E-R | BUR

n.123 del 03.05.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 7/98 - L.R. 4/16 - Proroga al 31/12/2017 delle convenzioni tra Regione e Amministrazioni titolari di redazione locale del Sistema Informativo Regionale per il Turista (SITUR)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118, “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42” e ss.mm.ii.;

Viste, inoltre, le seguenti leggi regionali:

  • n. 43 del 26/11/2001 e s.m.;
  • nn. 25, 26 e 27 del 23/12/2016;
  • n. 40 del 15/11/2001, per quanto applicabile;
  • n. 4 marzo 1998, n. 7 “Organizzazione turistica regionale - Interventi per la promozione e commercializzazione turistica - abrogazione delle leggi regionali 5 dicembre 1996, n. 47, 20 maggio 1994, n. 22, 25 ottobre 1993, n. 35 e parziale abrogazione della L.R. 9 agosto 1993, n. 28” e ss.mm.ii - legge abrogata;
  • n. 25 marzo 2016. n. 4 “Ordinamento turistico regionale - Sistema organizzativo e politiche di sostegno alla valorizzazione e promo-commercializzazione turistica. Abrogazione della Legge regionale 4 marzo 1998, n. 7 (Organizzazione turistica regionale - Interventi per la promozione e la commercializzazione turistica)” e ss.mm.ii, e in particolare l’art. 16 comma 5 lett d);

Richiamate le seguenti proprie deliberazioni:

  • n. 1340 del 10 settembre 2007 “L.R. 7/98. Adeguamento delle ‘Modalità di funzionamento del Sistema informativo turistico regionale e modalità di finanziamento dei Comuni inseriti nella rete integrata dei servizi di informazione turistica’. Approvazione testo coordinato”;
  • n. 482 del 20 aprile 2009 “L.R. 7/1998 - Integrazione alla deliberazione n. 1340/2007”;
  • n. 2338 del 21 dicembre 2016 avente ad oggetto “Approvazione del Documento tecnico di accompagnamento e del Bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2017 - 2019”;

Richiamate, inoltre, le seguenti proprie deliberazioni:

  • n. 1887 del 06 dicembre 2010 “L.R. 7/98. Approvazione schema di convenzione con enti locali per la gestione e lo sviluppo delle redazioni locali per il sistema informativo regionale al turista”, con cui si sono regolati i rapporti in oggetto con i Comuni di Bagno di Romagna, Bologna, Cervia, Forlì, Lizzano in Belvedere - a cui è in seguito subentrata l’Unione Alto Reno -, l’Unione di Comuni Bassa Romagna e la Provincia di Piacenza, poi rinnovati con scambio di lettera fino al 29/12/2016;
  • n. 2011 del 10 dicembre 2015 “L.R. 7/98. Approvazione schema di convenzione con enti locali per la gestione e lo sviluppo delle redazioni locali per il sistema informativo regionale al turista”, con cui si sono regolati tra l’altro i rapporti in oggetto con le Province di Ferrara e di Rimini fino al 29/12/2016;

Preso atto che le seguenti Amministrazioni titolari di Redazione Locale del sistema informativo regionale per il turista (SITUR) hanno comunicato la volontà di continuare nell’anno 2017 la collaborazione con la Regione Emilia-Romagna sulla base dei contenuti già disciplinati dalle sopracitate convenzioni in scadenza:

Tabella 1

 

Redazioni Locali

PEC n. e data PG

1

Comune di Bagno di Romagna (FC)

774493 del 20/12/16

2

Comune di Bologna (BO)

769917 del 16/12/16

3

Comune di Cervia (RA)

747778 del 02/12/16

4

Comune di Forlì (FC)

776406 del 20/12/16

5

Provincia di Ferrara

790148 del 28/12/16

6

Provincia di Piacenza

747823 del 02/12/16

7

Provincia di Rimini

778379 del 21/12/16

8

Unione Alto Reno (BO)

dal 1° gennaio 2017 Comune di Lizzano in Belvedere (BO)

781269 del 22/12/16

9

Unione dei Comuni della Bassa Romagna (RA)

741533 del 29/11/16

Preso atto che, con la citata nota PG/781269, l’Unione Alto Reno (Bo) ha comunicato il proprio scioglimento e il ritorno della titolarità dei rapporti con la Regione in capo al Comune di Lizzano in Belvedere (Bo), già gestore della Redazione Locale dell’Appennino bolognese nell’ambito del Sistema informativo regionale per il turista dal 1999 al 2015;

Considerato che, ai sensi del sopracitato art. 16 comma 5 lettera d) della L.R. n. 4/16, ai procedimenti relativi alla concessione di risorse finanziarie attivati entro il 31 dicembre 2016 si applicano le disposizioni di cui alla legge regionale n. 7/98, con particolare riferimento ai contributi per le spese per le attività 2016 e 2017 dei Comuni inseriti nella rete integrata dei servizi di informazione turistica di interesse regionale, ai sensi dell'articolo 7, comma 3, lettera c);

Considerato quindi che il 2017 si configura come anno di transizione per la gestione del sistema informativo regionale per il turista, posto che dal 1° gennaio 2018 sarà applicata allo stesso la nuova normativa ai sensi della L.R. n. 4/16;

Ritenuto pertanto di riconfermare in ogni loro parte e di prorogare al 31/12/2017 le convenzioni in scadenza il 30/12/2016 tra la Regione e le 9 sopracitate Amministrazioni titolari di Redazione Locale del sistema informativo regionale per il turista (SITUR) di cui alla precedente Tabella 1, approvate con proprie deliberazioni n. 1887/2010 e n. 2011/2015, al fine di garantire la continuità dell’azione amministrativa nella fase di transizione verso la piena applicazione della nuova legge regionale sull’organizzazione turistica n. 4/16;

Visti:

  • il D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.;
  • la deliberazione di Giunta regionale n. 89 del 30/01/2017, avente ad oggetto “Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017 – 2019”;

Viste altresì:

  • la legge 16 gennaio 2003, n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione”, ed in particolare l’art. 11 «Codice unico di progetto degli investimenti pubblici»;
  • la legge 13 agosto 2010, n. 136 avente per oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia”, e successive modifiche;
  • la determinazione dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti pubblici di lavori, servizi e forniture n. 4 del 7 luglio 2011, recante “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136”;

Richiamate infine le proprie deliberazioni:

  • n. 2416 del 29 dicembre 2008 e ss.mm. concernente "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007", per quanto non derogato o diversamente disciplinato attraverso successivi provvedimenti;
  • n. 270/2016, n. 622/2016, n. 702/2016, n. 1107/2016 e n. 2123/2016;
  • n. 1681 del 17 ottobre 2016 recante “Indirizzi per la prosecuzione della riorganizzazione della macchina amministrativa regionale avviata con delibera n. 2189/2015”;
  • n. 2189 del 21 dicembre 2015 concernente “Linee di indirizzo per la riorganizzazione della macchina amministrativa regionale”;
  • n. 56 del 25 gennaio 2016 concernente “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell’art. 43 della L.R. 43/2001”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore regionale al Turismo e Commercio

a voti unanimi e palesi

delibera:

per le motivazioni indicate in premessa e che qui si intendono integralmente riportate:

1. di riconfermare in ogni loro parte e prorogare al 31/12/2017 le convenzioni tra la Regione e le Amministrazioni titolari di Redazione Locale del sistema informativo regionale per il turista (SITUR) di cui alla Tabella 1 in narrativa, approvate con proprie deliberazioni n. 1887/2010 e n. 2011/2015;

2. di prendere atto dello scioglimento dell’Unione Alto Reno (Bo) e del subentro del Comune di Lizzano in Belvedere (Bo) nei rapporti con la Regione Emilia-Romagna disciplinati dalla convenzione di cui al precedente punto 1;

3. di dare atto che secondo quanto previsto dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 e s.m. nonché sulla base degli indirizzi interpretativi e degli adempimenti contenuti nella propria delibera n. 89/2017, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;

4. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it