E-R | BUR

n.287 del 24.09.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Decisione in merito alla procedura di verifica (screening) relativa alla variante del progetto di impianto idroelettrico “Molino di Sopra” in Comune di Portico e San Benedetto, presentato dalla ditta RASE S.r.l.

L’Autorità competente: Provincia di Forlì-Cesena comunica la decisione in merito alla procedura di verifica (screening) relativa alla variante del progetto di impianto idroelettrico “Molino di Sopra” in Comune di Portico e San Benedetto, procedura i cui termini hanno iniziato a decorrere dal 9/4/2014, giorno in cui è stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione n. 104 l’avviso dell’avvenuto deposito degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura stessa.

Il progetto è stato presentato dalla presentato dalla ditta RASE S.r.l.

Il progetto interessa il territorio del Comune di Portico e San Benedetto e della Provincia di Forlì-Cesena.

Il progetto è assoggettato a procedura di screening ai sensi dell'Allegato B.2, categoria B.2.68) della L.R. 9/99 s.m.i. in quanto modifica di un impianto già autorizzato ricadente ne lla categoria B.2.12) “ Impianti per la produzione di energia idroelettrica con potenza installata superiore a 100 kW ”.

Ai sensi del Titolo II della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i., l’Autorità competente: Provincia di Forlì-Cesena, con Delibera di Giunta Provinciale protocollo generale n. 78068/2014 del 28/8/2014, n. 295, ha assunto la seguente decisione:

“ LA GIUNTA PROVINCIALE

(omissis)

delibera: 

  1. di ritenere, per le motivazioni riportate nella parte narrativa del presente atto, che non sia necessario lo svolgimento di un’ulteriore procedura di verifica (screening) relativa alla variante del progetto di impianto idroelettrico “Molino di Sopra” in Comune di Portico e San Benedetto, presentato dalla ditta RASE S.r.l., e che si debba pertanto ritenere concluso il procedimento in oggetto;
  2. di trasmettere il presente atto al Servizio Ambiente e Pianificazione Territoriale per il seguito di competenza;
  3. di trasmettere la presente deliberazione alla ditta RASE S.r.l.;
  4. di trasmettere copia del presente atto al Comune di Portico e San Benedetto per il seguito di competenza;
  5. di trasmettere copia del presente atto alla Regione Emilia-Romagna per il seguito di competenza;

Inoltre, con separata votazione espressa in forma unanime e palese, dichiara il presente provvedimento immediatamente eseguibile, stante l’urgenza di provvedere in merito ai sensi dell’art. 134, 4° comma del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267.”.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it