E-R | BUR

n. 101 del 04.08.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Domanda rinnovo concessione di area del demanio idrico, art. 18 della L.R. 14 aprile 2004 n. 7 e successive modifiche ed integrazioni. Istanze di rinnovo di concessione di area demaniale

Richiedente: De Paoli Danilo;

data istanza: 21/04/2010;

corso d’acqua: Fiume Marecchia - pratica 16 Appostamenti fissi da caccia, comune di Verucchio;

area demaniale identificata al NCT del Comune di Verucchio al F. 12 antistante il mappale 115;

estensione mq. 12.372 circa;

Uso richiesto: Laghetto da caccia (appostamento fisso da caccia)

Richiedente: Dolci Roberto;

data istanza: 03/05/2010;

corso d’acqua: Marecchia - pratica n. 3, Appostamenti fissi da caccia comune di Santarcangelo di Romagna;

area demaniale identificata al NCT del Comune di Santarcangelo di Romagna al F. 37 mappale 13 e antistante;

estensione mq. 24.796 circa;

Uso richiesto: Laghetto da caccia (appostamento fisso da caccia).

Richiedente: Tamburini Loris Pierluigi;

data istanza: 10/06/2010;

corso d’acqua: Fossa Brancona - pratica n. 43, comune di Rimini;

area demaniale identificata al NCT del Comune di Rimini al F. 41 mappali 307 e 228;

estensione mq. 820 circa;

Uso richiesto: Parcheggio pubblico

Termine per la conclusione del procedimento: 150 giorni dalla data di presentazione della domanda.

Responsabile del procedimento èil Responsabile del Servizio Ing. Mauro Vannoni.

Presso la sede del Servizio Tecnico Bacino Romagna sede di Rimini sita in via Rosaspina 7 (stanza n. 15 geom. Stefano Cevoli) sono depositate le domande di rinnovo di concessione sopra indicate, a disposizione di chiunque volesse prenderne visione, durante l’orario di accesso del pubblico, nelle giornate di martedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13.

Si rileva che ai sensi della deliberazione della giunta regionale n. 895 in data 18/06/2007, lett. h), e dell’art. 18 della L. R. 7/2004 e successive modifiche ed integrazioni, alle ditte: De Paoli Danilo Dolci Roberto e Tamburini Loris Pierluigi è riconosciuto il diritto di insistenza, a meno che sussistano ostative ragioni di tutela ambientale o altre ragioni di pubblico interesse, ovvero siano pervenute richieste che soddisfino i criteri di priorità di cui all’art. 15 della legge regionale.

Entro il termine di trenta giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna possono essere presentate in forma scritta al medesimo indirizzo, domande concorrenti, opposizioni od osservazioni da parte di titolari di interessi pubblici o privati nonchè di portatori di interessi diffusi.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it