E-R | BUR

n.87 del 26.03.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

rettifica avviso di deposito per la procedura di verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale relativa alla variante in sanatoria per aumento della portata media e massima derivata e di potenza nominale media di concessione dell’impianto idroelettrico esistente sul T. Ceno nei comuni di Bardi e Bedonia, proposta da ENEL Green Power SpA

Questo avviso rappresenta la rettifica del testo dell’avviso pubblicato in data 9/10/2013 nel BURER n. 296, nel quale mancava erroneamente l’indicazione dell’ubicazione di parti dell’impianto in oggetto anche in comune di Bedonia. 

Quindi, ai sensi del Titolo II dalla L.R. 9/99 s.m.i. e del DLgs 152/06 smi, Parte Seconda, sono stati depositati presso l’Autorità competente Provincia di Parma per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica di assoggettabilità a Valutazione di impatto ambientale relativi alla variante in sanatoria per aumento di portata media e massima derivata e della potenza nominale media di concessione dell’impianto idroelettrico esistente sul T. Ceno, nei comuni di Bardi e Bedonia.

Il progetto è localizzato nei comuni di Bardi e Bedonia ed è presentato da ENEL Green Power SpA.

Il progetto appartiene alla categoria B.2.12) della L.R. 9/99 smi ed alla lettera m), punto 2) dell’Allegato IV alla Parte Seconda del Dgs 152/06 smi.

Il progetto interessa i comuni di Bardi e Bedonia, in Provincia di Parma.

Il progetto prevede unicamente un aumento di portata media e massima derivata ed un aumento della potenza nominale media di concessione. Non prevede alcuna modifica delle parti esistenti. La centrale idroelettrica, ubicata in Comune di Bardi, è stata costruita nel 1931 ed utilizza acqua derivata dal T. Ceno, in loc. Pione. Il canale di derivazione e l’opera di presa sono ubicati in Comune di Bardi ed in Comune di Bedonia. 

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica di assoggettabilità a Valutazione di impatto ambientale presso la sede dell’Autorità competente: Provincia di Parma, Piazza della Pace n. 1 - 43121 Parma, presso la sede del Comune di Bardi in Piazza Vittoria n. 1 - 43032 Bardi e presso la sede del Comune di Bedonia, Piazza Caduti per la Patria n.1 Bedonia. Inoltre, i soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati presso il sito web dell'Autorità competente: http://portali.ltt.it/PortaleAmbiente/vis/page.asp?IDCategoria=2402&IDSezione=15916.

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica di assoggettabilità a Valutazione di impatto ambientale sono depositati per 45 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di 45 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 9, comma 4 della L.R. 9/99 s.m.i., può presentare osservazioni all’Autorità competente Provincia di Parma, al seguente indirizzo: Piazza della Pace n. 1 - 43121 Parma.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it