E-R | BUR

n.9 del 11.01.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Provvedimento di Verifica (screening) relativo al progetto di completamento volumetrico con rimodellamento del lotto D della discarica per rifiuti non pericolosi in località Valle Isola Corte Marozzo nel comune di Comacchio presentato dalla Soc. Sicura Srl (Titolo II della L.R. 9/99)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

a) di escludere, sulla base della Relazione istruttoria, che costituisce Allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente delibera, ai sensi dell’art. 10, comma 1 della Legge Regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i., il progetto relativo al completamento volumetrico con rimodellamento del Lotto D della discarica per rifiuti non pericolosi in localita' Valle Isola Corte Marozzo nel comune di Comacchio presentato dalla Soc. SICURA srl, dall’ulteriore procedura di V.I.A., a condizione che vengano rispettate le condizioni poste in narrativa e che si intendono qui richiamate, con le seguenti prescrizioni:

  1. la richiesta della modifica di AIA che verrà richiesta per la volumetria addizionale relativa la progetto in esame dovrà essere relativa a 31.000 mc pari a 24.800 t;
  2. in allegato alla comunicazione di modifica di AIA, la ditta dovrà inviare tutti i Piani previsti dal Dlgs 36/2003 aggiornati con le modifiche oggetto del presente screening;
  3. al fine di valutare opportunamente in sede di modifica di AIA le variazioni richieste dalla ditta al monitoraggio delle acque in corrispondenza degli scarichi denominati ST1 e ST2, verso il Canale tuffetto, il Gestore dovrà produrre le tavole e le sezioni di progetto con indicazione dei livelli del pelo d'acqua riferiti al caposaldo consorziale, nelle condizioni relative alle diverse stagionalità; la richiesta della modifica dei campionamenti dovrà inoltre essere motivata spiegando quali condizioni siano mutate rispetto al rilascio dell'AIA vigente;
  4. nel corso e successivamente alle operazioni di rimodellamento e quindi di ricarica della discarica, dovrà essere prevista una verifica della tenuta del telo di impermeabilizzazione posto sul fondo della discarica, unitamente ad un attento monitoraggio dei livelli e della qualità della falda oltre che della funzionalità degli impianti;

b) che il seguente atto è allegato alla presente delibera e ne costituisce parte integrante e sostanziale: parere del Servizio Giuridico dell'Ambiente, Rifiuti, Bonifica siti contaminati della Regione Emilia-Romagna prot. PG/2016/689017 del 26/10/2016, assunto agli atti di ARPAE al prot. n. PGFE/2016/11443 del 28/10/2016 (Allegato 2);

c) che il seguente atto è allegato alla presente delibera e ne costituisce parte integrante e sostanziale: parere dell'Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile della Regione Emilia-Romagna prot. n. PC/2016/34369 del 17/11/2016, assunto agli atti di ARPAE al prot. n. PGFE/2016/12225 del 18/11/2016(Allegato 3);

d) di trasmettere la presente delibera alla Soc. SICURA srl, alla ARPAE SAC di Ferrara, al Comune di Comacchio, alla AUSL di Ferrara, al Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, al Parco del Delta del Po;

e) di determinare le spese per l'istruttoria relativa alla procedura predetta a carico del proponente in euro 250,00, ai sensi dell'art. 28 della L.R n. 9/99 e successive modificazioni e della deliberazione della Giunta Regionale 15/07/2002, n. 1238, importo correttamente versato ad ARPAE SAC di Ferrara all'avvio del procedimento;

f) di pubblicare per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell’art. 16, comma 3, della LR 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, il presente partito di deliberazione;

g) di pubblicare il presente atto sul sito WEB della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it