E-R | BUR

n.191 del 27.06.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Provincia di Ravenna, Adozione della variante specifica al Piano territoriale di coordinamento provinciale in attuazione al P.R.G.R. approvato dall'Assemblea legislativa con delibera n. 67 del 03.05.2016, ai sensi dell'art. 27 bis L.R. 20/2000 e art. 76 L.R. 24/2017

Si avvisa che con Deliberazione di Consiglio provinciale n. 22 dell'8 giugno 2018 è stata adottata la Variante specifica al Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, ai sensi dell'art. 27 bis della L.R. 20/2000 e art. 76 della L.R. 24/2017, comprensiva del Documento di VALSAT ai sensi dell’art. 5 della L.R.
n. 20/2000.

La variante adottata sarà depositata per la libera consultazione per 30 (trenta) giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, presso:

  • l'Amministrazione provinciale di Ravenna nella sede del Servizio Programmazione Territoriale, Piazza Caduti per la Libertà n. 2 Ravenna;
  • la Regione Emilia-Romagna nella sede del Servizio Pianificazione territoriale e Urbanistica, dei Trasporti e del Paesaggio, Viale A. Moro n.30 Bologna;
  • i Comuni della Provincia di Ravenna;
  • le Città Metropolitane di Bologna e Firenze;
  • le Province di Ferrara e Forlì-Cesena;
  • l'Ente di gestione per i parchi e la biodiversità Romagna e l'Ente di gestione per i parchi e la biodiversità Delta del Po;

nonché resa disponibile sul sito istituzionale della Provincia di Ravenna all’indirizzo:

http://www.provincia.ra.it/PTCP

e sul sito Internet della Regione Emilia-Romagna all'indirizzo:

https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas/

Il deposito avrà la durata di 30 (trenta) giorni consecutivi (ai sensi del comma 3 dell’art. 27bis della L.R. 20/2000), a partire dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell’art. 27, 6° comma, della L.R. 20/2000, ed entro la scadenza dello stesso termine, il 27/7/2018, potranno fare osservazione i seguenti organismi:

  • gli enti e organismi pubblici,
  • le associazioni economiche e sociali e quelle costituite per la tutela di interessi diffusi,
  • i singoli cittadini nei confronti dei quali le previsioni del piano adottato sono destinate a produrre effetti diretti.

Ai sensi dell’art. 5, comma 6 della L.R. 20/2000, il presente avviso di deposito ha validità ai fini della valutazione di sostenibilità della variante e sostituisce gli analoghi adempimenti previsti dal D.Lgs. 152/2006 in merito alla Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.) della variante.

Si precisa che ai fini della procedura di Valutazione ambientale l'Autorità procedente è la Provincia di Ravenna e l'Autorità competente è la Regione Emilia-Romagna, a tal fine chiunque può presentare le proprie osservazioni sul documento di Valsat fornendo anche nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi.

Le osservazioni e le proposte, redatte in carta semplice, dovranno essere fatte pervenire entro il 27/7/2018 alla Provincia di Ravenna al seguente indirizzo: Provincia di Ravenna – Servizio Programmazione Territoriale, Piazza Caduti per la Libertà n. 2 Ravenna o tramite posta elettronica certificata all'indirizzo pec: provra@cert.provincia.ra.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it