E-R | BUR

n.383 del 03.11.2020 (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso pubblico per la nomina dei componenti dell'Organismo Indipendente di Valutazione - OIV - per gli enti e le aziende del Servizio sanitario regionale della Regione Emilia-Romagna. Costituzione della Commissione competente alla valutazione delle manifestazioni di interesse

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

Visto il Regolamento Regionale 1 aprile 2019, n. 2 recante:
” Regolamento per il funzionamento degli Organismi Indipendenti di Valutazione della Regione Emilia-Romagna e degli Enti del Sistema delle Amministrazioni regionali” (di seguito Regolamento);

Evidenziato quanto disposto nella citata disciplina, in particolare in ordine a:

- conferimento alla Direzione generale Cura della persona, salute e welfare della Giunta regionale del mandato allo svolgimento della procedura istruttoria necessaria all’individuazione dei componenti dell’Organismo indipendente di valutazione, ai sensi dell’art. 6 del Regolamento;

- articolazione delle fasi utili all’esame delle manifestazioni di interesse secondo il seguente ordine:

1. avvio della procedura tramite la pubblicazione sul sito web regionale e nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico (BURERT), Parte Terza, di un avviso pubblico nel quale sono precisati i requisiti richiesti per la nomina, le modalità di presentazione delle manifestazioni di interesse, la procedura di valutazione delle candidature e di scelta dei componenti;

2. nomina della Commissione esaminatrice, con il compito di esaminare le candidature pervenute;

3. analisi dei curricula da parte della Commissione, ai fini dell'accertamento del possesso dei requisiti richiesti nell'avviso ed eventuale colloquio dei candidati, secondo modalità da definirsi anche sulla base della numerosità dei candidati;

4. trasmissione da parte della Commissione alle strutture competenti dell'esito della valutazione con l'individuazione di un elenco di candidati risultati idonei e di una terna di nominativi da sottoporre alla Giunta;

5. nomina da parte della Giunta, con contestuale individuazione del componente con funzioni di Presidente;

- individuazione dei compiti attribuiti all’Organismo indipendente di valutazione per gli enti e le aziende del Servizio sanitario regionale, ai sensi di quanto disposto dall’art. 7 comma 2 del Regolamento;

Dato atto che i componenti dell’Organismo indipendente di valutazione devono essere soggetti esterni agli enti e aziende del Servizio sanitario regionale e possedere un’elevata esperienza professionale di almeno cinque anni, maturata presso pubbliche amministrazioni o aziende private, nel campo del management, della pianificazione e controllo di gestione, programmazione finanziaria e di bilancio, dell'organizzazione e della gestione del personale, della misurazione e valutazione della performance e dei risultati nonché in materia di trasparenza e prevenzione della corruzione, per lo svolgimento dei compiti e delle funzioni illustrati nel Regolamento;

Considerato opportuno, al fine di garantire imparzialità e correttezza nello svolgimento della procedura istruttoria finalizzata alla scelta dei componenti, procedere alla costituzione di una commissione formata da dirigenti regionali dotati di elevata esperienza e competenze tecniche specifiche nelle materie che saranno oggetto di valutazione dei curricula ed approfondimento anche tramite eventuali colloqui;

Richiamati a tal fine:

l’art. 49 della L.R. 43/2001 concernente gli organismi indipendenti di valutazione;

il Regolamento che all’art. 6, comma 1, lett. b) attribuisce la nomina della Commissione esaminatrice alla rispettiva struttura competente, che nel caso dell’OIV-SSR è rappresentata dalla Direzione generale Cura della persona salute e welfare della Giunta regionale, come previsto dal medesimo art. 6 del Regolamento, comma 3, lett. ii);

la DGR 1306/2020 recante: “Avviso pubblico per la nomina dei componenti dell'Organismo Indipendente di Valutazione - OIV - per gli enti e le aziende del servizio sanitario regionale della Regione Emilia-Romagna”, nella quale si dispone che la Direzione generale Cura della persona, salute, welfare della Regione Emilia-Romagna procede alla nomina di una specifica Commissione, successivamente alla scadenza del termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse, per l’esame delle candidature ricevute;

il Regolamento Regionale n. 3 del 2015, in materia di accesso all’impiego regionale, in attuazione dell’art. 15 della L.R. 43/01 e, in particolare, i principi e le norme contenuti nel Titolo II in ordine alle competenze e ambiti di responsabilità delle commissioni esaminatrici nelle procedure selettive per l’accesso all’impiego regionale;

Ritenuto opportuno assicurare una concentrazione dei tempi di valutazione delle manifestazioni di interesse, a fronte della cessazione dell’Organismo Indipendente di Valutazione nell’attuale composizione a far data dal 20 novembre 2020, perseguendo la continuità e la regolarità delle funzioni attribuite al medesimo Organismo, privilegiando competenze professionali presenti all’interno della Direzione generale Cura della Persona, Salute, Welfare;

Ritenuto pertanto di individuare la seguente composizione, per le competenze possedute e le esperienze maturate nelle persone che hanno anticipato la propria disponibilità:

  • Dott.ssa Kyriakoula Petropulacos - Presidente
  • Ing. Gandolfo Miserendino - Esperto
  • Dott. Antonio Cascio - Esperto
  • Dott.ssa Maria Luisa Moro - Presidente supplente
  • Dott.ssa Maurizia Rolli – Esperta supplente
  • Dott. Giuseppe Diegoli – Esperto supplente

Ritenuto opportuno individuare per le funzioni di segreteria dott.ssa Liliana Tomarchio, che in caso di assenza o di impedimento sarà sostituita da altro collaboratore individuato dal Presidente;

Dato atto che lo svolgimento dei lavori di componente e delle attività di supporto della richiamata Commissione rientra nelle funzioni istituzionali e non determina oneri finanziari aggiuntivi ed ulteriori, rispetto ai trattamenti retributivi già spettanti;

Valutata l’applicazione in via analogica, anche all’acquisizione ed al trattamento delle manifestazioni di interesse per la nomina dei componenti dell’OIV-SSR di alcuni dei principi validi per le procedure di nomina delle commissioni esaminatrici di procedure selettive pubbliche, in particolare con riferimento alle competenze e agli ambiti di responsabilità dei componenti ed alle situazioni di incompatibilità, di cui al citato Titolo II del Regolamento regionale n. 3/2015;

Dato atto inoltre che, per lo svolgimento delle operazioni istruttorie, la Commissione potrà avvalersi delle competenze afferenti alla posizione dirigenziale “Servizio Amministrazione del Servizio Sanitario Regionale, Sociale e Socio-Sanitario” presso la Direzione Generale Cura della persona salute e welfare della Giunta regionale nonché di analoghe professionalità competenti presenti nella Direzione generale Cura della persona, Salute, Welfare;

Visto il D.Lgs. n. 33 del 14 marzo 2013 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii.;

Richiamate altresì le proprie deliberazioni:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007”, e successive modifiche;

- n. 468 del 10 aprile 2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna” e le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

- n. 83 del 21 gennaio 2020 “Approvazione piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza 2020-2022” e l’allegata Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013;

Dato atto che il Responsabile del Procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto del parere allegato;

determina

Per tutto quanto esposto in parte descrittiva che si richiama integralmente:

a) di costituire la Commissione competente alla valutazione delle manifestazioni di interesse alla nomina di componente OIV-SSR, nella seguente composizione:

  • Dott.ssa Kyriakoula Petropulacos - Presidente
  • Ing. Gandolfo Miserendino - Esperto
  • Dott. Antonio Cascio - Esperto
  • Dott.ssa Maria Luisa Moro - Presidente supplente
  • Dott.ssa Maurizia Rolli – Esperta supplente
  • Dott. Giuseppe Diegoli – Esperto supplente

b) di attribuire le funzioni di segreteria della Commissione a dott.ssa Liliana Tomarchio, che in caso di assenza o di impedimento sarà sostituita da altro collaboratore individuato dalla Presidente;

c) di dare atto che ai componenti della Commissione non verrà riconosciuto alcun compenso aggiuntivo;

d) di dare atto che, per lo svolgimento dell’istruttoria tecnica, la Commissione potrà avvalersi delle competenze afferenti alla posizione dirigenziale “Servizio Amministrazione del Servizio Sanitario Regionale, Sociale e Socio-Sanitario”, presso la Direzione Generale Cura della persona salute e welfare;

e) di autorizzare i componenti la Commissione, con riferimento alle previsioni della deliberazione della Giunta regionale n. 1123/2018, al trattamento dei dati personali per lo svolgimento della procedura di selezione, limitatamente ai dati riferiti all’attività svolta in relazione all’incarico di cui trattasi;

f) che il Responsabile del procedimento l’Ing. Fabio Rombini, Responsabile del Servizio Amministrazione del Servizio Sanitario Regionale, Sociale e Socio-Sanitario, presso la Direzione Generale Cura della persona salute e welfare, con proprio atto stabilirà il termine del procedimento e lo renderà noto agli interessati mediante pubblicazione nell’apposita sezione del sito internet dell’Ente.

g) di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico;

h) di disporre inoltre la pubblicazione prevista dal Piano Triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza ai sensi dell’art. 7 bis, comma 3, del Decreto legislativo n. 33/2013 e ss.mm.ii..

Il Responsabile del Servizio

Fabio Rombini

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it