E-R | BUR

n. 154 del 10.11.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Parziale modifica ed integrazione a un incarico professionale in forma di co.co.co., conferito presso la Segreteria particolare del Consigliere Segretario - Maurizio Cevenini (proposta n. 63)

L’UFFICIO DI PRESIDENZA

 (omissis)

 delibera:

 Tenuto conto di quanto riportato in parte narrativa, a cui interamente si fa rimando;

 a) di modificare, limitatamente al compenso spettante al collaboratore sotto indicato, l’incarico professionale in forma di collaborazione coordinata e continuativa conferito, ai sensi dell’art. 12 - co. 4 - della L.R. 43/01, per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente riportate:

- sig. Silvestro Nervuti, nato a Pegognaga (MN) il 31/12/1960;

 b) di approvare lo schema di novazione del contratto di incarico, allegato 1), quale parte integrante e sostanziale del presente atto e di stabilire che la modifica del contratto decorrerà dalla data dell’1 novembre 2010 o quella successiva data di sottoscrizione del medesimo, fermo restando la scadenza fissata al 31 dicembre 2011 o quella precedente data di cessazione dell’incarico conferito al Consigliere Segretario - Maurizio Cevenini - che ne ha fatto richiesta, precisando che l’incremento del compenso richiesto avrà incidenza limitatamente alle spettanze relative al 2010;

 c) di autorizzare il Direttore generale, a stipulare con l’unità interessata il contratto di novazione dell’incarico, di cui al punto b) che precede;

 d) di aumentare per un importo pari ad Euro 4.457,00 gli impegni assunti sul bilancio per l’esercizio 2010 afferenti all’U.P.B. 1 funzione 2 – Capitolo 12 “Spese per il personale assegnato a Strutture speciali di cui all’art. 7 lett. a) della L.R. n. 43/01” - azione 464 - come segue:

 - quanto a Euro 4.000,00 l’impegno n. 710, per compenso relativo all’incarico in oggetto;

 - quanto a Euro 454,00 l’impegno n. 711, per oneri INPS a carico Ente pari ai 2/3 del 17% del compenso;

 - quanto a Euro 3,00 l’impegno n. 712, per adeguamento oneri INAIL a carico Ente pari ai 2/3 del 4 per mille maggiorato dell’1%, calcolati nel 2010 sul massimale (Euro 2.237,30);

 e) di dare atto che la Responsabile del Servizio Gestione e Sviluppo, su disposizione del Direttore generale, provvederà all’emissione del titolo di pagamento secondo le modalità stabilite all’art. 3 del contratto di incarico;

 f) di dare atto, inoltre, che la somma impegnata, di cui al punto d), relativamente agli oneri INPS e INAIL a carico dell’Ente, potrà essere oggetto di adeguamento in sede di conguaglio finale, nel rispetto delle norme INPS ed INAIL afferenti le rivalutazioni del minimale e del massimale delle rendite;

 g) di provvedere, ai sensi di quanto disposto dall’art. 12, comma 5, della L.R. 43/2001 e dalla “Direttiva” allegata alla delibera dell’Ufficio di Presidenza n. 176/2008:

- alla trasmissione del presente atto alla Commissione Assembleare competente;

- alla pubblicazione, per estratto, del presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;

- alla comunicazione dell’incarico all’Anagrafe delle prestazioni del Dipartimento della Funzione pubblica;

- alla pubblicazione del presente atto sul sito web dell’Assemblea legislativa completo delle indicazioni di cui all’art. 3, commi 18 e 54, della Legge 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge Finanziaria 2008);

h) di dare atto che si procederà a trasmettere la comunicazione di modifica del rapporto di lavoro autonomo in forma di co.co.co., al Servizio Gestione e Sviluppo che provvederà alla relativa comunicazione al Centro per l’impiego competente, entro il giorno precedente all’instaurazione del rapporto di lavoro, nel rispetto del comma 1180, art. 1 della Legge 27 dicembre 2006, n. 296 (Legge Finanziaria 2007) e secondo le modalità telematiche stabilite dal decreto 30/10/2007 “Comunicazioni obbligatorie telematiche dovute dai datori di lavoro pubblici e privati ai servizi competenti”.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it