E-R | BUR

n.202 del 05.10.2012 (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione delle “Disposizioni per la richiesta di incentivi alle imprese per l'assunzione di giovani con contratto di apprendistato per la qualifica professionale e di alta formazione e di ricerca” di cui all'Allegato 3) della DGR 775/12

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visto il DLgs 14 settembre 2011, n. 167 “Testo unico dell’apprendistato, a norma dell’articolo 1, comma 30, della legge 24 dicembre 2007, n. 247.”;

Richiamate:

– la propria deliberazione 105/10 recante “Revisione alle Disposizioni in merito alla programmazione, gestione e controllo delle attività formative e delle politiche attive del lavoro, di cui alla deliberazione della Giunta regionale 11/2/2008 n. 140 e aggiornamento degli standard formativi di cui alla deliberazione della Giunta regionale 14/2/2005 n. 265 e s.i.” e successiva modifica;

– la deliberazione dell’Assembla legislativa della Regione Emilia-Romagna n. 38 del 29/3/2011 recante “Linee di programmazione e indirizzi per il sistema formativo e per il lavoro 2011/2013 (Proposta della Giunta regionale in data 7 marzo 2011 n. 296)”;

Visto altresì il “Patto per la crescita intelligente, sostenibile e inclusiva” siglato il 30/11/2011 fra Regione Emilia-Romagna, l’UPI, l’ANCI, l’UNCEM e la Lega Autonomie regionali, Unioncamere, le Associazioni imprenditoriali e le Organizzazioni sindacali regionali, ABI e il Forum del Terzo settore, che prevede per l’anno 2012 una incentivo alle imprese che assumeranno giovani con il contratto di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale e con il contratto di apprendistato di alta formazione e di ricerca;

Richiamate inoltre le proprie deliberazioni:

– n. 413 del 10 aprile 2012 recante “Piano per l’accesso dei giovani al lavoro, la continuità dei rapporti di lavoro, il sostegno e la promozione del fare impresa in attuazione del ‘Patto per la crescita intelligente, sostenibile e inclusiva’ del 30/11/2011 – Approvazione di un Piano di intervento e dei dispositivi di prima attuazione” che all’Allegato 1) parte integrante e sostanziale della deliberazione stessa, approva gli interventi per l’occupazione dei giovani in attuazione del succitato Patto ed in particolare prevede che:

  •  al punto 2.1 “Giovani fino a 25 anni sprovvisti di titolo di qualifica o di diploma”

Tipologia contrattuale di accesso: apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale.

Per le assunzioni di giovani tra i 18 e i 25 anni che avverranno nel corso del 2012 viene riconosciuto all’impresa un incentivo legato alla formazione ed è valorizzato in funzione della durata prevista per il percorso formativo. Tale incentivo si configura quale aiuto di stato.”,

  • al punto 2.3 “Giovani fino a 29 anni in possesso di un diploma o di una laurea”

Tipologia contrattuale di accesso: apprendistato di alta formazione e di ricerca.

Per le assunzioni che avverranno nel corso del 2012 con contratto di apprendistato di alta formazione e di ricerca per l’acquisizione di una laurea o di un titolo post universitario viene riconosciuto all’impresa un incentivo legato alla formazione ed è valorizzato in funzione della durata prevista per il percorso formativo. Tale incentivo si configura quale aiuto di stato.”;

– n. 775 dell’11 giugno 2012 “Attuazione delle norme sull’apprendistato di cui al D.lgs. 14 settembre 2011, n. 167 Testo Unico dell’apprendistato, a norma dell’art. 1, c. 30, della L. 24/12/2007, n. 247.”, ed in particolare il punto 3. del dispositivo di approvazione degli incentivi all’assunzione per l’apprendistato di alta formazione e di ricerca e l’apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale;

– 332/07 con la quale la Regione ha disciplinato gli aiuti di Stato di importanza minore (de minimis) in attuazione del Regolamento CE 1998/2006;

– 1915/09 che modifica la DGR 1968/08 “Approvazione nuovo regime di aiuti alla formazione a seguito del Regolamento (CE) N. 800/2008”;

– 1916/09 “Approvazione regime di aiuti all’occupazione a seguito del regolamento (CE) n. 800/2008”;

Tenuto conto che il contratto di apprendistato è uno strumento fondamentale per favorire l’occupazione dei giovani, sviluppa competenze ritenute essenziali alle persone e ai sistemi produttivi e affida un ruolo di primo piano alle imprese, leggendone i bisogni e valorizzandone il ruolo formativo ed in particolare:

– l’apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale rappresenta una opportunità per i giovani con bassa scolarità di poter acquisire un titolo professionale riconosciuto a livello nazionale,

– l’apprendistato di alta formazione e ricerca è finalizzato al conseguimento di titoli universitari;

Dato atto che per la copertura finanziaria dei suddetti interventi saranno utilizzate le risorse nazionali sull’apprendistato;

Ritenuto opportuno, al fine di dare attuazione alle proprie deliberazioni 413/12 e 775/12, di:

– approvare l’allegato 1. "Disposizioni per la richiesta di incentivi alle imprese per l’assunzione di giovani con contratto di apprendistato per la qualifica professionale e di alta formazione e di ricerca”, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

– stabilire che il Responsabile del Servizio Lavoro procederà, con propria determinazione, ad approvare l’elenco delle domande di incentivi per l’assunzione di giovani con i contratti di apprendistato per la qualifica e di apprendistato di alta formazione e di ricerca, di cui ai punti 2.1 e 2.3 dell’Allegato 1) della propria deliberazione n. 413/2012 sopra richiamata, previa istruttoria formale effettuata dal Servizio Lavoro, volta a verificare la sussistenza dei requisiti ed il rispetto delle modalità e dei termini di cui al sopra citato Allegato, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

– stabilire altresì che con successivi provvedimenti il Responsabile del Servizio Gestione e Controllo delle attività realizzate nell’ambito delle politiche della Formazione e del Lavoro provvederà all’assunzione dell’obbligazione contabile e alla liquidazione dell’importo degli incentivi individuati all’allegato 3. della propria deliberazione n. 775/2012 sopra citata;

Viste le Leggi regionali:

– L.R. 43/01 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e ss.mm;

Richiamate le proprie deliberazioni:

– 1057/06 “Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali” e s.m.;

– 1663/06 concernente "Modifiche all'assetto delle Direzioni Generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente";

– 2416/08 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/007.” e ss.mm.;

– 1377 del 20/9/2010 “Revisione dell'assetto organizzativo di alcune Direzioni Generali”,così come rettifica dalla deliberazione di G.R. 1950/010;

– 2060/10 “Rinnovo incarichi a Direttori Generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010;

– 1222/11 “Approvazione degli atti di conferimento degli incarichi di livello dirigenziale (decorrenza 01/08/2011)”;

– 1642 14/11/2011 “Riorganizzazione funzionale di un servizio della direzione generale cultura, formazione e lavoro e modifica all'autorizzazione sul numero di posizioni dirigenziali professional istituibili presso l'Agenzia Sanitaria e Sociale regionale “;

– n. 221 del 27/02/2012 “Aggiornamento alla denominazione e alla declaratoria e di un Servizio della Direzione generale Cultura, Formazione e Lavoro”:

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore competente per materia;

a voti unanimi e palesi;

delibera:

per le motivazioni indicate in premessa e qui integralmente richiamate di:

1. approvare l’Allegato 1. "Disposizioni per la richiesta di incentivi alle imprese per l’assunzione di giovani con contratto di apprendistato per la qualifica professionale e di alta formazione e di ricerca”, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

2. ribadire che per il finanziamento delle attività di cui all’Allegato 1) sopra citato, si provvederà attraverso le risorse nazionali per il finanziamento delle attività formative dell’apprendistato;

3. stabilire che:

  • il Responsabile del Servizio Lavoro provvederà, con propria determinazione, ad approvare l’elenco delle domande di incentivi per l’assunzione di giovani con i contratti di apprendistato per la qualifica e di apprendistato di alta formazione e di ricerca, di cui ai punti 2.1 e 2.3 dell’Allegato 1) della propria deliberazione n. 413/2012 richiamata in premessa, previa istruttoria formale effettuata dal Servizio Lavoro, volta a verificare la sussistenza dei requisiti ed il rispetto delle modalità e dei termini di cui all’Allegato 1., parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, citato al precedente punto 1);
  • il Responsabile del Servizio Gestione e Controllo delle attività realizzate nell’ambito delle politiche della Formazione e del Lavoro provvederà con provvedimenti successivi, all’assunzione dell’obbligazione contabile e alla liquidazione dell’importo degli incentivi di cui sopra, con le modalità di cui all’Allegato 1. sopra richiamato;

4. pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it