E-R | BUR

n.104 del 06.05.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Delibera di Giunta regionale n. 1020/2014 - Ristrutturazione e riconversione vigneti campagna 2014-2015 - Modifica termini istruttori e termine fine lavori

IL RESPONSABILE 

sostituito in applicazione dell'art. 46 comma 2 della L.R. 43/2001, nonchè della nota n. NP/2011/14970 dal Responsabile del Servizio Territorio Rurale ed Attività Faunistiche Venatorie, Maria Luisa Bargossi. Responsabile del Servizio Territorio rurale ed Attività faunistico-venatorie, Maria Luisa Bargossi

Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 1020 del 07 luglio 2014 recante “Reg. (UE) 1308/2014 e Reg. (CE) 555/2008. Disposizioni applicative della misura di ristrutturazione e riconversione dei vigneti per le campagne 2014-2015 e successive.”;

Dato atto che la deliberazione di Giunta regionale n. 1020 prevede, in particolare:

- al punto 12 dell’allegato “Disposizioni applicative della misura di ristrutturazione e riconversione dei vigneti per le campagne viticole 2014/2015 e successive.” che:

  • le modalità di presentazione delle domande sono stabilite da AGREA, secondo modalità e termini definiti da AGEA coordinamento;
  • le Amministrazioni competenti, entro 90 giorni dal termine di presentazione delle domande, effettuano l’istruttoria delle domande presentate e approvano l’elenco delle domande ammissibili, dandone comunicazione al Servizio sviluppo delle produzioni vegetali;

- al punto 2 del dispositivo, che il Responsabile del Servizio sviluppo delle produzioni vegetali provveda, tra l’altro, con proprio atto, a disporre eventuali proroghe alla tempistica del procedimento prevista nelle disposizioni stesse, in funzione della più efficiente gestione delle procedure;

Viste le determinazioni del Direttore di AGREA:

  • n. 651 del 17/7/2014 recante: “Regg.(UE) nn. 1308/2013 e 555/2008 - Ristrutturazione e riconversione dei vigneti - Disposizioni procedurali relative alla presentazione delle domande di aiuto, variante, anticipo, saldo e collaudo con svincolo della fideiussione campagna 2014/2015”;
  • n. 1094 del 25/11/2014 recante: “Regg.(UE) nn. 1308/2013 e 555/2008 - Ristrutturazione e riconversione vigneti - Disposizioni procedurali relative alla presentazione delle domande di aiuto, variante, anticipo, saldo e collaudo con svincolo della fideiussione - campagna 2014/2015 - proroga termini presentazione domande di aiuto”;

Atteso che le Amministrazioni competenti dell’Emilia-Romagna hanno manifestato l’esigenza di aumentare il periodo previsto per l'istruttoria e l'approvazione dell'elenco delle domande, viste le tempistiche di risposta legate alla verifica della regolarità contributiva da parte degli Enti competenti, nonché la numerosità delle domande di adesione alla misura ricevute, come da richieste conservate agli atti di questo Servizio;

Considerato che, al fine di modificare il periodo necessario per l'istruttoria e l'approvazione delle domande, è necessario rivedere la tempistica prevista dalla delibera n.1020/2014 per l’esecuzione delle diverse fasi del procedimento;

Ritenuto pertanto, al fine di aumentare il periodo previsto per l'istruttoria e l'approvazione delle domande, di modificare:

- la tempistica prevista al punto 12 dell’allegato 1 alla deliberazione n. 1020/2014:

  • aumentando il periodo previsto per l'istruttoria e l'approvazione dell'elenco delle domande da parte degli Enti competenti, fissando la scadenza per tale attività al 15 maggio 2015. Gli elenchi approvati devono essere inviati al Servizio sviluppo delle produzioni vegetali entro le ore 13;
  • riducendo da 10 a 7 giorni dal ricevimento dell'ultima comunicazione concernente le domande ammissibili da parte delle Amministrazioni competenti il periodo previsto per la rideterminazione degli importi dell’aiuto per ettaro o il riparto delle risorse da parte del Responsabile del Servizio sviluppo delle produzioni vegetali;
  • riducendo da 20 a 16 giorni dalla comunicazione del Responsabile del Servizio sviluppo delle produzioni vegetali, il periodo entro il quale le Amministrazioni competenti approvano la graduatoria delle domande ammesse e concedono il contributo nei limiti delle risorse disponibili, dandone comunicazione al beneficiario;

- il termine di fine lavori di cui al punto 14 dell'allegato 1 alla deliberazione n. 1020/2014 stabilendo che le opere ammesse al contributo devono essere realizzate entro il termine massimo del 19 giugno 2015;

Sentita l’Agenzia regionale per i pagamenti in agricoltura per l’Emilia-Romagna (AGREA) che si è espressa favorevolmente in merito a quanto sopra;

Vista la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e successive modifiche;

Viste altresì le seguenti deliberazioni della Giunta regionale:

  • n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente ad oggetto "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla Delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della Delibera 450/2007" e successive modifiche;
  • n. 1057 del 24 luglio 2006 e s.m., con la quale è stato dato corso alla prima fase di riordino delle proprie strutture organizzative, e n. 1663 del 27 novembre 2006, con la quale è stato modificato l'assetto delle Direzioni Generali e del Gabinetto del Presidente;
  • n. 1950 del 13 dicembre 2010, con la quale, tra l'altro, è stato modificato l'assetto della Direzione Generale Attività produttive, commercio e turismo e della Direzione Generale Agricoltura;
  • n. 335 del 31 marzo 2015 recante “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti e prorogati nell'ambito delle Direzioni Generali - Agenzie - Istituto”;

Vista la nota del Direttore Generale agricoltura, economia ittica, attività faunistico-venatorie, protocollo n. NP/2011/14970 del 21 dicembre 2011, con la quale vengono indicate le sostituzioni dei Responsabili di Servizio in attuazione alla deliberazione n. 1855 del 16 novembre 2009;

Attestata, ai sensi della delibera di Giunta n. 2416/2008 e s.m.i., la regolarità amministrativa;

determina:

per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate:

1. di modificare - in applicazione di quanto previsto al punto 2 del dispositivo della deliberazione di Giunta regionale n. 1020 del 07 luglio 2014 - la tempistica prevista al punto 12 dell’allegato 1 alla deliberazione n. 1020/2014:

  • aumentando il periodo previsto per l'istruttoria e l'approvazione dell'elenco delle domande da parte degli Enti competenti, fissando la scadenza per tale attività al 15 maggio 2015. Gli elenchi approvati devono essere inviati al Servizio sviluppo delle produzioni vegetali entro le ore 13;
  • riducendo da 10 a 7 giorni dal ricevimento dell'ultima comunicazione concernente le domande ammissibili da parte delle Amministrazioni competenti il periodo previsto per la rideterminazione degli importi dell’aiuto per ettaro o il riparto delle risorse da parte del Responsabile del Servizio sviluppo delle produzioni vegetali;
  • riducendo da 20 a 16 giorni dalla comunicazione del Responsabile del Servizio sviluppo delle produzioni vegetali, il periodo entro il quale le Amministrazioni competenti approvano la graduatoria delle domande ammesse e concedono il contributo nei limiti delle risorse disponibili, dandone comunicazione al beneficiario;

2. di modificare altresì il termine di fine lavori di cui al punto 14 dell'allegato 1 alla deliberazione n. 1020/2014 stabilendo che le opere ammesse al contributo devono essere realizzate entro il termine massimo del 19 giugno 2015;

3. di inviare il presente atto ad AGREA per i successivi adempimenti;

4. di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, nonché di trasmetterne una copia alle Amministrazioni competenti ed alle Organizzazioni professionali di categoria e di assicurarne la diffusione nel sito E-R Agricoltura.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it