E-R | BUR

n.154 del 01.07.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Comitato di Sorveglianza POR FSE 2014-2020. Presa d'atto delle designazioni effettuate dagli organismi componenti

IL DIRETTORE

Visti:

  • il Regolamento n. 1303/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo Sociale Europeo, sul Fondo di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca compresi nel quadro strategico comune e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione, relativo al periodo della Nuova programmazione 2014-2020 che abroga il Regolamento (CE) n. 1083/2006, ed in particolare l’art. 47;
  • il Regolamento delegato (UE) n. 240/2014 della Commissione del 7 gennaio 2014 recante un codice europeo di condotta sul partenariato nell’ambito dei fondi strutturali e d'investimento europei, e in particolare l’art.10 “Norme che disciplinano la composizione del Comitato di Sorveglianza”;
  • la deliberazione dell’Assemblea Legislativa n. 163 del 25 giugno 2014 “Programma Operativo della Regione Emilia-Romagna. Fondo Sociale Europeo 2014/2020. (Proposta della Giunta regionale del 28/4/2014, n. 559)”;
  • la Decisione della Commissione Europea C(2014)9750 del 12 dicembre 2014 che approva determinati elementi del Programma Operativo "Regione Emilia-Romagna - Programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014-2020" per il sostegno del Fondo Sociale Europeo nell'ambito dell'obiettivo "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione" per la Regione Emilia-Romagna in Italia;
  • la deliberazione di Giunta regionale n. 1 del 12 gennaio 2015 “Presa d'atto della Decisione di Esecuzione della Commissione Europea di Approvazione del Programma Operativo "Regione Emilia-Romagna - Programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014-2020" per il sostegno del Fondo Sociale Europeo nell'ambito dell'Obiettivo "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione";

Viste in particolare le deliberazioni di Giunta regionale:

  • n. 33 del 26 gennaio 2015 avente ad oggetto “Nomina Autorità di Gestione”;
  • n. 208 del 6 marzo 2015 “Istituzione del Comitato di Sorveglianza del Programma Operativo Regionale FSE dell'Emilia-Romagna 2014-2020, ai sensi del Regolamento (CE) n. 1303/2013”;
  • n. 502 dell'11 maggio 2015 “Integrazioni e sostituzioni in ordine ai componenti del Comitato di Sorveglianza del Programma Operativo Regionale FSE 2014-2020 di cui alla D.G.R. n. 208/2015”;

Dato atto che la citata deliberazione n. 33/2015 ha nominato quale Autorità di gestione del POR FSE 2014-2020 il Direttore pro-tempore della Direzione Cultura, Formazione e Lavoro;

Considerato, altresì, che i punti 5, 6 e 7 del dispositivo della citata deliberazione n. 208/2015 stabiliscono che:

  • l'Autorità di Gestione provvederà a richiedere agli organismi che compongono il Comitato di Sorveglianza, nonché agli organismi invitati in modo permanente, la nomina formale dei propri rappresentanti e dei relativi supplenti;
  • il Direttore generale Cultura, Formazione e Lavoro provvederà con proprio atto formale alla presa d’atto dei suddetti rappresentanti e dei relativi supplenti designati;
  • il Direttore generale Cultura, Formazione e Lavoro con proprio atto formale recepirà ogni eventuale successiva modifica o integrazione della composizione del Comitato medesimo per eventuali integrazioni dei componenti e sostituzioni dei rappresentanti designati;

Dato atto che lettera prot. n. PG.2015 0241179 del 14/4/2015 in qualità di Autorità di Gestione, sono state richieste le designazioni dei Componenti del Comitato di Sorveglianza del POR FSE 2014-2020 e che le comunicazioni pervenute sono agli atti della competente Struttura della Direzione generale Cultura, Formazione e Lavoro, così come riportate nell'Allegato 1), parte integrante e sostanziale al presente provvedimento;

Dato atto in particolare che risultano non pervenute le designazioni da parte di: CONFAPI Industria Emilia-Romagna, del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e dell’Autorità di Gestione del Programma Operativo Nazionale “Città metropolitane 2014-2020”;

Dato atto altresì che con nota prot. PCM-DPC98 del 23/4/2015 della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Politiche di coesione, sono state comunicate le designazioni ad integrazione dei rappresentanti richiesti in rappresentanza dei programmi operativi nazionali;

Richiamate le deliberazioni di Giunta regionale:

  • n. 1057/2006 “Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali”;
  • n. 1663/2006 "Modifiche all’assetto delle Direzioni generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente";
  • n. 2416/2008 "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e succ. mod.
  • n. 1377/2010 “Revisione dell’assetto organizzativo di alcune Direzioni generali” così come rettificata dalla deliberazione di Giunta regionale n. 1950/2010;
  • n. 2060/2010 “Rinnovo incarichi a Direttori generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010”;
  • n. 1642/2011 “Riorganizzazione funzionale di un servizio della Direzione generale Cultura, Formazione e Lavoro e modifica all'autorizzazione sul numero di posizioni dirigenziali professional istituibili presso l'agenzia sanitaria e sociale regionale”;
  • n. 221/2012 “Aggiornamento alla denominazione e alla declaratoria e di un servizio della Direzione generale Cultura, Formazione e Lavoro”;
  • n. 335/2015 “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti e prorogati nell'ambito delle Direzioni generali - Agenzie – Istituto”;

Attestata, ai sensi della delibera di Giunta 2416/2008 e ss.mm.ii. la regolarità del presente atto;

determina:

  1. di prendere atto, ai sensi delle disposizioni in premessa citate, delle designazioni ad oggi pervenute, agli atti della competente Struttura della Direzione generale Cultura, Formazione e Lavoro, dei rappresentanti e dei relativi supplenti comunicate dagli organismi componenti il Comitato di Sorveglianza del Programma Operativo Regionale FSE dell'Emilia-Romagna 2014-2020;
  2. di dare atto, altresì, che sulla base delle suddette designazioni la composizione del Comitato di Sorveglianza risulta essere quella contenuta nell'Allegato 1), parte integrante e sostanziale al presente provvedimento;
  3. di provvedere con successivo atto all’integrazione della composizione del Comitato di Sorveglianza di cui al punto precedente qualora pervenissero ulteriori designazioni;
  4. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Il Direttore generale

Cristina Balboni

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it