E-R | BUR

n. 91 del 21.07.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione schema di intesa quadriennale tra la Regione ed il sistema delle Camere di Commercio dell'Emilia-Romagna per la promozione turistica

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Viste:

– la Legge 29/12/1993, n. 580 avente ad oggetto: “Riordinamento delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura”;

– il Decreto Legislativo 15/02/2010, n. 23 avente ad oggetto: “Riforma dell’ordinamento relativo alle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, in attuazione dell’articolo 53 della legge 23/07/2009, n. 99”, ed in particolare:

  • l’art. 1, laddove attribuisce alle Camere di Commercio funzioni di interesse generale per il sistema delle imprese curandone lo sviluppo nell’ambito delle economie locali;
  • l’art. 2, laddove attribuisce alle Camere di Commercio funzioni di supporto e di promozione degli interessi generali delle imprese e delle economie locali, funzioni nelle materie amministrative ed economiche relative al sistema delle imprese, funzioni ad esse delegate dallo Stato e dalle Regioni;
  • l’art. 6, laddove si dispone che le Camere di Commercio sono associate in Unioni regionali allo scopo di esercitare congiuntamente funzioni e compiti per il perseguimento degli obiettivi comuni del sistema camerale nell’ambito del territorio regionale di riferimento;

– la Legge Regionale 4/03/1998, n. 7 e succ. mod. concernente l’organizzazione turistica regionale, ed in particolare:

  • l’art. 2, che prevede l’organizzazione e lo sviluppo dell’Osservatorio Regionale sul Turismo, anche in collaborazione con il sistema delle Camere di Commercio, ai fini di una puntuale conoscenza dei mercati turistici e per favorire lo sviluppo e l’innovazione dell’offerta turistica regionale;
  • l’art. 11, laddove prevede che il sistema delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna può essere socio di riferimento per la costituzione della società APT Servizi qualora scelga, a seguito di uno specifico accordo con la Regione, di intervenire nel settore turistico destinando risorse alle azioni di promozione e commercializzazione;

– la Legge Regionale 21/04/1999, n. 3 avente ad oggetto: “Riforma del sistema regionale e locale”, ed in particolare:

  • l’art. 17, laddove prevede che le Camere di Commercio collaborano con i Comuni, le Province e la Regione a svolgere le funzioni di competenza di questi ultimi, al fine dell’integrazione delle politiche economiche con quelle territoriali;
  • l’art. 77, laddove prevede che la Regione, nell’esercizio delle proprie funzioni in materia di attività produttive e nell’interesse del sistema delle imprese, riconoscendo e valorizzando il ruolo delle Camere di Commercio quali enti funzionali alla promozione dello sviluppo locale, promuove rapporti di collaborazione con il sistema delle Camere di Commercio, anche per il tramite della loro Unione regionale, mediante la sottoscrizione di accordi per iniziative comuni e programmi;

Richiamata l’intesa quadriennale tra la Regione Emilia Romagna ed il sistema delle Camere di Commercio dell’Emilia Romagna, siglata in data 9/12/1997 dal Presidente della Regione e dal Presidente dell’Unione Regionale delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna, con la quale i contraenti si sono impegnati a rafforzare la coope­razione istituzionale già proficuamente avviata in passato ed in particolare il sistema camerale regionale si è impe­gnato a destinare significative risorse nell’ambito dei propri bilanci, da destinare al finanziamento di iniziative e progetti di promozione turistica, nell’ambito della nuova APT o comunque di intesa con essa nella prospettiva di un successivo sviluppo della collaborazione operativa anche su altri importanti settori dell’economia della Regione;

Dato atto che:

– in attuazione di quanto stabilito dall’art. 2 della citata L.R. n. 7/98 e succ. mod., la Regione Emilia-Romagna ha avviato con l’Unioncamere Emilia-Romagna un rapporto di proficua collaborazione per l’esame delle problematiche relative al mercato dell’economia turistica e per la promozione di concrete iniziative a sostegno dello sviluppo e dell’innovazione dell’offerta turistica regionale attraverso la gestione dell’Osservatorio regionale sul turismo;

– in attuazione di quanto stabilito dall’art. 11 della citata L.R. n. 7/98, in data 11/05/1998 è stata costituita, tra la Regione Emilia-Romagna ed il sistema camerale rappresentato dall’Unione regionale delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna, la società APT Servizi srl;

– la costituzione della società APT Servizi srl ha creato le condizioni più favorevoli per l’attuazione di quanto previsto dalla sopra richiamata intesa quadriennale sottoscritta in data 9/12/1997;

– la richiamata intesa sottoscritta in data 9/12/1997, a fronte dei positivi risultati conseguiti e del consolidato rapporto di collaborazione tra Regione Emilia-Romagna e Unione regionale delle Camere di Commercio dell’Emilia Romagna, è stata rinnovata in data 25/03/2002 per il quadriennio 2002-2005 e successivamente in data 24/07/2006 per in quadriennio 2006-2009;

Rilevato che:

– in data 30/11/2009 la Regione Emilia-Romagna e Unioncamere Emilia-Romagna hanno sottoscritto l’Accordo Quadro per il triennio 2010-2012 denominato “Per una nuova fase di sviluppo e per la competitività dell’economia regionale”;

– nell’ambito delle linee prioritarie di cui all’articolo 2 del citato Accordo Quadro, una significativa attenzione è dedicata agli interventi di sviluppo delle attività turistiche;

– in concomitanza con la scadenza della citata intesa quadriennale per la promozione turistica 2006-2009 ed in piena coerenza con le finalità dell’Accordo Quadro triennale, i contraenti hanno manifestato la volontà condivisa di procedere alla sottoscrizione del rinnovo dell’intesa quadriennale per la promozione turistica tra la Regione Emilia-Romagna ed il sistema delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna rappresentato dalla loro Unione Regionale;

– con nota prot. n. PG/2010/87915 in data 25/03/2010 la Responsabile del Servizio regionale Turismo e Qualità Aree Turistiche, ha provveduto ad inviare ad Unioncamere Emilia-Romagna una proposta di testo per l’Intesa quadriennale per la promozione turistica, che accoglieva le indicazioni pervenute da entrambi i soggetti interessati;

– con nota prot. n. 622 in data 27/05/2010, acquisita agli atti dell’Assessorato Turismo e Commercio con prot. n. PG/2010/142644 in data 27/05/2010, il Presidente dell’Unione regionale delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna dott. Andrea Zanlari ha comunicato che il Consiglio di Amministrazione dell’Unione regionale delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna ha espresso pieno apprezzamento per il lavoro svolto ai fini della stesura della sopracitata proposta, che è stata approvata, apportando una modifica di lieve entità, nella riunione del giorno 25/05/2010;

Ritenuto:

- che sia opportuno garantire, in ragione di tutto quanto sopra citato, il proficuo e consolidato rapporto di collaborazione tra Regione Emilia-Romagna e Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna, rappresentate dalla loro Unione Regionale anche attraverso il rinnovo dell’Intesa quadriennale per la promozione turistica;

- di condividere e fare propria la proposta di Intesa quadriennale per la promozione turistica, come modificata dal Consiglio di Amministrazione dell’Unione regionale delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna;

- che sussistano pertanto tutte le condizioni per procedere all’approvazione del rinnovo dell’”Intesa quadriennale tra la Regione Emilia-Romagna ed il sistema delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna per la promozione turistica” secondo lo schema che in Allegato A) forma parte integrante del presente atto;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore regionale competente in materia di turismo;

A voti unanimi e palesi

delibera:

per le motivazioni indicate in premessa e che si intendono qui integralmente richiamate:

1) di approvare la propostadi rinnovo dell’”Intesa quadriennale tra la Regione Emilia-Romagna ed il sistema delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna per la promozione turistica” che in Allegato A) forma parte integrante del presente atto;

2) di dare atto che il Presidente della Giunta regionale o suo delegato sottoscriverà l’Intesa di cui al precedente punto 1) apportandovi tutte le modifiche non sostanziali che si rendessero necessarie e utili per la conclusione della stessa;

3) di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Allegato A)

Schema di intesa quadriennale tra la Regione ed il sistema delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna per la promozione turistica

Tra la Regione Emilia-Romagna

ed il sistema delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna,

rappresentate della loro Unione Regionale,

premesso che:

– in data 9/12/1997 il Presidente della Regione Emilia-Romagna (d’ora in poi Regione) ed il Presidente dell’Unione Regionale delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna (d’ora in poi Unioncamere) hanno siglato l’intesa quadriennale tra la Regione ed il sistema delle Camere di Commercio dell’Emilia Romagna (d’ora in poi Sistema camerale) per la promozione turistica;

– con tale intesa, i contraenti si sono impegnati a rafforzare la coope­razione istituzionale già proficuamente avviata in passato;

– il Sistema camerale si è impe­gnato a destinare significative risorse nell’ambito dei propri bilanci, da destinare al finanziamento di iniziative e progetti di promozione turistica, nell’ambito della società APT Servizi srl o comunque di intesa con essa nella prospettiva di un successivo sviluppo della collaborazione operativa anche su altri importanti settori dell’economia della Regione;

– in attuazione di quanto stabilito dall’art. 2 della L.R. n. 7/98 e succ. mod., la Regione ed Unioncamere hanno avviato un rapporto di proficua collaborazione per l’esame delle problematiche relative anche al mercato dell’economia turistica e per la promozione di concrete iniziative a sostegno dello sviluppo e dell’innovazione dell’offerta turistica regionale attraverso la gestione dell’Osservatorio regionale sul turismo;

– in attuazione di quanto stabilito dall’art. 11 della citata L.R. n. 7/98, in data 11/05/1998 è stata costituita, tra la Regione Emilia-Romagna ed il sistema camerale rappresentato dall’Unione regionale delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna, la società APT Servizi srl;

– la costituzione della società APT Servizi srl ha creato le condizioni più favorevoli per l’attuazione di quanto previsto dalla sopra richiamata intesa quadriennale sottoscritta in data 9/12/1997;

– la richiamata intesa sottoscritta in data 9/12/1997, a fronte dei positivi risultati conseguiti e del consolidato rapporto di collaborazione tra Regione e Unioncamere, è stata rinnovata in data 25/03/2002 per il quadriennio 2002-2005 e successivamente in data 24/07/2006 per il quadriennio 2006-2009; 

– in data 30/11/2009 la Regione e Unioncamere hanno sottoscritto l’Accordo Quadro per il triennio 2010-2012 denominato “Per una nuova fase di sviluppo e per la competitività dell’economia regionale” che individua, all’art. 2, gli interventi di sviluppo delle attività turistiche;

– secondo quanto stabilito dal sopracitato Accordo Quadro, per la realizzazione degli interventi di sviluppo delle attività turistiche, le parti si impegnano a:

  • sviluppare congiuntamente analisi approfondite su dinamiche, potenzialità e criticità dei segmenti di offerta nei quali si articola il settore turistico dell’Emilia-Romagna, ricercando sia modalità di raccordo con l’osservatorio nazionale e con gli altri osservatori regionali del turismo, sia la collaborazione con le Province e i Comuni per mettere a disposizione in tempo reale, attraverso collegamenti Internet e software gestionali per i gestori delle strutture ricettive, le statistiche ufficiali sulle presenze, superandone i limiti, ampliandone il contenuto informativo e rendendole più funzionali alle politiche di programmazione e promozione turistica;
  • lavorare d’iniziativa, in sintonia con le Province e i Comuni, per potenziare la catena del valore del sistema turistico regionale, puntando all’elevamento della competitività dell’offerta turistica attraverso la sistematica collaborazione tra soggetti pubblici e privati e tra livelli territoriali, in modo da mantenere e rafforzare un sistema di promozione unitario e coordinato della destinazione Emilia-Romagna;
  • consultarsi reciprocamente nella fase di impostazione dei programmi annuali di marketing e promozione turistica dell’APT servizi, anche in considerazione delle modifiche apportate allo Statuto della società partecipata nel luglio 2008;
  • proseguire la collaborazione, coinvolgendo l’APT Servizi srl negli interventi di rafforzamento della comunicazione istituzionale e di promozione, per l’implementazione dei progetti di marchi di qualità dell’ospitalità avviati dal sistema camerale, caratterizzati da standard omogenei e validi a livello internazionale, al fine di stimolare le strutture ricettive al miglioramento dei servizi offerti;
  • contribuire con l’APT Servizi srl a impostare campagne coordinate di consolidamento, nei mercati esteri nelle quali il messaggio di attrazione turistica verso l’Italia non è ancora sufficientemente incisivo, rivolte soprattutto ai target di domanda emergenti;
  • individuare e impostare congiuntamente, attraverso iniziative coordinate con gli Assessorati competenti e con l’APT Servizi srl, attività integrate di promozione all’estero del settore turistico e della filiera agro-alimentare, al fine di ottimizzare gli interventi e di non duplicare le iniziative sul versante internazionalizzazione;

considerato che:

– l’intesa tra Regione e Sistema camerale per la promozione stipulata in data 24/07/2006 ha previsto come data di scadenza il 31/12/2009;

– l’esperienza di partnership tra Regione e Sistema camerale ha contribuito al consolidamento e all’ulteriore espansione del settore turistico in Emilia-Romagna;

si conviene quanto segue:

  1. Viene rinnovata fino al 31/12/2013 l’intesa tra Regione e Sistema camerale, rappresentato da Unioncamere.
  2. Il Sistema camerale si impegna a rendere disponibili, sulla base di convenzioni annuali con l’APT Servizi srl, risorse finanziarie in misura di Euro 1.032.913,00, ripartiti tra gli enti camerali come da tabella 1) allegata, per ciascuno dei prossimi quattro anni di durata dell’intesa, da destinare, insieme agli stanziamenti messi a disposizione dalla Regione, al finanziamento di iniziative e progetti di promozione turistica da realizzare attraverso APT Servizi srl nell’ambito delle strategie, degli obiettivi e delle indicazioni di cui agli “Interventi di sviluppo delle attività turistiche” previsti dal citato Accordo Quadro.
  3. Sulla base delle convenzioni annuali, l’APT Servizi si impegnerà a tenere costantemente informata l’Unioncamere Emilia-Romagna, per conto delle nove Camere di commercio, sullo stato di attuazione delle iniziative e dei progetti programmati con il finanziamento camerale e a consentire le opportune verifiche sui risultati conseguiti. Tali verifiche potranno avvenire in corso d’opera e/o a conclusione dell’attività e riguarderanno lo stato di attuazione dell’intera commessa o di singole azioni, per verificarne la coerenza con gli obiettivi programmati e valutare l’efficacia ed efficienza dell’attività svolta, anche in riferimento all’impatto sui principali comparti dell’offerta turistica e sui differenti contesti territoriali.
  4. Viene inoltre confermato l’obiettivo, previsto dall’intesa sottoscritta in data 24/07/2006, di rinforzare la catena del valore del sistema turistico regionale a partire dalla generazione e consolidamento dell’offerta turistica fino alla promozione e ai supporti alla commercializzazione, favorendo una forte sinergia tra pubblico e soggetti privati, ma anche tra livelli territoriali, in modo da generare un sistema di promozione unitario (non unico) della destinazione Emilia-Romagna, arricchito ed in piena sintonia con i livelli intermedi e locali (Provincia, Camere di Commercio, Comuni, Aziende turistiche).

Bologna, ______________

Il Presidente di

Il Presidente della

Unioncamere Emilia-Romagna Regione Emilia-Romagna

___________________

______________________

Tabella 1)

Camere di Commercio

Quote annuali 2010-2013 (Euro)

Bologna

211.747,00

Ferrara

72.304,00

Forlì - Cesena

91.929,00

Modena

114.653,00

Parma

82.633,00

Piacenza

54.744,00

Ravenna

111.555,00

Reggio Emilia

73.337,00

Rimini

220.011,00

TOTALE

1.032.913,00  

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it