 segmenti/anno e 300 EEG/anno.

Tali prescrizioni devono essere soddisfatte entro 8 mesi dalla data di adozione del presente atto;

2) di dare atto che l’accreditamento di cui al presente provvedimento, ai sensi del comma 2 dell' art. 8 quater sopracitato, non costituisce vincolo per le aziende e gli enti del servizio sanitario nazionale a corrispondere la remunerazione delle prestazioni erogate, al di fuori degli accordi contrattuali di cui all’art. 8 quinquies del medesimo decreto legislativo;

3) di dare atto che il rinnovo dell’accreditamento decorre dal 30/12/2014 e in attuazione di quanto disposto dalla delibera di Giunta regionale n. 1311/2014, ha validità fino al 15/7/2016;

4) di dare atto che, in caso di sussistenza di cause di decadenza nei controlli antimafia attualmente in corso, l’accreditamento già concesso verrà revocato;

5) di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;

6) di dare atto che, ai sensi del DLgs n. 33/2013, si provvederà agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it