E-R | BUR

n.100 del 20.06.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Precisazioni in merito alla procedura di verifica (screening) relativa al progetto per l'adeguamento dell'impianto di depurazione di Bastia in comune di Savignano sul Rubicone (FC), 1° e 2° stralcio presentato da Hera Forlì-Cesena Srl di cui alla del. G.P. n. 54567/347 del 29/7/2003

L’Autorità competente: Provincia di Forlì-Cesena comunica che il progetto per l'adeguamento dell'impianto di depurazione di Bastia in comune di Savignano sul Rubicone (FC), 1° e 2° stralcio è stato sottoposto, ai sensi dell'art. 9 della L.R. 9/99 e s.m.i., a procedura di screening ed escluso dalla ulteriore procedura di V.I.A co me da D.G.P. n. 54567/347 del 29/7/2003 nel rispetto delle prescrizioni ivi contenute.

In data 13/4/2012 con nota acquisita al prot. prov. n. 39376 del 16/4/2012 Hera Forlì-Cesena Srl, ha presentato un'istanza relativa alla variante dello screening sopra richiamato.

G li elementi progettuali di innovazione rispetto al progetto valutato positivamente con delibera di Giunta provinciale sopra citata non modificano la potenzialità né alterano in senso negativo la funzionalità in termini di trattamento, né di resa finale dell'impianto.

Ai sensi del Titolo II della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i. l’autorità competente: Provincia di Forlì – Cesena, con atto di Giunta provinciale prot. gen. 47937/186 del 10/5/2012, ha assunto la seguente decisione:

LA GIUNTA DELLA PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA

( omissis) 

delibera:

 1. di dare atto che non è necessario assoggettare le proposte di modifica sul progetto per l'adeguamento dell'impianto di depurazione di Bastia in comune di Savignano sul Rubicone (FC), 1° e 2° stralcio presentato da HERA Forlì-Cesena Srl di cui alla del. G.P. n. 54567/347 del 29/7/2003, contenute nella nota inviata dalla Ditta (prot. prov. n. 39376/12) ad una ulteriore procedura di verifica (screening) in ragione di quanto richiamato nella parte narrativa del presente provvedimento;

 2. di dare atto che il riferimento per quel che riguarda il recupero ambientale dell'area, di cui al punto 16. del deliberato dell'atto n. 54567/347 del 29/7/2003, è costituito dall'elaborato Tav. T11 “Progetto di Mitigazione Ambientale Stato Post Opere”, scala 1:500 acquisita agli atti dell'ufficio V.I.A. provinciale;

 3. di dare altresì atto che le prescrizioni impartite nella del. G.P. n. 54567/347 del 29/7/2003 sono da considerarsi integralmente confermate e riferibili conseguentemente all'assetto impiantistico comprensivo delle modifiche proposte;

 4. di trasmettere il presente atto al Servizio Pianificazione Territoriale e al Servizio Ambiente e Tutela del Territorio per il rispettivo seguito di competenza;

 5. di trasmettere copia del presente provvedimento deliberativo al Comune di Savignano sul Rubicone e alla Ditta Hera Forì-Cesena Srl;

 6. di pubblicare per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione ai sensi dell’art. 10, comma 3, della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i., il presente partito di deliberazione.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it