E-R | BUR

n.62 del 25.03.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

RISOLUZIONE - Oggetto n. 175 - Risoluzione per impegnare la Giunta a porre in essere azioni, presso il Governo e le società concessionarie del servizio pubblico ferroviario affinché, in relazione al potenziamento della tratta Milano-Roma connesso all’EXPO 2015, siano previste fermate di treni speciali a Modena, Parma e Piacenza. A firma dei Consiglieri: Rancan, Rainieri, Bargi, Fabbri, Delmonte, Marchetti Daniele, Pettazzoni, Liverani, Pompignoli (Prot. DOC/2015/64 del 4 marzo 2015)

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

Premesso che

EXPO 2015 costituisce una grande opportunità di sviluppo anche e soprattutto per l’Emilia-Romagna sia per la vicinanza con la sede dell’esposizione universale, Milano, sia per il tema principale della stessa, l’alimentazione, che è una delle filiere produttive in cui eccelle a livello mondiale la nostra regione.

Considerato che

tutto il territorio regionale dovrebbe essere messo nelle condizioni di poter usufruire al meglio di questa occasione di crescita probabilmente irripetibile e in questa considerazione rientra anche il miglioramento e il potenziamento dei trasporti per collegare la sede di EXPO con le varie realtà del nostro territorio.

Appreso che

Trenitalia ha previsto che i treni speciali per EXPO 2015 sulla tratta Milano-Roma fermino in Emilia-Romagna solo nelle stazioni alta velocità di Bologna e Reggio Emilia

Rilevato che

Modena, Parma e Piacenza sono sulla medesima tratta ferroviaria Milano-Roma e hanno stazioni in cui già fermano treni ad alta velocità;

in particolare la stazione di Parma, di recente ristrutturazione, è dotata di una interconnessione con la linea ad alta velocità, costata parecchi soldi pubblici ma pressoché inutilizzata ed è oggetto di pressanti richieste di maggior attraversamento da parte delle autorità e istituzioni locali oltre che da parte delle categorie economiche del territorio.

Ricordato inoltre che

Modena, Piacenza e Parma sono realtà fortissime nella filiera dell’alimentazione umana e che a Parma è presente la sede dell’EFSA, l’autorità europea per la sicurezza alimentare.

Impegna la Giunta regionale

ad intervenire presso il Governo italiano, Trenitalia SpA e altre concessionarie del servizio pubblico ferroviario eventualmente interessate perché, in previsione del potenziamento della tratta Milano-Roma in concomitanza con EXPO 2015, siano previste fermate di treni speciali a Modena, Parma e Piacenza.

Approvata a maggioranza dei presenti nella seduta pomeridiana del 3 marzo 2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it