E-R | BUR

n.123 del 03.05.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

PSR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna, Misura 08. Modifica Allegati A) delle deliberazioni n. 471/2016 (Approvazione Bando del tipo operazione 8.3.01 "Prevenzione delle foreste danneggiate da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici", annualità 2015/2016) e n. 1301/2016 (Approvazione Bando del tipo operazione 8.5.01 "Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali", annualità 2016)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamati:

  • il Regolamento (UE) n. 1303 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013 recante disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, e che abroga il regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio;
  • il Regolamento (UE) n. 1305 del 17 dicembre 2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e che abroga il regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio;
  • il Regolamento (UE) n. 1306 del 17 dicembre 2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio sul finanziamento, sulla gestione e sul monitoraggio della politica agricola comune e che abroga i regolamenti del Consiglio (CEE) n. 352/1978, (CE) n. 165/1994, (CE) n. 2799/1998, (CE) n. 814/2000, (CE) n. 1290/2005 e (CE) n. 485/2008;
  • il Regolamento delegato (UE) n. 640 dell’11 marzo 2014 della Commissione che integra il regolamento (UE) n. 1306/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda il sistema integrato di gestione e di controllo e le condizioni per il rifiuto o la revoca di pagamenti nonché le sanzioni amministrative applicabili ai pagamenti diretti, al sostegno allo sviluppo rurale e alla condizionalità;
  • il Regolamento delegato (UE) n. 807 dell’11 marzo 2014 della Commissione che integra talune disposizioni del regolamento (UE) n. 1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e che introduce disposizioni transitorie;
  • il Regolamento di esecuzione (UE) n. 808 del 17 luglio 2014 della Commissione recante modalità di applicazione del Regolamento (UE) n. 1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR);
  • il Regolamento di esecuzione (UE) n. 809 del 17 luglio 2014 della Commissione recante modalità di applicazione del Regolamento (UE) n. 1306/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda il sistema integrato di gestione e di controllo, le misure di sviluppo rurale e la condizionalità;
  • il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia-Romagna per il periodo 2014-2020, attuativo del citato Regolamento (UE) n.1305 del 17 dicembre 2013, nella formulazione approvata dalla Commissione Europea con Decisione di esecuzione C(2015)3530 final del 26 maggio 2015, di cui si è preso atto con propria deliberazione n. 636 dell'8 giugno 2015;
  • la deliberazione n.1640 del 29 ottobre 2015 con la quale il predetto Programma di Sviluppo Rurale dell'Emilia-Romagna 2014-2020 è stato riformulato nella Versione 2, allegata alla stessa deliberazione, approvata dalla Commissione europea con Decisione di esecuzione C(2015)9759 del 18 dicembre 2015 di cui si è preso atto con propria deliberazione n.10 dell’11 gennaio 2016;

Dato atto che:

  • fra le Misure previste dal P.S.R. 2014-2020 approvato, è compresa la MISURA 08 “Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste”;
  • nell'ambito della MISURA 08 sono compresi, tra l’altro, il Tipo di Operazione 8.3.01 “Prevenzione delle foreste danneggiate da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici” e il Tipo di Operazione 8.5.01 “Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali”;
  • il P.S.R. 2014-2020 prevede l’emanazione di “bandi unici di livello regionale” in grado di garantire una ricaduta equilibrata degli interventi su tutti gli ambiti territoriali;

Viste:

  • la propria deliberazione n. 471 del 4/4/2016 avente oggetto “PSR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Approvazione Bando e norme tecniche della Misura 08, Tipo Operazione 8.3.01 "Prevenzione delle foreste danneggiate da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici", annualità 2015/2016”;
  • la propria deliberazione n. 951 del 21/6/2016 avente oggetto “PSR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Modifica Allegato A1) "Criteri per la valutazione dei progetti e la selezione delle domande", parte integrante e sostanziale della deliberazione n.471/2016 (Approvazione Bando Misura 08, Tipo Operazione 8.3.01, annualità 2015/2016)”;
  • la propria deliberazione n. 1301 del 1/8/2016 avente oggetto “PSR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Approvazione Bando e norme tecniche della Misura 08, Tipo Operazione 8.5.01 "Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali", annualità 2016”;
  • la determinazione del Responsabile del Servizio Affari generali, giuridici e finanziari della Direzione generale Agricoltura, Caccia e Pesca n.3863 del 15/3/2017 avente oggetto “PSR 2014-2020. Condizionalità ex ante: G4 (Appalti Pubblici). DD n. 17424/2016. Adozione check-lists di controllo sulle procedure d'appalto”;

Considerato che:

  • il sistema di controllo del PSR 2014-2020 prevede controlli amministrativi sulle domande di sostegno e pagamento, di cui all’art. 48 del Regolamento (UE) n. 809/2014, e controlli in loco sulle domande di pagamento, di cui all’art. 49 del medesimo Regolamento;
  • con la sopracitata determinazione del Responsabile del Servizio Affari generali, giuridici e finanziari della Direzione generale Agricoltura, Caccia e Pesca n.3863/2017 si è provveduto ad approvare la “Check-list di controllo sulle procedure d’appalto di lavori adottate dai beneficiari finali” e la “Check-list di controllo sulle procedure d’appalto di servizi e forniture adottate dai beneficiari finali;
  • le check list di cui trattasi costituiscono uno degli strumenti da utilizzare nel sistema di controllo del PSR 2014-2020 ed in particolare nell’ambito dei controlli amministrativi sulle domande di sostegno e pagamento previsti dall’art. 48, e dei controlli in loco sulle domande di pagamento previsti dall’art. 49 del Regolamento (UE) n. 809/2014, nonché per l’attività di autovalutazione da parte dei beneficiari del Programma di Sviluppo Rurale della corretta applicazione della normativa sugli appalti di cui al D.Lgs. n. 50/2016, prevista dagli avvisi pubblici;
  • nell’Allegato A “Bando - Annualità 2016”, parte integrante e sostanziale della sopracitata deliberazione n.471/2016, sono indicate, tra l’altro, le “Modalità e condizioni specifiche per la realizzazione degli interventi” previsti dalla Operazione 8.3.01 "Prevenzione delle foreste danneggiate da incendi, calamita' naturali ed eventi catastrofici", Annualità 2015/2016”;
  • nell’Allegato A “Bando - Annualità 2016”, parte integrante e sostanziale della sopracitata deliberazione n.1301/2016, sono indicate, tra l’altro, le “Modalità e condizioni specifiche per la realizzazione degli interventi” previsti dalla Operazione 8.5.01 "Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali", Annualità 2016”;

Ritenuto, per i motivi di cui sopra:

  • di dover adeguare i contenuti amministrativi dei sopracitati bandi a quanto previsto dalla determinazione n. 3863/2017 del Responsabile del servizio Affari generali, giuridici e finanziari della Direzione generale Agricoltura, Caccia e Pesca;
  • di integrare, inoltre, i contenuti amministrativi dei sopracitati bandi con alcune specifiche per quanto riguarda l’ammissibilità delle spese generali e l’entità minima degli importi delle domande di contributo ammesse a pagamento;

Vista la Legge Regionale 26 novembre 2001, n.43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e s.m.;

Richiamate le proprie deliberazioni, esecutive ai sensi di legge:

  • n. 2416 del 29/12/2008 ”Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e ss.mm.;
  • n. 56 del 25 gennaio 2016 concernente “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell’art. 43 della L.R. 43/2001”;
  • n. 89 del 30/1/2017 “Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017 – 2019”;
  • n. 270 del 29/2/2016 ad oggetto “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;
  • n. 622 del 28/4/2016 ad oggetto “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;
  • n. 1107 dell’11/7/2016 avente ad oggetto “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell’implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore alla Difesa del suolo e della costa, Protezione civile e Politiche ambientali e della montagna, Paola Gazzolo e dell'Assessore all'Agricoltura, Caccia e Pesca, Simona Caselli

a voti unanimi e palesi

delibera

Per le motivazioni riportate in premessa che qui si intendono integralmente richiamate

  1. di modificare i punti 5. “Gestione finanziaria, entità dell’aiuto”, 7. “Istruttoria delle domande di sostegno” e 8. “Modalità e condizioni specifiche per la realizzazione degli interventi” dell’allegato A) alla deliberazione n.471/2016 “PSR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Approvazione Bando e Norme Tecniche della Misura 08, Tipo Operazione 8.3.01 "Prevenzione delle Foreste danneggiate da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici", Annualità 2015/2016”, come riportati nell’allegato A-1) parte integrante e sostanziale del presente atto;
  2. di modificare i punti 4. “Gestione finanziaria, entità dell’aiuto” e 8. “Modalità e condizioni specifiche per la realizzazione degli interventi” dell’allegato A) alla deliberazione n.1301/2016 “PSR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Approvazione Bando e Norme Tecniche della Misura 08, Tipo Operazione 8.5.01 "Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali", annualità 2016”, come riportati nell’allegato A-2) parte integrante e sostanziale del presente atto;
  3. di disporre infine la pubblicazione in forma integrale del presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it