E-R | BUR

n.21 del 01.02.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Estensione ai Comuni di Collecchio, Montechiarugolo, Salsomaggiore Terme e Traversetolo della sperimentazione della semplificazione e dematerializzazione della notifica preliminare nel settore dell'edilizia pubblica e privata (D.G.R. 637/2011)

IL RESPONSABILE

Richiamata la deliberazione di Giunta regionale n. 637 del 16 maggio 2011 ad oggetto: “Sperimentazione della semplificazione e dematerializzazione della notifica preliminare nel settore dell’edilizia pubblica e privata.”, pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico (BURERT) n. 86 dell’ 8 giugno 2011 ed in particolare il punto 6 del dispositivo che prevede “Di demandare al dott. Leonardo Draghetti, responsabile del Servizio Lavori pubblici ed Osservatorio dei contratti e degli investimenti pubblici. Edilizia e sicurezza dei cantieri edili di provvedere con propria determinazione all’estensione della presente sperimentazione ad altri Comuni della Regione in accordo e collaborazione con i Comuni interessati, con le competenti Aziende Unità Sanitarie Locali nonché con le Direzioni Provinciali del Lavoro;

Preso atto che con deliberazione di Giunta regionale n. 1048 del 18 luglio 2011, concernente “Riorganizzazione della Direzione generale Programmazione territoriale e negoziata, Intese. Relazioni europee e Relazioni internazionali. Autorizzazioni relative ai dirigenti professional della Direzione generale Sanità e Politiche sociali e dell’Agenzia Sanitaria e sociale regionale” il Servizio Lavori pubblici ed Osservatorio dei contratti e degli investimenti pubblici. Edilizia e sicurezza dei cantieri edili ha mutato la propria denominazione in “Servizio Opere e Lavori Pubblici. Legalità e sicurezza, Edilizia Pubblica e Privata”;

Vista la nota della Provincia di Parma prot. n. 70890 del 25/11/2011 (acquisita agli atti con prot. n. PG/2011/0289776 del 29/11/2011) che comunica che i Comuni di Collecchio, Montechiarugolo, Salsomaggiore Terme e Traversetolo sono disponibili a partecipare al Progetto SICO relativo alla sperimentazione sopracitata;

Richiamate le deliberazioni della Giunta regionale:

- n. 1057 del 24 luglio 2006 recante “Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali”;

- n. 1663 del 27 novembre 2006 recante “Modifiche all’assetto delle Direzioni generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente”;

- n. 2416 del 29 dicembre 2008, concernente “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e ss.mm;

- n. 2220 del 28 dicembre 2009, concernente “Istituzione di un servizio presso la Direzione generale “Programmazione Territoriale e Negoziata, Intese. Relazioni Europee e Relazioni Internazionali”;

- n. 2060 del 20 dicembre 2010, concernente “Rinnovo incarichi a Direttori generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010”;

- n. 1049 del 18 luglio 2011 “Assunzione di dirigente ai sensi dell’art. 18, L.R. 43/2001 per rinnovo dell’incarico di responsabile di servizio presso la Direzione generale “Programmazione territoriale e negoziata, Intese. Relazioni europee e Relazioni internazionali”;

- n. 1222 del 04 agosto 2011 “Approvazione degli atti di conferimento degli incarichi di livello dirigenziale(decorrenza 1/8/2011)”;

Attestata la regolarità amministrativa;

determina:

1) di estendere, ai sensi del punto 6 del dispositivo della deliberazione di Giunta regionale n. 637 del 16 maggio 2011 ad oggetto:”Sperimentazione della semplificazione e dematerializzazione della notifica preliminare nel settore dell’edilizia pubblica e privata.”, ai Comuni di Collecchio, Montechiarugolo, Salsomaggiore Terme e Traversetolo (tutti della Provincia di Parma) la sperimentazione di tale progetto;

2) di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico (BURERT). 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it