E-R | BUR

n.146 del 21.05.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedimento Unico per l'approvazione dei progetti di opere pubbliche e di interesse pubblico - Legge regionale 24 marzo 2000 n. 20, Titolo III Localizzazione e approvazione del progetto preliminare “Nuova viabilità in località Santa Giustina in variante al P.R.G.” Legge regionale del 24 marzo 2000 n. 20, articoli 36-bis e successivi

Si avvisa che ai sensi del Titolo III della Legge regionale n. 20/2000, come modificata dalla Legge regionale n. 6/2009, sono stati depositati presso l'Autorità procedente:

  • Comune di Rimini - Unità Progetti Speciali - Via Rosaspina n. 21 - 47923 Rimini

e presso gli Enti territoriali interessati:

  • Provincia di Rimini - Via Dario Campana n. 64 - 47922 Rimini
  • Comune di Santarcangelo di Romagna - Piazza Garganelli n. 1 - 47822 Santarcangelo di Romagna

per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati del progetto preliminare denominato “Nuova viabilità in località Santa Giustina in variante al P.R.G.”.

Il progetto prevede la realizzazione di una strada di collegamento tra la Strada Statale n. 9 “Emilia” e la nuova Strada di Gronda in territorio del Comune di Santarcangelo di Romagna.

Tale opera non rientra tra quelle indicate dagli Allegati della Legge regionale 9/1999 e s.m.i. coordinata con il Decreto Legislativo 152/2006 e quindi non soggetta né alla procedura di Valutazione di Impatto Ambientale né a quella di Screening.

Inoltre non è necessaria la Valutazione Ambientale Strategica per la localizzazione, ai sensi del comma 12 dell’articolo 6 del Decreto Legislativo n. 152 del 3 aprile 2006, in quanto l’opera è soggetta al Procedimento Unico previsto dalla Legge regionale 20/2000 e s.m.i. il cui provvedimento ha per legge l’effetto di variante ai piani urbanistici.

Gli effetti derivanti dall'approvazione del progetto preliminare, ai sensi dell'articolo 36-ter comma 2 della Legge regionale 20/2000, consistono in:

- variante urbanistica al P.R.G. vigente;

- variante alla Zonizzazione Acustica Comunale vigente;

- apposizione di vincolo preordinato all’esproprio.

Ai sensi del comma 10 dell’articolo 36-sexies della Legge regionale 20/2000 e s.m.i., in considerazione della natura dell’opera e dei significativi impatti ambientali e territoriali, l’Amministrazione procedente ritiene opportuno integrare il Procedimento Unico con altre forme di consultazione e di partecipazione dei cittadini.

Pertanto il Comune di Rimini intende indire un'istruttoria pubblica convocata per il giorno mercoledì 11 giugno 2014 con inizio alle ore 20.30 presso la Sala A. Marvelli nella sede della Provincia di Rimini sita in Via Dario Campana n. 64, al fine di fornire alle amministrazioni, associazioni, comitati e gruppi di cittadini portatori di interessi a carattere non individuali una completa informazione sul progetto ed acquisire elementi di conoscenza e di giudizio, utili all’assunzione delle determinazioni conclusive sul progetto preliminare.

Ai sensi dell’articolo 36-sexies della Legge regionale 20/2000 e s.m.i., gli elaborati del progetto preliminare, della variante urbanistica e della variante alla Zonizzazione Acustica Comunale sono depositati per 60 (sessanta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione, presso la Segreteria Generale del Comune di Santarcangelo e della Provincia di Rimini e presso gli Uffici della Direzione Unità Progetti Speciali del Comune di Rimini.

Entro lo stesso termine perentorio di 60 (sessanta) giorni chiunque può prenderne visione, ottenere le informazioni pertinenti e formulare osservazioni e proposte alla seguente Autorità procedente:

  • Comune di Rimini - Unità Progetti Speciali - al seguente indirizzo: Via Rosaspina n. 21, 3° piano - 47923 Rimini.

Orari: dal lunedì al venerdì 11.30 - 13.30; martedì e giovedì 15.30 - 17.30.

L'avvio del Procedimento Unico di localizzazione e approvazione del progetto preliminare denominato “Nuova Viabilità in località Santa Giustina in Variante al P.R.G.”, coincide con la data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione e stante l’importanza dell’opera e l’urgenza che assume il provvedimento, si concluderà entro 90 (novanta) giorni dalla medesima data di pubblicazione, a meno di sospensioni dovute a richieste di integrazioni.

Il presente Procedimento Unico, che si svolgerà secondo la tempistica stabilita dalla Conferenza di Servizi, ai sensi del comma 1 dell'articolo 36-sexies della Legge regionale 20/2000 e s.m.i., si concluderà con la pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione del provvedimento finale conforme all'esito dei lavori della Conferenza di Servizi, ai sensi della Legge 7 agosto 1990 n. 241. 

Il responsabile del procedimento è l’Ing. Massimo Totti - Dirigente Unità Progetti Speciali.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it