E-R | BUR

n.108 del 19.04.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure selettive di cui alla D.G.R. 1552/2016, di recepimento del Documento unitario della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome del 3 agosto 2016, prot. n. 16/94CR08/C11, concernente "Linee applicative dell'intesa della Conferenza unificata del 05.07.2012 in materia di procedure di selezione per l'assegnazione di posteggi su aree pubbliche". Disposizioni conseguenti alla conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 244/2016 recante "Proroga e definizione di termini"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- il decreto legislativo 31 marzo 1998 n. 114 "Riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma dell'art. 4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59";

- la legge regionale 25 giugno 1999, n. 12 “Norme per la disciplina del commercio su aree pubbliche in attuazione del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114”;

- la propria precedente deliberazione n. 1368 del 26 luglio 1999 “Disposizioni per l'esercizio del commercio su aree pubbliche in attuazione della l.r. 25 giugno 1999, n. 12”, come modificata dalla d.g.r. n. 485 del 22 aprile 2013;

- la d.g.r. n. 1552 del 26 settembre 2016 “Recepimento del Documento unitario della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome del 3 agosto 2016, prot. n. 16/94CR08/C11, concernente "Linee applicative dell’intesa della Conferenza Unificata del 05.07.2012 in materia di procedure di selezione per l'assegnazione di posteggi su aree pubbliche””;

- il decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244 “Proroga e definizione di termini”, ed in particolare l’articolo 6, comma 8, che prevede la proroga al 31 dicembre 2018 del termine delle concessioni per lo svolgimento del commercio su aree pubbliche in essere alla data di entrata in vigore del decreto stesso;

- la d.g.r. n. 57 del 30 gennaio 2017 “Disciplina del commercio su aree pubbliche. Proroga della scadenza delle procedure selettive di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 1552 del 2016, di recepimento del documento unitario della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome del 3 agosto 2016, prot. n. 16/94CR08/C11, concernente "Linee applicative dell’intesa della Conferenza Unificata del 05.07.2012 in materia di procedure di selezione per l'assegnazione di posteggi su aree pubbliche””;

- la legge 27 febbraio 2017, n. 19, di conversione del d.l. 244/2016 che ha modificato il citato articolo 6, comma 8, prevedendo, in particolare, che le amministrazioni interessate, che non vi abbiano già provveduto, devono avviare le procedure di selezione pubblica, nel rispetto della vigente normativa dello Stato e delle regioni, al fine del rilascio delle nuove concessioni entro il 31 dicembre 2018;

Ritenuto pertanto necessario fornire indicazioni per l’attuazione della disposizione sopra richiamata in relazione alle procedure selettive di cui alla d.g.r. 1552/2016, anche al fine di garantire la continuità nello svolgimento dell’attività del commercio su aree pubbliche, in coerenza con le vigenti disposizioni regionali in materia;

Visti, inoltre:

- il d.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

- la d.g.r. n. 1621 dell’11 novembre 2013 “Indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33”;

- la d.g.r. n. 89 del 30 gennaio 2017 “Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017 – 2019, che dovrà essere citata negli atti amministrativi.

Richiamate le proprie deliberazioni n. 2189 del 21 dicembre 2015, n. 56 del 25 gennaio 2016, n. 270 del 29 febbraio 2016 e n. 622 del 28 aprile 2016;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore al Turismo. Commercio;

delibera:

1. con riferimento a quanto previsto dall’art. 6, comma 8, del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244 “Proroga e definizione di termini” come modificato dalla legge di conversione 27 febbraio 2017, n. 19, l’efficacia delle autorizzazioni e relative concessioni di posteggio per lo svolgimento del commercio su aree pubbliche in essere alla data del 30 dicembre 2016 e con scadenza anteriore al 31 dicembre 2018, è prorogata a tale data;

2. sono confermate la validità delle procedure selettive di cui alla propria deliberazione n. 1552 del 26 settembre 2016 “Recepimento del Documento unitario della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome del 3 agosto 2016, prot. n. 16/94CR08/C11, concernente "Linee applicative dell’intesa della Conferenza Unificata del 5/7/2012 in materia di procedure di selezione per l'assegnazione di posteggi su aree pubbliche”” e la proroga al 31 marzo 2017 del termine per la presentazione delle relative domande, stabilita con la propria deliberazione n. 57 del 30 gennaio 2017;

3. l’autorizzazione e la relativa concessione di posteggio sono rilasciate a conclusione dei procedimenti di cui al punto precedente nei termini inizialmente stabiliti nei bandi, incrementati di un periodo non superiore a 60 giorni, in coerenza con la proroga per la presentazione delle domande di cui alla d.g.r. 57/2017;

4. gli enti che hanno sospeso le procedure di cui al precedente punto 2 riaprono i termini delle stesse entro il 31 marzo 2017; in tal caso le domande sono presentate entro il 2 maggio 2017 e i termini delle fasi successive del procedimento sono conseguentemente posticipati rispetto a quelli inizialmente stabiliti;

5. l’efficacia delle nuove autorizzazioni e relative concessioni di posteggio decorre dal 1° gennaio 2019;

6. gli enti che non hanno avviato, ovvero hanno annullato o revocato le procedure selettive di cui al precedente punto 2, provvedono allo svolgimento delle stesse secondo le indicazioni della Regione al fine del rilascio delle nuove concessioni entro il 31 dicembre 2018, fermo restando il rispetto della vigente normativa statale e regionale;

7. restano confermate le precedenti disposizioni regionali in materia per quanto compatibili con quanto indicato nella presente deliberazione;

8. il presente provvedimento è pubblicato integralmente nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it