E-R | BUR

n.41 del 16.03.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di avvenuto deposito ex art. 3, comma 1 L.R. n. 10/93 del progetto definitivo a corredo dell’istanza di rilascio dell’autorizzazione alla costruzione ed esercizio di un elettrodotto quale opera connessa all’impianto di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili proposto dalla società Carburanti del Candiano nel comune di Ravenna

Si avvisa

che a seguito dell’esito positivo della Valutazione di Impatto Ambientale rilasciata con decreto del Ministero dell’Ambiente n. U.prot DVA-DEC-2010-0000748 del 21/10/2010, la società Carburanti del Candiano ha presentato alla Regione Emilia-Romagna, ai sensi del DLgs 387/03 e s.m.i. e della L.R. 26/04, l’istanza per l’autorizzazione alla costruzione ed esercizio di un impianto alimentato a fonti rinnovabili (oli vegetali), in assetto cogenerativo, di potenza elettrica pari a 53,5 MW e delle opere connesse, da realizzare nel Comune di Ravenna nell’area del sito petrolchimico multi societario area Ex Enichem, allegando il progetto definitivo dell’impianto e delle opere connesse. L’autorizzazione unica comprende anche l’autorizzazione, ai sensi della L.R. 10/93, dei seguenti impianti elettrici:

 - Linea elettrica a 132 kV in cavo interrato, della lunghezza di circa 900 m, per la connessione dell’impianto di produzione di energia elettrica alla stazione di smistamento di proprietà TERNA sita in area Cabot.

Ai sensi dell’art. 3 della L.R. 10/93, al fine di favorire la massima partecipazione all’endoprocedimento per il rilascio dell’autorizzazione all’elettrodotto, il progetto definitivo della linea elettrica di connessione resterà depositato per 20 (venti) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione e resterà a disposizione di chiunque ne abbia interesse presso la sede dell’autorità competente: Regione Emilia-Romagna, Servizio Energia ed Economia Verde, Via Aldo Moro n. 44 - 40128 Bologna, e presso la sede della Provincia di Ravenna, Piazza Caduti della Libertà n. 2/4 - 48121 Ravenna.

Entro i 20 giorni successivi alla conclusione del periodo di deposito, ai sensi della L.R. 10/93, i titolari di interessi pubblici o privati, i portatori di interessi diffusi, costituiti in associazioni o comitati, potranno presentare osservazioni in carta semplice alla Regione Emilia-Romagna, Servizio Energia ed Economia Verde, Via Aldo Moro n. 44 - 40128 Bologna; le osservazioni andranno trasmesse anche alla Provincia di Ravenna, Piazza Caduti della Libertà n. 2/4 - 48121 Ravenna.

Si avvisa inoltre che l’eventuale approvazione dell’elettrodotto comporta, ai sensi dell’art. 2 bis, comma 3, della L.R. 10/93 e successive modificazioni ed integrazioni, variante urbanistica al POC o in via transitoria al PRG, nonché ai sensi dell’art. 4 bis della medesima L.R. 10/93 dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità ed urgenza dei lavori e delle opere.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it