E-R | BUR

n.104 del 06.05.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Decisione in merito alla procedura di Verifica di assoggettabilità (screening ambientale) relativa al progetto denominato "Modifica impianto gestione rifiuti speciali non pericolosi”, sito in comune di Rimini alla via Tanaro n. 3/O e presentato dalla ditta SAMIR Srl di Rimini

L'Autorità competente Provincia di Rimini comunica la decisione relativa alla procedura di verifica di assoggettabilità (screening) concernente il seguente progetto: modifica impianto gestione rifiuti speciali non pericolosi.

Il progetto è stato presentato dalla ditta SAMIR Srl di Rimini.

Il progetto è localizzato nel comune di Rimini.

Ai sensi del DLgs 152/06 e della L.R. 9/99, l'Autorità competente Provincia di Rimini, con Decreto del Presidente della Provincia n. 44 del 1 aprile 2015, ha assunto la seguente decisione:

1. Di escludere con le prescrizioni riportate al punto successivo, ai sensi dell’art.10 comma 1 della Legge Regionale n. 9 del 18 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni, dalla ulteriore procedura di V.I.A. il progetto denominato “Modifica impianto gestione rifiuti speciali non pericolosi”, presentato dalla ditta SAMIR Srl;

2. Di prescrivere i seguenti obblighi alla ditta SAMIR Srl:

a) Sull’intero perimetro dell’impianto, occorre prevedere, migliorare e potenziare la dotazione vegetazionale esistente con siepi ed alberature. Per il mantenimento ed il miglioramento della suddetta barriera verde, dovrà essere effettuata una idonea e costante manutenzione, eventualmente sostituendo rapidamente le piante deteriorate;

b) I cumuli di rifiuti e dei materiali stoccati all’interno dell’impianto non potranno avere un’altezza superiore a 3 metri;

c) Ai fini della salvaguardia di suolo e sottosuolo, dovrà essere prevista ed effettuata con regolarità la pulizia delle aree scoperte dell’intero impianto e la verifica della tenuta dei cassoni allocati nelle aree scoperte;

d) Rispetto al tema dell’inquinamento acustico, dovrà essere realizzata una campagna di monitoraggio con l’impianto a regime e pienamente in attività, rilevando i livelli sonori cagionati presso le abitazioni ad esse più vicine, individuate dalla relazione di screening. A conclusione di detta campagna di monitoraggio, dovrà essere inviata relazione all’Ufficio VIA della Provincia di Rimini.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it