E-R | BUR

n.12 del 22.01.2020 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

PSR 2014-2020 - Deliberazioni n. 1920 del 14 novembre 2016, n. 6 e n. 7 dell'11 gennaio 2017 - Avvisi pubblici - Misura 7 - Tipi di operazione "Strutture polifunzionali socio-assistenziali per la popolazione", "Realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili" e "Strutture per servizi pubblici" - Differimento termini di validità delle graduatorie e determinazioni in merito all'utilizzo di economie

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamati:

- il Regolamento (UE) n. 1303/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, e che abroga il regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio, e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento (UE) n. 1305/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013 sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e che abroga il regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio, e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento (UE) n. 1306/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17/12/2013 sul finanziamento, sulla gestione e sul monitoraggio della politica agricola comune e che abroga i regolamenti del Consiglio (CEE) n. 352/1978, (CE) n. 165/1994, (CE) n. 2799/1998, (CE) n. 814/2000, (CE) n. 1290/2005 e (CE) n. 485/2008, e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento delegato (UE) n. 640/2014 della Commissione del giorno 11 marzo 2014, che integra il regolamento (UE) n. 1306/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda il sistema integrato di gestione e di controllo e le condizioni per il rifiuto o la revoca di pagamenti nonché le sanzioni amministrative applicabili ai pagamenti diretti, al sostegno allo sviluppo rurale e alla condizionalità, e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento delegato (UE) n. 807/2014 della Commissione del giorno 11 marzo 2014, che integra talune disposizioni del regolamento (UE) n. 1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e che introduce disposizioni transitorie, e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento di esecuzione (UE) n. 808/2014 della Commissione del 17 luglio 2014, recante modalità di applicazione del regolamento (UE) n. 1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR), e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento di esecuzione (UE) n. 809/2014 della Commissione del 17 luglio 2014, recante modalità di applicazione del regolamento (UE) n. 1306/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda il sistema integrato di gestione e di controllo, le misure di sviluppo rurale e la condizionalità, e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento (UE) n. 2393/2017 del Parlamento europeo e del Consiglio del 13 dicembre 2017, che modifica i regolamenti (UE) n. 1305/2013 sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR), (UE) n. 1306/2013 sul finanziamento, sulla gestione e sul monitoraggio della politica agricola comune, (UE) n. 1307/2013 recante norme sui pagamenti diretti agli agricoltori nell'ambito dei regimi di sostegno previsti dalla politica agricola comune, (UE) n. 1308/2013 recante organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli e (UE) n. 652/2014 che fissa le disposizioni per la gestione delle spese relative alla filiera alimentare, alla salute e al benessere degli animali, alla sanità delle piante e al materiale riproduttivo vegetale;

Visto il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia-Romagna per il periodo 2014-2020 (di seguito per brevità indicato come PSR 2014-2020) attuativo del citato Regolamento (UE) n. 1305/2013, nella formulazione approvata con Decisione della Commissione Europea C(2018) 8506 final del 5 dicembre 2018, (Versione 8.2), di cui si è preso atto con propria deliberazione n. 2138 del 10 dicembre 2018;

Preso atto che con propria deliberazione n. 2266 del 22 novembre 2019, è stata approvata l’ulteriore proposta di modifica al citato PSR 2014-2020 (versione 9), notificata alla Commissione Europea ai sensi dell’art. 11 del più volte citato Regolamento (UE) n. 1305/2013 e dell’art. 4 del citato Regolamento di esecuzione (UE) n. 808/2014;

Atteso che con proprie deliberazioni n. 1920 del 14 novembre 2016, n. 6 e n. 7 dell’11 gennaio 2017 sono stati approvati rispettivamente gli Avvisi pubblici regionali di attuazione della Misura 7 del PSR 2014-2020, Tipi di operazione 7.4.01 “Strutture polifunzionali socio-assistenziali per la popolazione”, 7.2.01 “Realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili” e 7.4.02 “Strutture per servizi pubblici”;

Dato atto che per l’attivazione dei suddetti Tipi di operazione, le rispettive menzionate deliberazioni di Giunta hanno utilizzato le seguenti risorse, disponibili per l’intero periodo di programmazione 2014-2020:

- euro 4.080.604,00 per il Tipo di operazione 7.2.01;

- euro 4.420.655,00 per il Tipo di operazione 7.4.01;

- euro 8.501.259,00 per il Tipo di operazione 7.4.02;

Richiamata la propria deliberazione n. 594 del 15 aprile 2019 “Reg. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 - Misura 7 "Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali (art. 20)"- Tipi di operazione 7.4.01, 7.2. 01 e 7.4.02 - Disposizioni in merito al finanziamento di progetti con utilizzo di economie sugli Avvisi di cui alle deliberazioni di Giunta n. 1920/2016, n. 6/2017 e n. 7/2017”;

Richiamate le determinazioni del Responsabile del Servizio Programmazione e sviluppo locale integrato di seguito elencate:

- n. 12790 del 3 agosto 2017 “Reg. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 - Misura 7 - Tipo di operazione 7.4.01 "Strutture polifunzionali socio-assistenziali per la popolazione" - Graduatoria domande ammissibili”, con cui è stata approvata la graduatoria delle 20 domande risultate ammissibili e si è stabilito che i Servizi Territoriali agricoltura, caccia e pesca potevano procedere alla concessione dei contributi alle prime 10 domande in graduatoria, integralmente finanziabili con le risorse disponibili nel relativo Avviso;

- n. 9247 del 28 maggio 2019 “Reg. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 - Misura 7 - Tipo di operazione 7.4.01 "Strutture polifunzionali socio-assistenziali per la popolazione" - Scorrimento graduatoria domande ammissibili - Approvazione ulteriori domande ammesse a sostegno”, con la quale sono stati utilizzati sia gli aiuti di Stato integrativi per il finanziamento del tipo di operazione 7.4.01 - attivati dalla Legge Regionale n. 25 del 27 dicembre 2018 – sia le economie derivate dalla rideterminazione degli importi in seguito alle istruttorie di 3 comunicazioni integrative, prevedendo il finanziamento di ulteriori cinque progetti collocati nelle posizioni nn. 11, 12, 13, 14, 15 della graduatoria di cui alla citata determinazione n. 12790/2017;

Richiamate inoltre le seguenti determinazioni del Responsabile del Servizio Programmazione e sviluppo locale integrato:

- n. 13764 del 31 agosto 2017 “Reg. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 - Misura 7 - Tipo di operazione 7.2.01 "Realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili" - Graduatoria domande ammissibili”, con cui è stata approvata la graduatoria delle 21 domande risultate ammissibili ed è stato stabilito che i Servizi Territoriali agricoltura, caccia e pesca potevano procedere alla concessione dei contributi alle prime 12 domande in graduatoria, integralmente finanziabili con le risorse disponibili nell’Avviso;

- n. 16320 dell’11 ottobre 2018 “Reg. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 - Misura 7 - Tipo di operazione 7.2.01 "Realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili" - Scorrimento graduatoria domande ammissibili - Approvazione ulteriori domande ammesse a sostegno”, con la quale al fine di utilizzare le economie maturate in seguito ad una rinuncia di contributo, si è disposto il finanziamento di ulteriori 3 progetti nella suddetta graduatoria, fino alla domanda di sostegno collocata in posizione n. 15;

- n. 9347 del 29 maggio 2019 “Reg. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 - Misura 7 - Tipo di operazione 7.2.01 "Realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili" - Scorrimento graduatoria domande ammissibili - Approvazione ulteriori domande ammesse a sostegno” con la quale al fine di utilizzare le economie maturate in seguito ad una rinuncia di contributo e alle rideterminazioni degli importi finanziati in seguito alle istruttorie di 4 comunicazioni integrative, si è disposto il finanziamento di ulteriori 3 progetti in posizione nn. 16, 17 e 18;

- n. 22168 del 29 novembre 2019 “Reg. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 - Misura 7 - Tipo di operazione 7.2.01 "Realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili" - Scorrimento graduatoria domande ammissibili - Approvazione ulteriori domande ammesse a sostegno”, con la quale al fine di utilizzare le economie maturate in seguito ad una revoca e ad una rinuncia, alle istruttorie di 2 comunicazioni integrative e di 2 domande di saldo, si è disposto il finanziamento di un ulteriore progetto in posizione n. 20;

Richiamate altresì le seguenti determinazioni del Responsabile del Servizio Programmazione e sviluppo locale integrato:

- n. 15654 del 6 ottobre 2017 “Reg. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 - Misura 7 - Tipo di operazione 7.4.02 "Strutture per servizi pubblici" - Graduatoria domande ammissibili”, con cui è stata approvata la graduatoria delle 61 domande risultate ammissibili ed è stato stabilito che i Servizi Territoriali agricoltura, caccia e pesca potevano procedere alla concessione dei contributi alle prime 19 domande in graduatoria, integralmente finanziabili con le risorse disponibili nell’Avviso;

- n. 9107 del 13/6/2018 “Reg. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 - Misura 7 - Tipo di operazione 7.4.02 "Strutture per servizi pubblici" – Scorrimento graduatoria domande ammissibili - Approvazione ulteriori domande ammesse a sostegno”, con la quale al fine di utilizzare le economie maturate in seguito a 2 revoche, si è disposto il finanziamento di ulteriori 2 progetti nella suddetta graduatoria fino alla domanda di sostegno in posizione n. 21;

- n. 9246 del 28 maggio 2019 “Reg. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 - Misura 7 - Tipo di operazione 7.4.02 "Strutture per servizi pubblici" – Scorrimento graduatoria domande ammissibili - Approvazione ulteriori domande ammesse a sostegno”, con la quale al fine di utilizzare le economie maturate in seguito alle istruttorie di 6 comunicazioni integrative si è disposto il finanziamento di un ulteriore progetto nella suddetta graduatoria in posizione n. 22;

Considerato che i citati Avvisi pubblici prevedono tutti che le somme che si rendano eventualmente disponibili a seguito dei ribassi d’asta nelle selezioni effettuate dai beneficiari potranno essere riutilizzate dalla Regione fino alla scadenza della graduatoria;

Dato atto che gli Avvisi pubblici approvati con le citate deliberazioni prevedono che le relative graduatorie siano tutte valide sino al 31 dicembre 2019;

Atteso che devono tuttora pervenire complessivamente ulteriori 28 comunicazioni integrative a cui saranno associati i relativi ribassi d’asta, nonché 49 domande di saldo e conseguenti od eventuali rideterminazioni in diminuzione degli importi ammessi a sostegno, e che pertanto si può, seppur prudenzialmente, prevedere il verificarsi di ulteriori economie a cui potrebbero aggiungersi somme residue in sede di rendicontazione finale;

Dato atto che è interesse dell’Amministrazione regionale - in relazione alle finalità perseguite attraverso i citati Avvisi pubblici- favorire la realizzazione dei progetti collocati in graduatoria, utilizzando le eventuali economie;

Ritenuto pertanto opportuno differire - in relazione alle motivazioni rappresentate – i termini di validità delle graduatorie previsti al 31 dicembre 2019, definendo quale nuova scadenza di validità il 31 dicembre 2020;

Ritenuto inoltre necessario disporre che le economie maturate siano utilizzate nelle rispettive graduatorie fino all’esaurimento delle stesse e che qualora residuino altre risorse esse siano destinate alla graduatoria del Tipo di operazione 7.4.02, approvata con determinazione n. 15654/2017;

Visti:

- il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e successive modifiche;

- la propria deliberazione n. 122 del 28 gennaio 2019 recante “Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione 2019-2021” ed in particolare l’allegato D), recante “Direttiva di indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D. Lgs n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2019-2021”;

Vista la Legge Regionale 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche ed integrazioni, ed in particolare l’art. 37, comma 4;

Richiamate inoltre le proprie deliberazioni:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modifiche ed integrazioni, per quanto applicabile;

- n. 1938 del 19 novembre 2018, con la quale è stato approvato il conferimento dell’incarico di Responsabile del Servizio Programmazione e sviluppo locale integrato presso la Direzione generale Agricoltura, caccia e pesca;

- n. 468 del 10 aprile 2017, avente ad oggetto “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

Viste altresì le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposto in attuazione della suddetta deliberazione di Giunta n. 468/2017;

Dato atto che il Responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell'Assessore all'Agricoltura, Caccia e Pesca Simona Caselli;

a voti unanimi e palesi

delibera:

1) di richiamare le considerazioni formulate in premessa, le quali costituiscono pertanto parte integrante del presente dispositivo;

2) di differire alla data del 31 dicembre 2020 la validità delle graduatorie relative agli Avvisi della Misura 7 del PSR 2014-2020 - Tipi di operazione 7.4.01 “Strutture polifunzionali socio-assistenziali per la popolazione”, 7.2.01 “Realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili” e 7.4.02 “Strutture per servizi pubblici”, approvati con deliberazioni n. 1920/2016, n. 6/2017 e n. 7/2017;

3) di disporre che le economie maturate sugli avvisi pubblici di cui al punto 2) siano utilizzate nelle rispettive graduatorie fino all’esaurimento delle stesse e che qualora dovessero residuare ulteriori risorse, esse siano destinate alla graduatoria del Tipo di operazione 7.4.02, approvata con determinazione n. 15654/2017;

4) di dare atto, che per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative e amministrative richiamate in parte narrativa;

5) di disporre la pubblicazione in forma integrale della presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico, dando atto che il Servizio Programmazione e sviluppo locale integrato provvederà a darne la più ampia diffusione attraverso l’inserimento nel Portale ER-Agricoltura, caccia e pesca.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it