E-R | BUR

n.99 del 04.05.2015 (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 7/98 e s.m. - Modifica dell'Intesa, di cui alla DGR 591/2014, sottoscritta tra la Regione Emilia-Romagna e Unioncamere il 26/5/2014

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Viste:

– la Legge Regionale 4/3/1998, n. 7 e succ. mod. concernente l’organizzazione turistica regionale, ed in particolare l'art. 11, laddove prevede che il sistema delle Camere di Commercio dell'Emilia-Romagna può essere socio di riferimento per la costituzione della società APT Servizi qualora scelga, a seguito di uno specifico accordo con la Regione, di intervenire nel settore turistico destinando risorse alle azioni di promozione e commercializzazione;

– la Legge Regionale 21/4/1999, n. 3 avente ad oggetto: "Riforma del sistema regionale e locale", ed in particolare:

  • l'art. 17, laddove prevede che le Camere di Commercio collaborano con i Comuni, le Province e la Regione a svolgere le funzioni di competenza di questi ultimi, al fine dell'integrazione delle politiche economiche con quelle territoriali;
  • l'art. 77, laddove prevede che la Regione, nell'esercizio delle proprie funzioni in materia di attività produttive e nell'interesse del sistema delle imprese, riconoscendo e valorizzando il ruolo delle Camere di Commercio quali enti funzionali alla promozione dello sviluppo locale, promuove rapporti di collaborazione con il sistema delle Camere di Commercio, anche per il tramite della loro Unione regionale, mediante la sottoscrizione di accordi per iniziative comuni e programmi;

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e succ. modif.;

Visto il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 avente ad oggetto: “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

Richiamate le proprie deliberazioni:

- n. 1621 dell'11/11/2013 avente ad oggetto: “Indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013”;

- n. 68 del 27/1/2014 avente ad oggetto: “Approvazione del programma triennale per la trasparenza e l’integrità 2014-2016”;

Richiamate:

  • la propria deliberazione n. 591 del 5 maggio 2014 avente ad oggetto: “L.R. 7/98 e s.m. - Approvazione Intesa tra la Regione ed il sistema delle Camere di Commercio dell'Emilia-Romagna per la promozione turistica”;
  • la sopracitata Intesa così come sottoscritta dalle parti in data 26 maggio 2014 ed in particolare l'allegata Tabella 1) riportante le quote annuali 2014-2015 messe a disposizione dalle Camere di Commercio dell'Emilia-Romagna che ammontavano, in totale, alla somma di euro 1.032.913,00 per ciascun anno;

Richiama la nota prot. n. 471 del 20 aprile 2015 a firma Presidente di Unioncamere Emilia-Romagna, acquisita agli atti del competente Servizio Commercio, Turismo e Qualità aree turistiche con prot. n. 253807 del 20 aprile 2015;

Considerato che con la sopracitata nota, il Presidente di Unioncamere Emilia-Romagna:

  • ha manifestato la difficoltà di Unioncamere e del sistema camerale emiliano-romagnolo a corrispondere per il corrente anno 2015 agli impegni assunti con la sottoscrizione, il 26 maggio 2014, dell'Intesa per la promozione turistica, valida per il biennio 2014-2015;
  • ha evidenziato che la legge 114 dell’11 agosto 2014, imponendo una forte riduzione del diritto annuale camerale, che nell'arco del triennio 2015-2017 verrà dimezzato, ha cambiato radicalmente il quadro delle disponibilità finanziarie e le possibilità operative delle Camere di Commercio rendendo quindi impossibile il rispetto dell'impegno a continuare a mettere a disposizione di APT Servizi srl per il 2015 la somma di euro 1.032.913,00;
  • ha proposto alla Regione Emilia-Romagna una revisione della sopracitata Intesa sottoscritta il 26 maggio 2014 per la parte relativa ai contenuti economici, prevedendo che l'impegno di Unioncamere e del Sistema camerale emiliano-romagnolo a favore di APT Servizi srl per il 2015 venga rivisto e ridotto a euro 516.456,50;
  • ha confermato il supporto del Sistema camerale alle strategie comuni e condivise con la Regione Emilia-Romagna, ai sensi degli artt. 2 e 11 della L.R. 7/98 e s.m., di sostegno a iniziative per la promocommercializzazione turistica;
  • ha chiesto alla Regione di prendere atto del mutato contesto e dell'opportunità di andare quanto prima ad una revisione complessiva dei rapporti di proficua collaborazione tra Regione e Sistema camerale;
  • ha comunicato che la Giunta di Unioncamere Emilia-Romagna ha deliberato, il giorno 17 aprile 2015, la modifica dell'Intesa sottoscritta tra le parti il 26 maggio 2014;

Ritenuto, in ragione di tutto quanto comunicato dal Presidente di Unioncamere Emilia-Romagna, così come sopra riportato:

  • di prendere atto delle oggettive difficoltà di Unioncamere e del Sistema camerale emiliano-romagnolo a corrispondere agli impegno assunti con la sottoscrizione della più volte richiamata Intesa per la promozione turistica sottoscritta il giorno 26 maggio 2014;
  • di condividere la proposta avanzata dal Presidente di Unioncamere Emilia-Romagna per la riduzione dell'impegno finanziario del sistema camerale emiliano-romagnolo da euro 1.032.913,00 così come previsto dall'Intesa sottoscritta il 26 maggio 2014 a euro 516.456,50;
  • di condividere e fare propria la proposta di modifica dell'Intesa per la promozione turistica sottoscritta il 26 maggio 2014, nel testo approvato dalla Giunta di Unioncamere riunitasi il giorno 17 aprile 2015;
  • che sussistano pertanto tutte le condizioni per procedere all'approvazione della “Modifica dell'Intesa tra la Regione Emilia-Romagna ed il Sistema delle Camere di Commercio dell'Emilia-Romagna per la promozione turistica” secondo lo schema che in Allegato 1) forma parte integrante e sostanziale del presente atto;

Dato atto che il presente provvedimento non è soggetto all’adempimento degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. n. 33/2013;

Richiamate le proprie deliberazioni:

- n. 1057 del 24 luglio 2006, n. 1663 del 27 novembre 2006 e n. 1222 del 4 agosto 2011;

- n. 2416 del 29 dicembre 2008, avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e succ. mod.;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore regionale competente in materia di turismo e commercio;

A voti unanimi e palesi

delibera

per le motivazioni indicate in premessa e che si intendono qui integralmente richiamate:

1) di approvare la proposta di “Modifica dell'Intesa tra la Regione Emilia-Romagna e il sistema delle Camere di Commercio dell'Emilia-Romagna per la promozione turistica” per il biennio 2014-2015, che in Allegato 1) forma parte integrante del presente atto;

2) di delegare l’Assessore regionale al Turismo e Commercio, Andrea Corsini, a sottoscrivere la Modifica dell'Intesa di cui al precedente punto 1) apportandovi tutte le modifiche non sostanziali che si rendessero necessarie e utili per la conclusione della stessa;

3) di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it