E-R | BUR

n.370 del 28.12.2021 (Parte Prima)

XHTML preview

Oggetto n. 4441 - Ordine del giorno n. 7 collegato all'oggetto assembleare 4278 Progetto di legge d'iniziativa Giunta recante: "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2022-2024". A firma dei Consiglieri: Delmonte, Rancan, Bargi, Catellani, Occhi, Pelloni, Rainieri, Stragliati, Piccinini

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

Premesso che

il decreto del 7 maggio 2021 ha messo a disposizione delle province italiane, per il periodo 2021-2024, una consistente dote di finanziamenti, che saranno ulteriormente integrati dalle risorse stanziate col PNRR, finalizzati alla messa in sicurezza di ponti e viadotti esistenti e alla realizzazione di nuovi ponti in sostituzione di quelli esistenti con problemi strutturali di sicurezza; risorse che dovranno essere destinate ad attività di censimento, classificazione del rischio, verifica della sicurezza, progettazione, direzione lavori, collaudo, controlli in corso di esecuzione e finali, nonché all'eventuale monitoraggio strutturale;

il PNRR prevede, fra l'altro, il trasferimento della titolarità di ponti, viadotti e cavalcavia sulle strade di secondo livello dai Comuni, dalle Province e dalle Regioni allo Stato, consentendo un aumento della sicurezza complessiva della rete stradale, in quanto la manutenzione di ponti, viadotti e cavalcavia sarà affidata ad ANAS, con maggiore capacità di pianificazione e manutenzione rispetto ai singoli comuni o alle province;

l'entità e la vetustà della rete stradale minore, non rende possibili interventi organici sui ponti insistenti su questa tipologia di viabilità, seppure necessitino di interventi urgenti, a causa delle scarse risorse che i comuni di minor dimensione possono dedicare al consolidamento od al recupero di detti manufatti;

alcuni ponti insistenti su viabilità secondaria rivestono particolare importanza consentendo collegamenti interprovinciali o intercomunali e meriterebbero un sostegno per la messa in sicurezza da parte della Regione, a titolo meramente esemplificativo il ponte di Veggia tra i comuni di Casalgrande (RE) e Sassuolo (MO), il ponte Montedello fra i comuni di Ventasso (RE) e Palanzano (PR), il ponte Pezzino fra i comuni dj Busseto (PR) e Villanova d'Arda (PC) ed il Ponte sul torrente Arda alla progressiva km 0+505 della S.P. n. 26 di Busseto, unico collegamento tra i comuni di Besenzone (PC) e Cortemaggiore (PC).

Impegna la Giunta regionale

ad istituire un fondo straordinario a sostegno del recupero e consolidamento dei ponti, con particolare riferimento a quelli di interesse interprovinciale o intercomunale, anche insistenti su viabilità comunale.

Approvato all'unanimità dei votanti nella seduta pomeridiana del 21 dicembre 2021

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it