E-R | BUR

n.111 del 11.04.2014 (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 7/98 e s.m. - Approvazione del Piano di cofinanziamento 2014 dei progetti di promocommercializzazione turistica presentati dalle aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di Prodotto - Concessione cofinanziamenti in attuazione della DGR. n. 1972/2013

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 

Vista la L.R. n. 7/1998 e successive modificazioni;

Richiamate, nel loro testo integrale, le seguenti proprie deliberazioni, esecutive nei modi di legge:

- n. 592 in data 4/5/2009, concernente: "L.R. 7/98 e succ. mod. - Modalità, procedure e termini per l'attuazione degli interventi regionali per la promozione e commercializzazione turistica";

- n. 1100 in data 26/7/2010, concernente: "L.R. 7/1998 e succ. mod. - Parziale modifica della deliberazione di Giunta Regionale n. 592/2009";

- n. 1084 in data 30 luglio 2012, concernente: “L.R. 7/1998 e succ. mod. – Modalità, procedure e termini per l’attuazione degli interventi regionali per la promozione e commercializzazione turistica – Modifica delibera di Giunta n. 592/2009 e s.m.”;

- n. 967 in data 15 luglio 2013, concernente: “L.R. n. 7/98 e s.m. – Indicazioni in merito alla tipologia delle certificazioni di pagamento di cui alla propria deliberazione n. 1084/2012, Allegato A), Capitolo 4), Punto 3) – Chiarimento interpretativo”;

- n. 699 in data 3/6/2013, concernente: "L.R. n. 7/98 e succ. mod. - Linee guida generali per la promozione e la commercializzazione turistica anno 2014";

- n. 1393 del 30 settembre 2013, concernente: “L.R. 7/98 e succ. mod. – Approvazione dei budget indicativi per l’anno 2014 delle Linee Guida generali per la promozione e la commercializzazione turistica anno 2014”;

- n. 1972 del 16/12/2013, concernente: "L.R. 7/98 e succ. mod. – D.G.R. 592/2009 e s.m. - Approvazione graduatoria dei progetti di promocommercializzazione turistica per l'anno 2014”;

Dato atto che, con la sopracitata deliberazione n. 1972/2013, è stata approvata la graduatoria dei progetti di promocommercializzazione turistica presentati dalle aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di Prodotto ammissibili a cofinanziamento regionale per l'anno 2014, suddivisi per Unione e per fasce di valutazione "ALTO", "MEDIO" e "BASSO";

Dato inoltre atto che, il Capitolo 4 dell'Allegato A della citata deliberazione n. 592/2009 e s.m., così come modificato con deliberazione n. 1084/2012, prevede che:

- la Giunta regionale approvi, sentite le Unioni di prodotto, sulla base della sopracitata graduatoria ed in relazione alle disponibilità del Bilancio regionale per l’esercizio di riferimento, il Piano di cofinanziamento dei progetti di promocommercializzazione secondo le seguenti priorità:

  1. Progetti con parere di valutazione "Alto";
  2. Progetti con parere di valutazione "Medio";
  3. Progetti con parere di valutazione "Basso";

- per i progetti con parere di valutazione “Alto”, la percentuale di cofinanziamento non possa essere superiore al 35% della spesa ammessa;

- per i progetti con parere di valutazione “Medio”, la percentuale di cofinanziamento non possa essere superiore al 25% della spesa ammessa;

- per i progetti con parere di valutazione “Basso”, la percentuale di cofinanziamento non possa essere superiore al 20% della spesa ammessa;

- la Giunta regionale disponga le modalità per la gestione e la liquidazione dei cofinanziamenti dei progetti di commercializzazione relativi all'anno di riferimento;

Considerato che:

- le verifiche effettuate hanno evidenziato che le risorse finanziarie disponibili non sono sufficienti per cofinanziare tutti i progetti ammissibili;

- dall’analisi delle graduatorie approvate con la citata delibera n. 1972/2013 risulta che il rapporto fra budget disponibile e numero dei progetti ammissibili a cofinanziamento è diverso per ciascuna Unione di prodotto;

- per perseguire l’obiettivo di garantire l’ottimale utilizzo delle risorse finanziarie è necessario stabilire le percentuali di cofinanziamento dei progetti tenendo conto delle peculiarità di ciascuna Unione di prodotto, così come individuabili dalla sopracitata analisi delle graduatorie;

Preso atto che le quattro Unioni di prodotto, ai sensi di quanto stabilito dal citato Capitolo 4 dell’Allegato A) della propria delibera n. 592/2009 e s.m., hanno comunicato alla Regione Emilia-Romagna le proposte di graduazione dei cofinanziamenti da concedere ai beneficiari, così come di seguito riportato:

- con nota del 29/01/2014, acquisita agli atti del Servizio Commercio, Turismo e Qualità Aree Turistiche con prot. PG 24779 del 30/01/2014, l’Associazione Unione di prodotto Costa ha presentato la proposta di graduazione dei cofinanziamenti da concedere ai soggetti beneficiari aderenti all’Unione stessa, nei seguenti termini:

  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Alto”: percentuale di cofinanziamento pari al 28,00%;
  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Medio”: percentuale di cofinanziamento pari al 20,30%;
  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Basso”: non cofinanziati;

- con nota prot. n. U/7 del 31.01.2014, acquisita agli atti del Servizio Commercio, Turismo e Qualità Aree Turistiche con prot. PG 27928 del 3.02.2014, l’Associazione Unione di prodotto delle Città d’Arte, Cultura e Affari dell’Emilia-Romagna ha presentato la proposta di graduazione dei cofinanziamenti da concedere ai soggetti beneficiari aderenti all’Unione stessa, nei seguenti termini:

  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Alto”: percentuale di cofinanziamento pari al 32,20%;
  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Medio”: percentuale di cofinanziamento pari al 24,00%;
  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Basso”: percentuale di cofinanziamento pari al 16,00%;

- con nota del 7/02/2014, acquisita agli atti del Servizio Commercio, Turismo e Qualità Aree Turistiche con prot. PG 36186 del 10/02/2014, l’Associazione Unione Appennino e Verde ha presentato la proposta di graduazione dei cofinanziamenti da concedere ai soggetti beneficiari aderenti all’Unione stessa, nei seguenti termini:

  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Alto”: percentuale di cofinanziamento pari al 26,00%;
  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Medio”: percentuale di cofinanziamento pari al 18,60%;

- con nota prot. Ut/12 del 7/02/2014, acquisita agli atti del Servizio Commercio, Turismo e Qualità Aree Turistiche con prot. PG 37572 del 11/02/2014, l’Associazione Unione regionale Terme, Salute e Benessere ha presentato la proposta di graduazione dei cofinanziamenti da concedere ai soggetti beneficiari aderenti all’Unione stessa, nei seguenti termini:

  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Alto”: percentuale di cofinanziamento pari al 35,00%;
  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Medio”: percentuale di cofinanziamento pari al 25,00%;
  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Basso”: percentuale di cofinanziamento pari al 20,00%;

Preso inoltre atto che:

- con nota del 10/02/2014, acquisita agli atti del Servizio Commercio, Turismo e Qualità Aree Turistiche con prot. PG 37574 del 11/02/2014, il legale rappresentante del Consorzio Rex Hotels di Rimini, il cui progetto denominato “REX: Rimini vera-mente social” risulta inserito nell’allegato C) della graduatoria dei progetti ammissibili a cofinanziamento di cui alla propria deliberazione n. 1972/2013, ha comunicato di rinunciare alla realizzazione del citato progetto ed al conseguente eventuale cofinanziamento regionale;

- con nota prot. PG 39882 del 12/02/2014 la Responsabile del Servizio Commercio, Turismo e qualità aree turistiche ha comunicato al Presidente e al Coordinatore dell’Associazione Unione di prodotto delle Città d’Arte, Cultura e Affari dell’Emilia-Romagna la sopracitata rinuncia e ha chiesto di trasmettere al medesimo Servizio una eventuale proposta di rimodulazione delle percentuali di cofinanziamento trasmesse con nota prot. n. U/7 del 31/01/2014;

- con nota prot. n. U/22 del 24/02/2014, acquisita agli atti del Servizio Commercio, Turismo e Qualità Aree Turistiche con prot. PG 51686 del 25/02/2014, l’Associazione Unione di prodotto delle Città d’Arte, Cultura e Affari dell’Emilia-Romagna ha presentato la nuova proposta di graduazione dei cofinanziamenti da concedere ai soggetti beneficiari aderenti all’Unione stessa, nei seguenti termini:

  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Alto”: percentuale di cofinanziamento pari al 33,00%;
  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Medio”: percentuale di cofinanziamento pari al 25,00%;
  • progetti rientranti nella fascia di valutazione “Basso”: percentuale di cofinanziamento pari al 17,00%;

Ritenuto che le indicazioni e le proposte emerse siano accettabili e coerenti con le sopracitate linee procedimentali in quanto rispondono sia all'esigenza di utilizzare in modo ottimale le risorse finanziarie disponibili, sia alla necessità, attraverso la condivisione congiunta delle scelte, di tener conto delle peculiarità di ogni singola Unione di Prodotto;

Ritenuto pertanto di definire il Piano di cofinanziamento 2014 dei progetti di promocommercializzazione presentati dalle aggregazioni di imprese, così come definite dall’art. 13, comma 5 della L.R. n. 7/1998 e dal punto 1) del Capitolo 4) dell’Allegato A) della propria deliberazione n. 592/2009 e succ. mod., secondo le proposte di graduazione delle percentuali di cofinanziamento sopra descritte; 

Dato atto che la suddetta proposta prevede un utilizzo di risorse pari ad Euro 2.578.276,83; 

Viste le seguenti Leggi regionali:

- n. 28 del 20/12/2013, concernente "Legge finanziaria regionale adottata, a norma dell' articolo 40 della Legge Regionale 15 novembre 2001, n. 40, in coincidenza con l'approvazione del Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2014 e del bilancio pluriennale 2014-2016";

- n. 29 del 20/12/2013, concernente "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2014 e bilancio pluriennale 2014-2016", che prevede, per l’esercizio 2014, uno stanziamento di Euro 2.600.000,00, sul Capitolo 25664 “Contributi alle aggregazioni di imprese per iniziative di promocommercializzazione e commercializzazione turistica anche in forma di comarketing (artt. 5, 7 comma 2, lett. c) e 13 comma 5, L.R. 4 marzo 1998, n. 7)", afferente alla U.P.B. 1.3.3.2.9100 – “Interventi per la promozione del turismo regionale”;

Dato atto che la citata deliberazione n. 1393/2013 ha definito i budget indicativi per l'anno 2014 per la realizzazione dei Programmi annuali delle Unioni di prodotto e dei progetti di promocommercializzazione turistica realizzati, anche in forma di co-marketing, dalle aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni stesse;

Ritenuto:

– in considerazione delle suddette disponibilità del bilancio regionale, delle valutazioni sopra espresse ed in attuazione di quanto previsto nella propria deliberazione n. 1972/2013, di cofinanziare, con il presente provvedimento, i progetti, suddivisi per Unione di appartenenza e per fasce di valutazione, elencati negli allegati dall’1 al 9 al presente atto che ne formano parte integrante e sostanziale, per un onere finanziario complessivo di Euro 2.578.276,83, fatti salvi gli eventuali adeguamenti conseguenti all'applicazione della normativa vigente in materia di aiuti di Stato, così come esplicitato al Paragrafo "Richiesta di dichiarazione sugli aiuti di Stato" dell’Allegato 12 al presente atto;

– che le economie che si potranno verificare per rinunce, revoche o utilizzo di minori importi nella realizzazione dei progetti, potranno essere utilizzate nel rispetto della propria deliberazione n. 592/2009, come modificata con la deliberazione n. 1084/2012 nonché della normativa contabile vigente;

– che ricorrano gli elementi di cui all’art. 47, comma 2, della L.R. n. 40/01 e che pertanto l'impegno di spesa a valere sull'esercizio finanziario 2014 possa essere assunto con il presente atto con imputazione al capitolo di spesa 25664 previsto nel bilancio regionale per assicurare la copertura finanziaria agli interventi indicati negli allegati parte integrante;

– di approvare, come previsto dalla propria deliberazione n. 592/2009, come modificata con deliberazione n. 1084/2012, le "Procedure per la gestione e la liquidazione dei cofinanziamenti dei progetti di promocommercializzazione turistica per l'anno 2014 realizzati, anche in forma di co-marketing, dalle aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di Prodotto", di cui all'Allegato 12 al presente atto che ne forma parte integrante e sostanziale;

Visti:

- il D.Lgs n. 159/2011 avente ad oggetto “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13/08/2010, n. 136” ed in particolare l’art. 83, comma 3, lettera e), il quale stabilisce che la documentazione antimafia non è richiesta per i provvedimenti, gli atti, i contratti e le erogazioni il cui valore complessivo non supera i 150.000,00 euro;

- l’art. 4, comma 6 del D.L. 6 luglio 2012, n. 95 recante “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini”, convertito con modificazioni dalla Legge 7 agosto 2012, n. 135;

- il D.Lgs n. 218/2012 recante disposizioni integrative e correttive al D.Lgs n. 159/2011;

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

Considerato che in relazione al citato art. 4, comma 6, del D.L. 95/2012 si provvederà, in sede di liquidazione dei cofinanziamenti ai soggetti beneficiari, alla verifica del rispetto della citata norma sulla base della documentazione di cui all’allegato 12 - Modello 1- parte integrante della presente deliberazione;

Richiamate le proprie deliberazioni:

- n. 1621 del 11/11/2013 avente ad oggetto: “Indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013;

- n. 68 del 27/1/2014 avente ad oggetto: “Approvazione del programma triennale per la trasparenza e l’integrità 2014-2016”;

Viste:

- la Legge Regionale 15 novembre 2001, n. 40;

- la Legge 16 gennaio 2003, n. 3 recante “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione” ed in particolare l’art. 11;

- la legge 13 agosto 2010, n. 136 avente ad oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia” e successive modifiche;

- la determinazione dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 7 luglio 2011, n. 4 recante “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’art. 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136”;

Dato atto che, ai sensi dell'art. 11 della L. 3/2003, è stato assegnato dalla competente struttura ministeriale ad ogni progetto cofinanziato col presente provvedimento, uno specifico Codice Unico di Progetto (C.U.P.), come indicato nei sopracitati allegati dall’1 al 10 al presente atto;

Richiamata la L.R. 26/11/2001, n. 43, nonché le seguenti deliberazioni di Giunta Regionale:

- n. 1057 del 24/7/2006, n. 1663 del 27/11/2006, n. 1173 del 27/7/2009, n. 10 del 10/1/2011 e n. 1222 del 4/8/2011;

- n. 2416 del 29/12/2008, avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007.” e succ. mod.;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell'Assessore Regionale Turismo.Commercio

A voti unanimi e palesi

delibera

per le motivazioni indicate in premessa e che qui si intendono integralmente riportate:

  1. di prendere atto che il legale rappresentante del Consorzio Rex Hotels di Rimini, il cui progetto denominato “REX: Rimini vera-mente social” risulta inserito nell’allegato C), con n. progr. 63 e prot. 229909, della graduatoria dei progetti ammissibili a cofinanziamento di cui alla propria delibera n. 1972/2013, ha rinunciato alla realizzazione del citato progetto ed al conseguente eventuale cofinanziamento regionale;
  2. di approvare il Piano di cofinanziamento 2014 dei progetti di promocommercializzazione, da realizzare anche in forma di co-marketing, presentati dalle aggregazioni di imprese, così come definite all’art. 13 comma 5 della L.R. n. 7/98 e dal punto 1) del Capitolo 4) dell’Allegato A) della propria deliberazione n. 592/2009 e succ. mod., di cui alla graduatoria approvata con propria deliberazione n. 1972/2013, e ammettere a cofinanziamento i progetti di promocommercializzazione turistica, elencati negli allegati dall’1 al 10 e nel riepilogativo 11 al presente atto che ne formano parte integrante e sostanziale;
  3. di concedere i cofinanziamenti regionali alle aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di Prodotto, negli importi indicati negli Allegati dall’1 al 10 e nel riepilogativo 11 di cui al precedente punto 2., per un onere finanziario complessivo di Euro 2.578.276,83, fatti salvi gli eventuali adeguamenti conseguenti all'applicazione della normativa vigente in materia di aiuti di Stato, così come esplicitato al Paragrafo "Richiesta di dichiarazione sugli aiuti di Stato" dell’Allegato 12 al presente atto;
  4. di approvare le "Procedure per la gestione e la liquidazione dei cofinanziamenti dei progetti di promocommercializzazione turistica per l'anno 2014 realizzati, anche in forma di co-marketing, dalle aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di Prodotto", che in Allegato 12 al presente atto ne forma parte integrante e sostanziale;
  5. che le economie che si potranno verificare per rinunce, revoche o utilizzo di minori importi nella realizzazione dei progetti, potranno essere utilizzate nel rispetto della propria deliberazione n. 592/2009, come modificata con la deliberazione n. 1084/2012, nonché della normativa contabile vigente;
  6. di imputare la somma di Euro 2.578.276,83 registrata all'impegno n. 1234 sul Capitolo 25664 “Contributi alle aggregazioni di imprese per iniziative di promocommercializzazione e commercializzazione turistica anche in forma di comarketing (artt. 5, 7 comma 2, lett. c) e 13 comma 5, L.R. 4 marzo 1998, n. 7)", afferente alla U.P.B. 1.3.3.2.9100 – “Interventi per la promozione del turismo regionale”, del Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2014, che è dotato della necessaria disponibilità;
  7. di dare atto che è stato assegnato dalla competente struttura ministeriale, ad ogni progetto cofinanziato col presente provvedimento, uno specifico Codice Unico di Progetto (C.U.P.), come indicato nei sopracitati allegati dall’1 al 10 al presente atto;
  8. di dare atto che, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 33/2013, nonché sulla base degli indirizzi interpretativi ed adempimenti contenuti nelle proprie deliberazioni n. 1621/2013 e n. 68/2014, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;
  9. di dare atto che, successivamente alla pubblicazione di cui al precedente punto 8, alla liquidazione della spesa e alla richiesta di emissione dei titoli di pagamento, provvederà, con propri atti formali, il Dirigente regionale competente per materia ai sensi degli artt. 51 e 52 della L.R. 40/2001, nonché della propria deliberazione n. 2416/2008 e successive modificazioni, secondo le modalità previste dalle procedure di cui al precedente punto 4;
  10. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Telematico Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it