E-R | BUR

n.182 del 28.06.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di Valutazione di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9 - Titolo II – Procedura di verifica (screening) relativa al progetto denominato “Piano degli interventi urgenti per fronteggiare la crisi idrica - Bacini idrici ad uso plurimo in Medesano (D.P.G.R. 245/2007 e O.P.C.M. 3598 del 15/06/07). Aggiornamento del cronoprogramma attuativo”

L’Autorità competente Regione Emilia-Romagna avvisa che, ai sensi del Titolo II della LR n. 9 del 1999, sono stati depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati progettuali per l’effettuazione della procedura di verifica (screening), relativa al progetto di seguito indicato. 

  • Denominazione del progetto: “Piano degli interventi urgenti per fronteggiare la crisi idrica - Bacini idrici ad uso plurimo in Medesano (D.P.G.R. 245/2007 e O.P.C.M. 3598 del 15/06/07). Aggiornamento del cronoprogramma attuativo”
  • Proponente: Consorzio della Bonifica Parmense
  • Localizzato in Provincia di: Parma
  • Localizzato in Comune di: Medesano

Il progetto è assoggettato alla procedura di verifica (screening), ai sensi dell’art. 4 bis comma 1.b del Titolo II della L.R. 9/1999, in quanto modifica di cui all’Allegato B.1. punto B.1.17 del progetto ricadente al punto A.1.4 “Dighe ed altri impianti destinati a trattenere, regolare o accumulare le acque in modo durevole, a fini non energetici, di altezza superiore a 10 m e/o di capacità superiore a 100.000 mc”.

Descrizione sintetica del progetto: 

Il progetto riguarda l’aggiornamento del cronoprogramma attuativo del Progetto definitivo ‘Piano degli interventi urgenti per fronteggiare la crisi idrica – Bacini idrici ad uso plurimo in Medesano (D.P.G.R. 245/2007 e O.P.C.M. 3598 del 15/06/07)’ approvato con procedura di VIA, di competenza regionale, conclusasi positivamente con Del. G.R. n. 39 del 18/1/2010.

Il progetto prevede la realizzazione di bacini ad uso plurimo, in Comune di Medesano (PR), destinati ad alimentare la rete irrigua afferente al rio Canalazzo nel periodo siccitoso.

A causa del protrarsi della crisi economica e della diminuzione della richiesta di inerti sul territorio provinciale, che ha determinato il prolungarsi delle tempistiche di realizzazione del progetto, si è reso necessario aggiornare il cronoprogramma attuativo prevedendo la completa attuazione del progetto entro il 2024.

Lo studio ambientale preliminare e i relativi progetti, prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening), sono depositati per 45 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel BURERT.

Tali elaborati sono inoltre disponibili nel Portale web Ambiente della Regione Emilia-Romagna

(https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas).

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati depositati presso le seguenti sedi: 

  • Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale -Viale della Fiera 8, Bologna;
  • Comune di Medesano Piazza Marconi, 6 - 43014 Medesano (PR).

Entro lo stesso termine di 45 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 9, comma 4, della L.R. 9/1999, può presentare osservazioni all’Autorità competente Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale - Viale della Fiera 8, 40127 Bologna o al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: vipsa@postacert.regione.emilia-romagna.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it