E-R | BUR

n.281 del 21.09.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 7/98 e s.m. - Integrazione assegnazione delle risorse finanziarie attribuite con delibera n. 483/2016 alla Provincia di Forlì-Cesena per la realizzazione del Programma turistico di promozione locale (P.T.P.L.) anno 2016

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

  • il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118, “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42” e s.m.;
  • la L.R. n. 40 del 15 novembre 2001, per quanto applicabile;
  • la L.R. n. 43 del 26 novembre 2001 e s.m.;
  • le LL.RR. nn. 23 e 24 del 29 dicembre 2015;
  • la L.R. 4 marzo 1998, n. 7 e s.m.;
  • la L.R. 25 marzo 2016, n. 4 avente ad oggetto “Ordinamento turistico regionale - Sistema organizzativo e politiche di sostegno alla valorizzazione e promo-commercializzazione turistica. Abrogazione della legge regionale 4 marzo 1998, n. 7 (Organizzazione turistica regionale - Interventi per la promozione e la commercializzazione turistica)”, e in particolare la lettera b comma 5 dell'articolo 16;
  • le LL.RR. nn. 7 e 8 del 9 maggio 2016;
  • le LL.RR. nn. 13 e 14 del 29 luglio 2016;

Richiamate nel loro testo integrale le seguenti proprie deliberazioni, esecutive nei modi di legge:

  • n. 2259/2015, avente ad oggetto “Approvazione del documento tecnico di accompagnamento e del bilancio finanziario gestione di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016-2018” e ss. mm.;
  • n.56/2016, n.270/2016, n.622/2016, n.702/2016, n.1107/2016;
  • n. 2416/2008, avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e succ. mod.;

Richiamate, inoltre, nel loro testo integrale le seguenti proprie deliberazioni, esecutive nei modi di legge:

  • n. 592 del 4 maggio 2009 avente ad oggetto: "L.R. 7/98 e succ. mod. - Modalità, procedure e termini per l'attuazione degli interventi regionali per la promozione e la commercializzazione turistica" e ss.mm.ii.;
  • n. 538 dell'11 maggio 2015, avente ad oggetto: “L.R. 7/98 e s.m. - Linee Guida Generali per la promozione e la commercializzazione turistica anno 2016 - Obiettivi strategici”;
  • n. 2122 del 21/11/2015 avente ad oggetto “L.R. n. 7/1998 e s.m. Ripartizione provvisoria alla Città Metropolitana di Bologna e alle Province delle risorse destinate alla realizzazione dei Programmi Turistici di Promozione Locale (P.T.P.L.) Anno 2016”;
  • n. 483 dell'11 aprile 2016 avente ad oggetto: “L.R. n. 7/1998 e s.m. - Ripartizione e assegnazione definitiva delle risorse finanziarie per la realizzazione dei Programmi Turistici di Promozione Locale (P.T.P.L.) anno 2016. In attuazione della propria delibera n. 2122/2015.”, con cui si è provveduto, tra l'altro, ad assegnare la somma di euro 288.613,44 alla Provincia di Forlì-Cesena per la realizzazione del proprio P.T.P.L. 2016, imputandola interamente all'annualità 2016;

Considerato che la Provincia di Forlì-Cesena, con nota PEC PG/319871 del 4 maggio 2016 ha trasmesso:

  • richiesta di una integrazione delle risorse originariamente assegnate con la sopra richiamata delibera n. 483/2016 per ulteriori euro 60.000,00;
  • copia del Decreto del Presidente n. 211 del 28 aprile 2016, avente ad oggetto “Ridefinizione Programma Turistico di Promozione Locale della Provincia di Forlì-Cesena per l’anno 2016 (L.R. 7/98 e successive modifiche, Del. G.R. 592/09 e succ. mod., Delibera C.P. n. 20/2015, Decr. Pres. 229/2015”, con cui ha approvato la proposta di integrazione del proprio P.T.P.L. 2016 con la sopracitata somma richiesta di euro 60.000,00 da ripartire nell'ambito dei progetti di animazione turistica in esso già ricompresi;

Viste:

  • la propria deliberazione n. 1090/2015, con cui per la precedente annualità si è provveduto, tra l'altro, ad assegnare alla Provincia di Forlì-Cesena la somma di euro 288.613,44 per la realizzazione del P.T.P.L. 2015;
  • la richiesta di ulteriori euro 65.000,00 ad integrazione delle risorse concesse con la citata D.G.R. 1090/2015 per la realizzazione del P.T.P.L. 2015, presentata dalla Provincia di Forlì-Cesena con nota PEC PG/629503 del 2 settembre 2015;
  • la propria deliberazione n. 1568/2015, con cui si è provveduto, tra l'altro, ad integrare la sopracitata assegnazione di euro 288.613,44 alla Provincia di Forlì-Cesena con la somma aggiuntiva di euro 65.000,00 per la realizzazione di iniziative di animazione turistica a completamento del P.T.P.L. 2015;

Considerato che la richiesta di integrazione delle risorse assegnate per la realizzazione delle iniziative previste dal P.T.P.L. 2016 presentata dalla Provincia di Forlì-Cesena si presenta coerente e in linea con quanto già concesso relativamente all'annualità 2015;

Considerato, inoltre, che ogni attività prevista dal P.T.P.L. presentato dalla Provincia di Forlì-Cesena si concluderà entro il 31/12/2016;

Ritenuto, pertanto, opportuno incrementare di euro 60.000,00 le risorse finanziarie assegnate per l’attuazione del Programma turistico di promozione locale (P.T.P.L.) della Provincia di Forlì-Cesena per l’anno 2016;

Atteso che:

  • con riferimento a quanto previsto relativamente all’imputazione della spesa dal comma 1 dell’art. 56 del D.Lgs. 118/2011 e ss.mm. e dal punto 5.2 dell’allegato 4.2 al medesimo D.Lgs., secondo i termini di realizzazione, la spesa di cui al presente atto è interamente esigibile nell’esercizio 2016;
  • la procedura dei conseguenti pagamenti che saranno disposti in attuazione del presente atto è compatibile con le prescrizioni previste all’art. 56, comma 6, del citato D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.;
  • si possa procedere all’assunzione dell’impegno di spesa in quanto ricorrono tutti gli elementi di cui al D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. in relazione all’esigibilità della spesa di Euro 60.000,00 nell’anno 2016 da imputare sul capitolo 25561 del bilancio finanziario gestionale 2016-2018, anno di previsione 2016;

Viste:

  • la Legge 16 gennaio 2003, n. 3 recante “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione” e in particolare l’art. 11;
  • la legge 13 agosto 2010, n. 136 avente ad oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia” e successive modifiche;
  • la determinazione dell'Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture del 7 luglio 2011, n. 4 recante “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’art.3 della legge 13 agosto 2010, n. 136”;

Considerato che, sulla base delle valutazioni effettuate dal Servizio Turismo e Commercio:

  • con il presente atto si dispone l’assegnazione di risorse finanziarie per la realizzazione da parte della Provincia di Forlì-Cesena di attività di competenza ai sensi dell’art 6 della L.R. 7/1998 e s.m.;
  • pertanto, per la fattispecie qui in esame non sussiste in capo alla Regione l’obbligo di cui al citato art. 11 della Legge n. 3/2003 in quanto il Codice Unico di Progetto - non richiesto per i trasferimenti di risorse tra Regioni e Province - dovrà eventualmente essere acquisito, ove necessario da parte della Provincia in sede di concessione ai soggetti beneficiari delle somme qui assegnate;

Richiamati:

  • il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e s.m.;
  • la deliberazione di Giunta regionale n. 66 del 25/1/2016 avente ad oggetto “Approvazione del piano triennale di prevenzione della corruzione e del programma per la trasparenza e l'integrità. Aggiornamenti 2016-2018”;
  • la determinazione dirigenziale n. 12096 del 25 luglio 2016;

Visti:

  • il D.Lgs. n. 159/2011, avente ad oggetto: “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13/08/2010, n. 136” ed in particolare l’art. 83, comma 3;
  • il D.Lgs. n. 282/2012 recante disposizioni integrative e correttive al D.Lgs. n. 159/2011;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore competente per materia

A voti unanimi e palesi

delibera:

Per le motivazioni indicate in premessa e che qui si intendono integralmente riportate:

  1. di assegnare, per la realizzazione del P.T.P.L. 2016, alla Provincia di Forlì-Cesena ulteriori risorse finanziarie per euro 60.000,00, ad integrazione di quelle già assegnate con la propria deliberazione n. 483/2016;
  2. di impegnare la somma complessiva di euro 60.000,00, registrata al numero 3880 di impegno, al capitolo n. 25561 “Assegnazione alla Città Metropolitana di Bologna e alle Province per il finanziamento dei progetti, attività ed iniziative compresi nei programmi turistici di promozione locale (art. 6, art. 7, comma 3, lett. A) L.R. 4 marzo 1998, n. 7; art. 16, comma 5, lett. B) L.R. 25 marzo 2016, n. 4)” del bilancio finanziario gestionale 2016-2018, anno di previsione 2016, che presenta la necessaria disponibilità, approvato con propria delibera n. 2259/2015 e ss.mm.;
  3. di dare atto che in attuazione del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. la stringa concernente la codificazione della transazione elementare, di cui agli artt. 5 e 6 del predetto D.Lgs. 118/2011 e ss.mm. ed all’allegato 7 al medesimo D.Lgs., risulta attualmente essere la seguente:
    • Missione 07 - Programma 01 - Codice Economico U.1.04.01.02.002 - COFOG 04.7 - Transazioni UE 8 - SIOPE 1532 - C.I. Spesa 3 - Gestione Ordinaria 3
  4. di dare atto che alla liquidazione alla Provincia di Forlì-Cesena della somma assegnata col presente atto, nonché alla richiesta di emissione dei relativi titoli di pagamento, provvederà con proprio atto formale il Dirigente regionale competente in materia, ai sensi della normativa contabile vigente e della propria delibera n. 2416/2008 e ss.mm., sulla base delle richieste presentate dalla Provincia secondo le modalità stabilite dal punto 6 del Paragrafo 1 del Capitolo 5 dell'Allegato A della citata delibera n. 592/2009 e ss.mm.ii.;
  5. di dare atto, per le motivazioni indicate in premessa, che il Codice Unico di Progetto - non richiesto per i trasferimenti di risorse tra Regioni e Province - dovrà eventualmente essere acquisito da parte di ciascuna Provincia in sede di concessione ai soggetti beneficiari delle somme qui assegnate;
  6. di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;
  7. di dare atto che si provvederà agli adempimenti previsti dall’art. 56, comma 7, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii.;
  8. di pubblicare integralmente il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it