E-R | BUR

n.119 del 23.04.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Pratica n. MOPPA0347/06RN01 - Manni Gino e Stefani Maria Valeria - Rinnovo con variante non sostanziale per sottensione di concessione di derivazione di acque pubbliche superficiali dal torrente Dolo e da tre sorgenti in comune di Frassinoro

IL RESPONSABILE

(omissis)

determina:

a) di rilasciare, fatti salvi i diritti dei terzi, alla ditta Manni Gino e Stefani Maria Valeria, (omissis) residenti in Frassinoro, il rinnovo della concessione a derivare acqua pubblica dal torrente Dolo e da tre sorgenti limitrofe, già oggetto della determinazione n. 13.714 del 26/9/2005 e della delibera n. 4078 del 6/9/1998, per un prelievo corrispondente a massimi 41,00 l/sec. complessivi;

b) di stabilire che la quantità di acqua prelevata, prima di raggiungere l’impianto di piscicoltura del richiedente, servirà ad alimentare l’impianto di piscicoltura della Provincia di Modena, che si troverà quindi in sottensione parziale alla presente concessione, ai sensi dell’art. 29 del Regolamento Regionale 41/01; (omissis)

Estratto del disciplinare

(omissis) Art. 3 - Durata della concessione

La concessione è assentita fino al 31/12/2015, fatto salvo il diritto del concessionario alla rinuncia ai sensi dell’art. 34 del R.R. 41/01. (omissis)

Art. 4 - Minimo deflusso vitale

Il valore del DMV da lasciar defluire in alveo, in corrispondenza della derivazione sul torrente Dolo, è fissato nella misura di 0,131 mc/sec. (131,00 l/sec) in rispetto alle Norme vigenti.

Tale portata dovrà defluire in modo da assicurare la continuità del flusso idrico nell’alveo del Torrente Dolo da cui si effettua il prelievo, per cui i suddetti valori di DMV si intendono misurati a valle delle opere di presa. (omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it