E-R | BUR

n.263 del 04.10.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Provvedimento di verifica (screening) relativa al progetto di sostituzione delle torri evaporative e installazione di una nuova linea di produzione yogurt vegetali nell'impianto in Via Cervese 364 - Cesena, presentata dalla ditta La Cesenate Conserve Alimentari S.P.A. (Titolo II della L.R. 9/99)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

a. di dare atto e fare proprio il parere contenuto nella relazione istruttoria redatta dalla Struttura Arpae, inviato alla Regione Emilia-Romagna con nota prot. n. 1199 del 11/5/2017, acquisita dalla Regione Emilia-Romagna al PG.2017.353857 del 12/5/2017; tale relazione costituisce l'ALLEGATO 1 della presente delibera e ne è parte integrante e sostanziale;

b. di escludere, sulla base della relazione istruttoria screening, che costituisce Allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente delibera, ai sensi dell’art. 10, comma 1, della LR 9/99, il progetto relativo all'installazione di nuovi ventilatori ed all'incremento del numero di capi allevati nei capannoni dell'allevamento avicolo esistente sito in Via Napoleone III in loc. Madonna del Lago in Comune di Bertinoro, presentata dalla Soc. Agr. Campana Simone e Matteo s.s., dall’ulteriore procedura di VIA con le seguenti prescrizioni:

1. al fine di escludere, o in caso contrario di eliminare la presenza del fenomeno della Legionella, si prescrivono dunque i seguenti accorgimenti:

  • valutazione del rischio Legionella;
  • campionamento periodico per verificare la presenza di Legionella;
  • previsione, nel caso si determinasse la presenza di Legionella, di piani di bonifica, disinfezione e pulizia delle torri evaporitiche;

i risultati dovranno essere disponibili entro 3 mesi dalla data di messa a regime delle nuove torri evaporitiche per la verifica da parte delle Autorità competenti. 

2. in sede di presentazione della domanda di AIA o di modifica di AUA dovranno essere presentati:

  • un nuovo studio previsionale di impatto acustico che tenga conto di tutte le criticità e delle carenze evidenziate nella premessa della Relazione Istruttoria di Arpae, che costituisce l’Allegato 1 ed è parte integrante della presente delibera;
  • un piano di monitoraggio acustico al fine di verificare i risultati dello studio e il rispetto dei limiti vigenti presso i ricettori;

c. di determinare le spese per l'istruttoria relativa alla procedura predetta a carico del proponente in euro 500,00 (cinquecento/00) ai sensi dell'art. 28 della L.R. n. 9 del 1999 e della deliberazione della Giunta Regionale 15/7/2002, n. 1238, importo correttamente versato alla Struttura Arpae all'avvio del procedimento;

d. di trasmettere la presente delibera a La Cesenate Conserve Alimentari S.p.a., ad Arpae SAC di Forlì-Cesena, al Comune di Cesena, al SUAP Unione Comuni Valle Savio, ed al AUSL Romagna;

e. di pubblicare per estratto, ai sensi dell'art. 10, comma 3, della L.R. n. 9 del 1999, il presente partito di deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;

f. di pubblicare integralmente sul sito web della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell'art. 10, comma 3, della L.R. n. 9 del 1999, il presente provvedimento di verifica (screening).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it