E-R | BUR

n.73 del 12.03.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Declassificazione e sdemanializzazione di un tratto di strada vicinale Borgosotto finalizzata alla successiva permuta di terreni fra il Comune e la ditta Sacs srl e classificazione al demanio pubblico del nuovo tratto stradale acquisito dall’Ente in forza dell’atto di permuta

IL CONSIGLIO COMUNALE 

(omissis)

delibera:

- di sdemanializzare, con contestuale trasferimento al patrimonio comunale disponibile, ai sensi e per gli effetti di cui all’art.2, comma 9, del D.lgs 30/4/1992 n. 285 e dell’art. 1 della L.R. 19/8/1994 n. 35, le aree individuate al mappale 483 del foglio 31, evidenziate con tracciatura gialla nella planimetria allegata sotto la lettera “A”; 

- di procedere inoltre alla declassificazione di tale reliquato stradale, ai sensi del secondo comma dell'art. 3 del DPR 16/12/1992, n. 495 "Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada"; 

- di prendere atto che il mappale oggetto di sdemanializzazione e declassificazione è derivato dal frazionamento del mappale “Strade pubbliche” del foglio 31 giusto frazionamento redatto, su incarico della SACS srl, dal geom. Reggiani in data 7/11/2013 e presentato all’Agenzia del territorio - Ufficio Provinciale di Reggio Emilia; 

- di sgravare dal diritto di uso civico il tratto di strada Borgosotto catastalmente individuato al mappale sopraindicato; 

(omissis)

- di acquisire ai sensi del combinato disposto degli artt. 822 e ss del Codice Civile e ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 2, comma 9, del D.lgs 30/4/1992 n. 285 e dell’art. 2 comma 1 della L.R. 19/8/1994 n. 35 al demanio stradale dell’Ente, gravandola di uso pubblico, l’area identificata al foglio 30 mappale 513 evidenziata con tracciatura rosa nella planimetria allegata sotto la lettera “B”, apponendo, fin d’ora, il vincolo di uso civico sul terreno oggetto di acquisizione, che entrerà a far parte del demanio comunale in seguito alla formalizzazione dell’atto di permuta; 

- di pubblicare, ai sensi dell’art.4, comma 1, della L.R. n. 35/1994, il presente provvedimento all’albo pretorio dell’Ente per 15 giorni consecutivi, dando atto che, entro il termine di trenta giorni successivi alla scadenza del suddetto periodo di pubblicazione, gli interessati possano presentare opposizione avverso il presente provvedimento; 

- di pubblicare nel BUR, ai sensi dell’art. 4, comma 3, della citata L.R. 35/1994, il presente provvedimento e di trasmetterlo al ministero dei lavori pubblici ispettorato generale per la sicurezza e la circolazione, una volta concluso il procedimento di cui al precedente punto 9); 

- di dare atto che, ai sensi dell’art.4, comma 5, della L.R. n. 35/1994, il presente provvedimento avrà effetto a partire dal secondo mese successivo a quello della pubblicazione nel Bollettino Regionale; 

(omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it