E-R | BUR

n. 91 del 21.07.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Adozione di variante al Piano struttuale comunale (PSC) - Adozione di variante al Piano territoriale di coordinamento provinciale (PTCP) Articoli 14, 22 e 32, L.R. 24 marzo 2000 n. 20

Si avvisa che con deliberazione di Consiglio Comunale n. 65 del 6.7.2010 è stata adottata una variante al Piano Strutturale Comunale (PSC) del Comune di Parma e al Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) avente per oggetto: “Variante al Piano Strutturale Comunale (PSC) finalizzata all’attuazione e alla correzione di alcune situazioni specifiche e conseguente modifica al Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) ai sensi dell’art. 22 – 32 della L.R. 20/2000 e ss.mm. – Adozione di variante al PSC e al PTCP – Revoca dell’atto di Consiglio Comunale n. 98 del 23/7/2009. I.E.”

La variante al PSC adottata è depositata per 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, presso il Comune di Parma - Servizio Archivi – Ufficio Archivio di Deposito e Archivio Storico (C/o Direzionale Uffici Comunali, Largo Torello De Strada n. 11/a – Parma) e può essere visionata liberamente negli orari di ufficio (tel. 0521-218245).

La variante al PTCP adottata è depositata per 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, presso il Comune di Parma - Servizio Archivi – Ufficio Archivio di Deposito e Archivio Storico (C/o Direzionale Uffici Comunali, Largo Torello De Strada n. 11/a – Parma, tel. 0521-218245); presso la Provincia di Parma – Servizio Pianificazione Territoriale, Str. Martiri della Libertà 15 – Parma; presso la Regione Emilia Romagna; presso le Province contermini, i Comuni, le Comunità montane e gli enti di gestione delle aree naturali protette interessati, e può essere visionata liberamente negli orari di ufficio.

Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso (20/9/2010) gli enti, gli organismi pubblici, le associazioni economiche e sociali e quelle costituite per la tutela degli interessi diffusi ed i singoli cittadini nei confronti dei quali le previsioni della variante sono destinate a produrre effetti diretti, possono presentare osservazioni e proposte sui contenuti della variante adottata, le quali saranno valutate prima dell’approvazione definitiva (per il Comune di Parma: inviare a Settore Pianificazione Territoriale – arch. Tiziano Di Bernardo – Largo Torello De Strada 11/A – Parma).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it