E-R | BUR

n.62 del 25.03.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

RISOLUZIONE - Oggetto n. 269 - Risoluzione per impegnare la Giunta a proseguire il dialogo con Trenitalia al fine di ottenere la fermata di convogli ETR Frecciarossa e Frecciabianca presso le stazioni di Modena, Parma e Piacenza e a procedere nel confronto con le imprese ferroviarie regionali e con la Regione Lombardia per implementare la tratta ferroviaria Piacenza-Milano-Piacenza, in vista di EXPO 2015. A firma dei Consiglieri: Molinari, Rontini, Rossi Nadia, Pruccoli, Bagnari, Montalti, Lori, Zoffoli, Ravaioli, Cardinali, Paruolo, Iotti, Poli, Boschini, Taruffi, Torri, Sabattini, Serri (Prot. DOC/2015/65 del 4 marzo 2015)

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

Premesso che

l’imminente avvio di EXPO 2015 rappresenta un’occasione di conoscenza e valorizzazione del nostro territorio regionale sia per la vicinanza territoriale che per il tema principale della stessa, l'alimentazione, che è una delle filiere produttive in cui eccelle a livello mondiale la nostra regione;

l’evento, se correttamente approcciato, può rappresentare un’occasione importante anche per moltissimi operatori economici della nostra Regione.

Evidenziato che

il livello di offerta ferroviaria tra Bologna e Milano, già quantitativamente elevato, verrà incrementato ulteriormente da Ferrovie Italiane, con 25 corse aggiuntive con uniche fermate Bologna e Reggio Medio Padana, snodo centrale nel sistema dei collegamenti veloci in direzione Milano. La Regione ha inoltre chiesto a Trenitalia di assegnare a tutte le corse la fermata di Rogoredo;

anche la Regione Emilia-Romagna ha aperto un tavolo con le imprese ferroviarie a contratto di servizio per verificare la possibilità di 5 corse aggiuntive sulla relazione Piacenza-Milano per tutto il periodo dell’Expo, mentre continua il rapporto con la Regione Lombardia per approntare strategie comuni di collegamento in particolare con Piacenza, vicinissima all’Expo milanese.

Sottolineato che

le città di Modena, Parma e Piacenza, realtà fortissime nella filiera dell'alimentazione umana, sono poste sulla linea Roma-Milano e già dotate di interconnessione con la linea AV progettata e realizzata per consentire ulteriori fermate intermedie;

queste città, inoltre, sono già collegate col capoluogo lombardo da una offerta di convogli Frecciabianca e Frecciarossa, ragione per la quale sarebbe agevole prevedere che ulteriori treni a collegamento veloce dotati di elevati standard di qualità, comfort e servizi possano fermare in queste stazioni nel periodo dell’Expo.

Impegna la Giunta regionale

a proseguire il dialogo con Trenitalia al fine di ottenere la fermata di un numero congruo di convogli ETR Frecciarossa e Frecciabianca presso le stazioni di Modena, Parma e Piacenza in funzione di Expo 2015 ed, in generale, un potenziamento di tutto il servizio regionale, anche nel territorio della Romagna, alla luce dell’eccezionalità dell’evento e delle potenzialità turistiche della zona, perseguendo l’ottica di una maggiore interconnessione dei territori regionali attraverso un servizio ferroviario orientato ad assumere le caratteristiche di un sistema regionale metropolitano;

a procedere nel confronto sia con le imprese ferroviarie a contratto di servizio regionale sia con la Regione Lombardia, per giungere ad un’implementazione quantitativa e qualitativa del servizio locale sulla tratta Piacenza-Milano-Piacenza, evitando in ogni caso che le modifiche transitorie dell’offerta e il maggior traffico previsto per l’EXPO creino disagi e disservizi agli utenti pendolari locali.

Approvata a maggioranza dei presenti nella seduta pomeridiana del 3 marzo 2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it