E-R | BUR

n.370 del 28.12.2021 (Parte Prima)

XHTML preview

Oggetto n. 4440 - Ordine del giorno n. 6 collegato all'oggetto assembleare 4278 Progetto di legge d'iniziativa Giunta recante: "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2022-2024". A firma dei Consiglieri: Taruffi, Sabattini, Zappaterra, Zamboni, Amico, Bondavalli

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

Premesso che

il "Bando Montagna 2020", promosso dalla Regione con Delibera di Giunta regionale n. 465 dell'11 maggio 2020, concede contributi a fondo perduto a giovani coppie e famiglie per chi acquista o ristruttura casa in uno dei 119 comuni appenninici dell'Emilia-Romagna e ha l'obiettivo di sostenere lo sviluppo e la crescita dei territori montani, di promuovere il recupero del patrimonio edilizio montano e di contrastare lo spopolamento dell'Appennino per costruirne su solide basi il rilancio economico e sociale;

il bando ha ottenuto un immediato riscontro registrando 341 beneficiari ammessi a contributo nella prima tranche per un importo complessivo di 10 milioni di euro, 346 beneficiari ammessi a contributo con la seconda tranche per ulteriori 10 milioni di euro e 2310 domande ammissibili, ma non finanziate per esaurimento dei fondi disponibili.

Premesso inoltre che

la Regione Emilia-Romagna da tempo persegue specifiche politiche finalizzate a promuovere lo sviluppo economico del territorio montano tramite interventi finalizzati a sostenere e incentivare le attività produttive e l'occupazione, anche al fine di contrastare il calo demografico che in questi anni ha interessato tali aree, ed i rischi e le conseguenze negative ad esso connessi;

la Regione ha confermato nel proprio programma di mandato tali politiche, individuando fra le priorità strategiche il settore "montagna", e stabilendo di attivare una pluralità di strumenti e di linee di intervento in tale ambito, fra le quali: programmi finalizzati a favorire ed incentivare la rivitalizzazione delle aree montane attraverso la concessione di contributi a nuclei familiari già residenti o che trasferiscono la loro residenza in montagna, per incentivare l'acquisto o il recupero della prima casa.

Considerato che

le politiche abitative della Regione Emilia-Romagna, disciplinate dalla legge regionale 8 agosto 2001, n. 24, sono finalizzate ad accrescere l'offerta di alloggi da assegnare, ai soggetti e alle famiglie meno abbienti, a canoni e prezzi di vendita più bassi di quelli di mercato.

Tutto ciò premesso e considerato

impegna la Giunta regionale

a destinare almeno 5 milioni di euro sui capitoli di bilancio relativi ai "Contributi in conto capitale a favore di cittadini per l'acquisto, il recupero e la costruzione dell'abitazione principale e per la locazione (artt. 12, 13, 14, commi 4, e art. 8, L.R. 8 agosto 2001, n. 24)" per dare continuità alle politiche messe in campo dal "Bando Montagna 2020".

Approvato all'unanimità dei votanti nella seduta pomeridiana del 21 dicembre 2021

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it