E-R | BUR

n.157 del 25.05.2022 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Ricostituzione dell'Osservatorio regionale per la formazione medico specialistica. Conferma della permanenza in carica e sostituzione di due componenti

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visto l’art. 44 del D. Lgs. n.368/99, recante “Attuazione della direttiva 93/16/CEE in materia di libera circolazione dei medici e di reciproco riconoscimento dei loro diplomi, certificati ed altri titoli e delle direttive 97/50/CE, 98/21/CE e 99/46/CE che modificano la direttiva 93/16/CEE.", e ss.mm., che prevede l’istituzione, presso le Regioni nelle quali insistono le scuole di specializzazione, di un Osservatorio regionale per la formazione medico-specialistica;

Vista la L.R. 23 dicembre 2004, n. 29, recante “Norme generali sull’organizzazione e il funzionamento del Servizio sanitario regionale.”, e ss. mm., ed in particolare l’art. 9, che disciplina le relazioni tra Servizio Sanitario Regionale e l’Università ed individua le materie che formano oggetto di Protocollo di Intesa tra la Regione e le Università;

Richiamate:

- la deliberazione di Giunta regionale n. 1207 del 29 luglio 2016, recante “Approvazione schema nuovo Protocollo di intesa tra la Regione Emilia-Romagna e le Università di Bologna, Ferrara, Modena-Reggio Emilia E Parma, in attuazione dell'art. 9 della L.R. 23 dicembre 2004, n. 29”;

- la deliberazione di Giunta regionale n. 2129 del 5 dicembre 2016, recante “Costituzione del Comitato Regionale di Indirizzo di cui all’art. 4 del Protocollo di Intesa tra la Regione Emilia-Romagna e le Università di Bologna, Ferrara, Modena-Reggio Emilia e Parma, il cui schema è stato approvato con D.G.R. n. 1207/16 in attuazione dell’art. 9 della l.r. 23 dicembre 2004, n. 29.”;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 1175 del 23 luglio 2018, con la quale si è proceduto alla ricostituzione presso la Regione Emilia-Romagna – Assessorato alle Politiche per la Salute - dell’Osservatorio regionale per la formazione medico specialistica;

Considerato che:

- il punto 5 del dispositivo della delibera sopra richiamata prevede che la permanenza in carica del Presidente e dei componenti dell’Osservatorio regionale per la formazione medico-specialistica abbia una durata di tre anni a decorrere dalla data di adozione della delibera stessa;

- L’Osservatorio ha continuato, rispetto alla definizione della permanenza in carica dello stesso definita dalla D.G.R. 1175/2018, a svolgere nel tempo le proprie attività ed ha garantito il pieno esercizio delle funzioni assegnate;

- risulta necessario procedere alla conferma della composizione dell’Osservatorio regionale per la formazione medico specialistica la quale deve essere integrata con due componenti a seguito di dimissioni di un componente in rappresentanza dei Dirigenti sanitari delle strutture ove si svolge la formazione e di un componente in rappresentanza dei Medici in formazione specialistica;

Preso atto:

- che L’Azienda Usl Romagna, nota prot. 08/02/2022 n. 0110956, ha comunicato la sostituzione del Dott. Luca Ansaloni, già Direttore U.O. Chirurgia Generale e d’Urgenza Ausl Romagna, con il Dott. Carlo Lusenti, Direttore U.O. Urologia Ausl Romagna;

- che l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, nota prot. 25/2/2022 n. 0190387, ha comunicato, a seguito delle dimissioni del Dott. Bruno Giuliano Gangi, componente in rappresentanza dei Medici in formazione specialistica, la sostituzione con la Dott.ssa Elisa Bonetti;

- che il Comitato Regionale di Indirizzo nella seduta del 27 aprile 2022 ha espresso, in conformità alle previsioni contenute nell’art 15 del Protocollo di intesa tra la Regione Emilia-Romagna e le Università di Bologna, Ferrara, Modena-Reggio Emilia e Parma approvato con D.G.R. 1207/2016, parere favorevole in ordine alla sostituzione dei citati componenti:

Ritenuto necessario pertanto:

- procedere alla conferma della permanenza in carica del Presidente e dei componenti dell’Osservatorio regionale per la formazione medico-specialistica in concomitanza con la data di scadenza del Protocollo di intesa tra la Regione Emilia-Romagna e le Università di Bologna, Ferrara, Modena-Reggio Emilia E Parma approvato con D.G.R. 1207/2016;

- procedere all’integrazione della composizione dell’Osservatorio il quale risulta così formato:

Docenti universitari

1. Prof. Pietro Cortelli - Direttore Scuola di Neurologia, Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

2. Prof. Ovidio Bussolati - Direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia - Università degli Studi di Parma

3. Prof. Giorgio De Santis - Presidente della Facoltà di Medicina e Chirurgia - Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

4. Prof. Stefano Pelucchi - Direttore Scuola di Otorinolaringoiatria - Università degli Studi di Ferrara

All’interno di questa componente universitaria, con nota prot. n. 414261 del 3/5/2021 dell’Università degli Studi di Bologna, è stata comunicata la designazione congiunta del Presidente dell’Osservatorio regionale per la formazione medico-specialistica da parte dei quattro Rettori delle Università della Regione Emilia-Romagna nella persona del Prof. Pietro Cortelli;

Medici in formazione specialistica

1. Dott.ssa Elisa Bonetti – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

2. Dott. Federico Ravaioli – Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

3. Dott. Alessandro Zaniboni - Università degli Studi di Parma

4. Dott. Giuseppe Di Prinzio – Università degli Studi di Ferrara

Dirigenti sanitari delle strutture ove si svolge la formazione

1. Dott. Carlo Lusenti – Direttore U.O. Urologia – Azienda USL della Romagna

2. Dott. Lucio Brugioni - Direttore U.O. Medicina Interna e Area Critica – Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena

3. Dott. Giuseppe Di Pasquale - già Direttore U.O. Cardiologia -Azienda USL di Bologna

4. Dott. Sergio Amarri - già Direttore U.O. Pediatria – Azienda USL di Reggio Emilia - IRCCS

Visti:

- il Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii.;

- la deliberazione di Giunta regionale n. 111 del 31 gennaio 2022, recante “Piano triennale di prevenzione della corruzione e trasparenza 2022-2024, di transizione al piano integrato di attività e organizzazione di cui all'art. 6 del D.L. n. 80/2021”;

- la determinazione n. 2335 del 9 febbraio 2022, recante “Direttiva di indirizzi interpretativi degli obblighi di pubblicazione previsti dal Decreto Legislativo n.33 del 2013. Anno 2022;

- la D.G.R. n. 468 del 10 aprile 2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG72017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017, relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

- la Legge Regionale 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e ss.mm.ii.;

Richiamate:

- la D.G.R. n. 771 del 24 maggio 2021 che conferisce fino al 31/5/2024 l’incarico di Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT) per le strutture della Giunta della Regione Emilia-Romagna e degli Istituti e Agenzie regionali, di cui all’art. 1 comma 3 bis, lett. b) della L.R. n. 43 del 2001;

- la D.G.R. n. 324 del 7 marzo 2022, recante “Disciplina Organica in materia di organizzazione dell’Ente e gestione del personale”;

- la D.G.R. n. 325 del 7 marzo 2022, recante “Consolidamento e rafforzamento delle capacità amministrative: riorganizzazione dell'ente a seguito del nuovo modello di organizzazione e gestione del personale;

- la D.G.R. n. 426 del 21 marzo 2022, recante “Riorganizzazione dell'ente a seguito del nuovo modello di organizzazione e gestione del personale. Conferimento degli incarichi ai Direttori generali e ai Direttori di Agenzia;

- la determinazione dirigenziale n. 6229 del 31 marzo 2022, recante “Riorganizzazione della Direzione Generale Cura della Persona, Salute E Welfare. Istituzione aree di lavoro. Conferimento incarichi dirigenziali”;

- la determinazione dirigenziale n. 7162 del 15 aprile 2022, recante “Ridefinizione dell’assetto delle Aree di lavoro dirigenziali della Direzione Generale Cura della Persona ed approvazione di alcune declaratorie”;

Dato atto che il Dirigente Responsabile del procedimento non si trova in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell'Assessore alle Politiche per la Salute;

A voti unanimi e palesi

delibera

per quanto in premessa esposto e qui integralmente richiamato:

a) di confermare la permanenza in carica del Presidente e dei componenti dell’Osservatorio regionale per la formazione medico-specialistica in concomitanza con la data di scadenza del Protocollo di intesa tra la Regione Emilia-Romagna e le Università di Bologna, Ferrara, Modena-Reggio Emilia E Parma approvato con D.G.R. 1207/2016;

b) di integrare, per le ragioni esposte in premessa e che qui si intendono richiamate, la composizione dell’Osservatorio regionale per la formazione medico specialistica con i seguenti componenti:

1. Dott. Carlo Lusenti componente in rappresentanza dei Dirigenti sanitari delle strutture ove si svolge la formazione; 2. Dott.ssaElisa Bonetti componente in rappresentanza dei Medici in formazione specialistica;

c) di dare atto che, in conseguenza delle sostituzioni effettuate con il presente atto, l’Osservatorio regionale per la formazione medico-specialistica risulta così formato:

Docenti universitari

1. Prof. Pietro Cortelli - Direttore Scuola di Neurologia, Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

2. Prof. Ovidio Bussolati - Direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia - Università degli Studi di Parma

3. Prof. Giorgio De Santis - Presidente della Facoltà di Medicina e Chirurgia - Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

4. Prof. Stefano Pelucchi - Direttore Scuola di Otorinolaringoiatria - Università degli Studi di Ferrara

All’interno di questa componente universitaria, con nota prot. n. 414261 del 3/5/2021 dell’Università degli Studi di Bologna, è stata comunicata la designazione congiunta del Presidente dell’Osservatorio regionale per la formazione medico-specialistica da parte dei quattro Rettori delle Università della Regione Emilia-Romagna nella persona del Prof. Pietro Cortelli;

Medici in formazione specialistica

1. Dott.ssa Elisa Bonetti – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

2. Dott. Federico Ravaioli – Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

3. Dott. Alessandro Zaniboni - Università degli Studi di Parma

4. Dott. Giuseppe Di Prinzio – Università degli Studi di Ferrara

Dirigenti sanitari delle strutture ove si svolge la formazione

1. Dott. Carlo Lusenti – Direttore U.O. Urologia – Azienda USL della Romagna

2. Dott. Lucio Brugioni - Direttore U.O. Medicina Interna e Area Critica – Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena

3. Dott. Giuseppe Di Pasquale - già Direttore U.O. Cardiologia -Azienda USL di Bologna

4. Dott. Sergio Amarri - già Direttore U.O. Pediatria – Azienda USL di Reggio Emilia - IRCCS

d) di confermare quanto stabilito dalla D.G.R. 1175/2018 che l’Osservatorio regionale per la formazione medico-specialistica si avvale, per le attività di supporto organizzativo e di segreteria, dei funzionari individuati dal Direttore Generale Cura della Persona, Salute e Welfare, anche in relazione alle materie di volta in volta specificamente trattate;

e) di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà alla pubblicazione ai sensi dell’art. 7 bis, comma 3, D.lgs. n. 33/2013;

f) di stabilire che la presente deliberazione venga pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it