E-R | BUR

n.408 del 27.12.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Valutazione ambientale strategica (VAS) - Parere motivato VAS del "Piano urbano della mobilità sostenibile (PUMS) del Comune di Ravenna" (art. 13, Titolo II, della Parte Seconda del D.Lgs. 152/06) approvato con deliberazione del Consiglio n. 78 del 3 luglio 2018

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

(omissis)

determina:

a) di dare atto che la valutazione ambientale del Piano in oggetto, di cui al D.Lgs n. 152/2006, è svolta ai sensi dell’art. 2, comma 2 della L.R. n. 9/2008, nonché ai sensi dell’art.15, comma 1, della L.R. 13/2015 "Riforma del sistema di governo regionale e disposizioni su città metropolitana di Bologna, province, Comuni e loro Unioni";

b) di esprimere il PARERE MOTIVATO di VAS, di cui all’art. 15 del D.Lgs n. 152/2006, del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) del Comune di Ravenna, adottato dal Consiglio comunale con deliberazione n. 78, del 3 luglio 2018, con le raccomandazioni di seguito elencate:

1) definire nel Piano di Monitoraggio, le risorse dedicate al monitoraggio stesso, gli step intermedi di verifica, nonché il protocollo d’intervento nel caso in cui non si raggiungano gli obiettivi prefissati;

2) associare agli indicatori di monitoraggio ambientali individuati nel PUMS del Comune di Ravenna le azioni adottate, al fine di verificare, nel tempo prefissato, il raggiungimento degli obiettivi del piano;

3) nell’attuazione del PUMS dovrebbero essere destinate significative risorse in particolare a:

  • al miglioramento del funzionamento del TPL (aumento delle frequenze, miglior accessibilità per i disabili, previsione di corse rapide);
  • al potenziamento e messa in sicurezza della rete ciclabile, per renderla sempre più una infrastruttura efficace e competitiva per il trasporto di persone (in particolare per tragitto casa- lavoro e casa - scuola) e sempre meno una pista per “passeggiate domenicali”;
  • alla promozione delle nuove forme di mobilità condivisa: car pooling, car sharing ecc.;

4) appare utile, come richiesto in diverse osservazioni e come indicato nel Rapporto ambientale, attivare forme di partecipazione (come ad es. un “tavolo di controllo” o £cabina di regia”) in coerenza con quelle promosse per la formazione del piano, al fine di coinvolgere attivamente la cittadinanza e i vari portatori d’interesse nell’attuazione del Piano, che si pone obiettivi ambiziosi; 

c) di dare atto della Valutazione di Incidenza, espressa dal Responsabile del Servizio Parchi e Risorse Forestali con nota NP n.3505 del 21 febbraio 2017, ad esito positivo e le cui conclusioni sono condivise e fatte proprie; che costituisce l’Allegato n.1, parte integrante della presente deliberazione; 

d) di trasmettere, ai sensi dell’art. 16, del D. Lgs 152/06 come modificato dal D. Lgs 4/08, copia della presente deliberazione al Comune di Ravenna; al riguardo si ricorda che, ai sensi dell’art. 17, del D. Lgs 152/06 come modificato dal D. Lgs 4/08, si dovrà provvedere a rendere pubblica la decisione finale in merito all’approvazione del Piano, nonché il parere motivato, la Dichiarazione di sintesi e le misure adottate in merito al monitoraggio; 

e) di comunicare ai soggetti competenti in materia ambientale coinvolti le conclusioni della fase di consultazione, ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 152/06. 

f) di pubblicare in estratto la presente determinazione nel Bollettino ufficiale della Regione Emilia-Romagna; 

g) di rendere pubblico attraverso la pubblicazione sul proprio sito Web, ai sensi dell’art. 17, del D. Lgs 152/06 come modificato dal D. Lgs 4/08 la presente determinazione.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it