E-R | BUR

n. 119 del 15.09.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9 come integrata ai sensi del d.lgs. 3 aprile 2006, n. 152 come modificato dal d.lgs. 16 gennaio 2008, n. 4 - Titolo II - Installazione temporanea di un impianto mobile di trattamento rifiuti speciali non pericolosi derivanti da attività di demolizione fabbricati

L’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che, ai sensi del Titolo II della Legge Regionale 18 maggio 1999, n. 9 come integrata ai sensi del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 come modificato dal decreto legislativo 16 gennaio 2008 n. 4, sono stati depositati per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) relativi al

- progetto: installazione temporanea di un impianto mobile di trattamento rifiuti speciali non pericolosi, quali cemento armato, laterizi, intonaci (rifiuti privi di amianto), derivanti da attività di demolizione fabbricati;

- localizzato: comune di Piacenza;

- presentato da: Impresa Molinelli Srl.

Il progetto appartiene alla seguente categoria: punto 7 z.b) dell’Allegato IV del D.lgs 152/06 come modificato dal D.lgs 4/08.

Il progetto interessa il territorio dei seguenti comuni: comune di Piacenza e delle seguenti province: Piacenza.

Il progetto ha l’obiettivo di illustrare le caratteristiche dell’esistente impianto di recupero rifiuti non pericolosi che la ditta Molinelli Srl, intende posizionare presso l’area del comune di Piacenza in Via Bolzoni, al fine di sottoporlo a verifica di assoggettabilità (screening) di cui al D.Lgs. n. 152/06 e s.m.i. (in particolare D.Lgs. 8/08) e L.R. 9/99. Presso questa area è stata programmata la demolizione degli edifici. In particolare prima della demolizione dagli edifici verranno tolte le coperture in amianto presenti, le parti in metallo (porte, portoni, finestre ecc.) così da poter ottenere dei rifiuti da demolizione edile privi di altre tipologie di rifiuti non adatti ad essere frantumati. Le attività di frantumazione del materiale demolito sono date in gestione alla ditta Molinelli Srl. Tali rifiuti da demolizione verranno presi in carico e gestiti dalla ditta Molinelli Srl. Questi rifiuti andranno a costituire un deposito temporaneo nell’area di Via Bolzoni in attesa del trattamento che avverrà nell’area stessa. Il materiale frantumato verrà stoccato in loco, in attesa di essere riutilizzato come materiale di riempimento dell’area in questione. Si precisa che la presente campagna di attività viene proposta per superare le 10 t/giorno di trattamento finalizzato al recupero (operazione R5) dei rifiuti stoccati nel deposito temporaneo con i relativi obblighi di verifica di assoggettabilità alla Valutazione di Impatto Ambientale (screening).

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) presso la sede dell’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Via dei Mille, 21 - 40121 Bologna e presso la sede dei seguenti comuni interessati: Comune di Piacenza, Piazza Cavalli n. 2 - 29121 Piacenza.

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) sono depositati per 45 (quarantacinque) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione entro lo stesso termine di 45 giorni chiunque, ai sensi della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e del D.lgs. 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche ed integrazioni, puo’ presentare osservazioni all’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale al seguente indirizzo: Via dei Mille, 21 - 40121 Bologna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it