E-R | BUR

n.48 del 07.03.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di Valutazione di Impatto Ambientale Dlgs 152/2006 Parte II Titolo III - Procedura congiunta di VIA e AIA per il progetto denominato “Potenziamento del Centro Produzioni ‘ESSELUNGA’ in Str. della Cooperazione, 25/A, in Comune di Parma presentato da Esselunga SpA”

Arpae Parma per conto dell'Autorità competente Regione Emilia-Romagna avvisa che, ai sensi del Dlgs 152/06 smi sono resi disponibili sul Portale WEB Ambiente della Regione Emilia-Romagna (https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas), per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati progettuali per l’effettuazione della procedura di VIA, relativa al progetto di seguito indicato.

  • Denominazione del progetto: Potenziamento del Centro Produzioni “ESSELUNGA” di Parma – Strada della Cooperazione n. 25/A;
  • Proponente: Ditta Esselunga SpA;
  • Localizzato nella Provincia di: Parma;
  • Localizzato in Comune di: Parma.

L’istruttoria della procedura in oggetto sarà effettuata da Arpae SAC di Parma in applicazione della LR n. 13/2015 di riordino istituzionale.

Il progetto appartiene alla seguente tipologia progettuale di cui all’Allegato IV alla parte II del Dlgs 152/06 smi, punto 8), lettera t): “Modifiche o estensioni di progetti di cui all’Allegato III o all’Allegato IV già autorizzati, realizzati o in fase di realizzazione, che possono avere notevoli ripercussioni negative sull’ambiente (modifica o estensione non inclusa nell’Allegato III), in quanto modifica di progetto rientrante nella tipologia di cui al punto 4), lettera a): “Impianti per il trattamento e la trasformazione di materie prime animali (diverse dal latte) con una capacità di produzione di prodotti finiti di oltre 75 tonnellate al giorno”.

Il progetto ricade fra gli interventi soggetti a verifica di assoggettabilità a VIA di competenza regionale, è soggetto a procedura di VIA su richiesta del proponente.

Il progetto riguarda il potenziamento della capacità produttiva dello stabilimento esistente, portandola dall’attuale valore massimo di 73 t/giorno (con una produzione media giornaliera, calcolata su base annua, variabile tra 40 e 50 t/giorno di prodotti finiti) ad una capacità produttiva massima pari a 140 t/giorno. L’obiettivo sarà raggiunto mediante una sequenza progressiva di interventi:

- interventi strutturali sui sistemi logistici dello stabilimento (sistema di movimentazione dei prodotti finiti, magazzino, area ribalte) e sul depuratore;

- efficientamento delle macchine sulle linee produttive esistenti di pasta piatta e inserimento nuova linea di produzione pasta;

- aumento dei turni di produzione (previo completamento degli interventi logistici ed infrastrutturali).

Ai sensi del Dlgs 152/06 smi, e secondo quanto richiesto dal proponente, l’eventuale conclusione positiva della presente procedura comporta il rilascio del Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale che comprende le seguenti autorizzazioni e atti di assenso:

- Provvedimento di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA);

- Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA);

- Modifica all’Autorizzazione Unica per potenziamento dell’esistente impianto di cogenerazione.

Lo studio di impatto ambientale ed il progetto prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA sono depositati per 60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Portale WEB Ambiente della Regione Emilia-Romagna (https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas).

La documentazione di AIA è disponibile anche sul Portale Regionale IPPC al seguente indirizzo: http://ippc-aia.arpa.emr.it/DettaglioImpiantoPub.aspx?id=9262.

Entro il medesimo termine il pubblico interessato, ai sensi dell'art. 27 bis comma 4 Dlgs 152/2006, può presentare osservazioni concernenti la valutazione di impatto ambientale e l'autorizzazione integrata ambientale alla Autorità competente alla VIA, Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale - Viale della Fiera n.8: vipsa@postacert.regione.emilia-romagna.it, Bologna.

Le osservazioni devono essere presentate anche ad Arpae SAC Parma, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: aoopr@cert.arpa.emr.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it