E-R | BUR

n.352 del 14.10.2020 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Reg. Reg. n. 41/2001 art. 5 e seguenti – Bassi Fratelli Società Agricola – Rettifica Codice Procedimento autorizzazione alla perforazione e rilascio concessione di derivazione di acqua pubblica sotterranea in comune di Gossolengo (PC), località Caratta ad uso irrigazione agricola - Proc. PC14A0042 - SINADOC 7127/2017 (Determina n. 4754 del 8/9/2017)

La Dirigente Responsabile (omissis) determina

1. di assentire alla Bassi Fratelli Società Agricola S.S., con sede in Comune di Gossoengo (PC), (C.F. e P.I.V.A. 00709470330), fatti salvi i diritti di terzi, la concessione di derivazione di acqua pubblica sotterranea, codice pratica PC14A0042, ai sensi dell’art. 5 e ss, R.R. 41/2001, con le caratteristiche di seguito descritte: (omissis)

  • destinazione della risorsa ad uso irrigazione agricola;
  • portata massima di esercizio pari a l/s 40;
  • volume d’acqua complessivamente prelevato pari a mc/annui 67.065; (omissis)

2. di stabilire che la concessione è valida fino al 31/12/2021; (omissis)

Estratto disciplinare (omissis)

Art. 6 - Dispositivo di misurazione

6 .1 Il concessionario dovrà provvedere, a norma della D.G.R. n. 2254 del 21/12/2016, all‘installazione, entro sei mesi dal rilascio della presente concessione, di idoneo dispositivo per la misurazione delle portate e dei volumi di acqua prelevata.

6 .2 I dati così rilevati dovranno essere comunicati alla Regione, avvalendosi preferibilmente di procedure informatizzate. La trasmissione dovrà contenere l'evidenza di periodi di eventuale mancato funzionamento del misuratore nonchè la stima dei volumi prelevati o dei volumi restituiti nel periodo di non funzionamento secondo quanto stabilito al punto 8 dell'allegato alla D.G.R. n. 2254/2016.

6 .3 Alternativamente alla installazione del dispositivo di cui sopra, il concessionario potrà aderire ad un sistema di consiglio irriguo (quale ad esempio IRRINET), con conferma da parte dell'utente dei consumi effettivamente utilizzati.

6 .4 Entro 30 giorni dall'avvenuta installazione del dispositivo di misurazione ovvero dall'adesione ad un sistema di consiglio, il concessionario dovrà darne comunicazione all'Autorità concedente. I dati così rilevati dovranno essere trasmessi entro il 31 gennaio di ogni anno alla Regione ed alla scrivente Agenzia Arpae S.A.C. di Piacenza.

6 .5 La mancata installazione sarà causa di decadenza dal diritto di derivare e ad utilizzare l'acqua pubblica, ai sensi del comma 1, lettera b) dell'art. 32, del R.R. n. 41/2001. (omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it