E-R | BUR

n.185 del 22.06.2022 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

D.G.R. n. 218/2021: concessione di contributo per la redazione del PAESC all'Unione dei Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta ad integrazione, per mero errore materiale, di quanto riportato nella D.D. 14141/2021

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

Visti:

- il D. Lgs. 118/2011 e successive modifiche;

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.ii.;

- la L.R. 15 novembre 2001, n. 40, per quanto applicabile;

- la L.R. 28 dicembre 2021, n. 19 “Disposizioni collegate alla Legge regionale di stabilità per il 2022”;

- la L.R. 28 dicembre 2021, n. 20 “Disposizioni per la formazione del Bilancio di previsione 2022-2024 (Legge di Stabilità regionale 2022)”;

- la L.R. 28 dicembre 2021, n. 21 “Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2022-2024”;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 2276 del 27 dicembre 2021 “Approvazione del Documento tecnico di accompagnamento e del Bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2022-2024”;

Viste inoltre le deliberazioni della Giunta regionale:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera n. 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm.ii, per quanto applicabile;

- n. 468 del 10 aprile 2017, recante “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- la D.G.R. n. 111 del 31 gennaio 2022 ad oggetto “Approvazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza 2022-2024, di transizione al Piano integrato di attività e organizzazione di cui all’art. 6 del D.L. n.80/2021”;

- la determinazione n. 2335 del 9 febbraio 2022 ad oggetto la “Direttiva di indirizzi interpretativi degli obblighi di pubblicazione previsti dal Decreto Legislativo n. 33 del 2013”;

- n. 771 del 24/5/2021 “Rafforzamento delle capacità amministrative dell’Ente. Secondo adeguamento degli assetti organizzativi e linee di indirizzo 2021”;

- n. 2329 del 22/11/2019 “Designazione del responsabile della protezione dei dati.”;

- la D.G.R. n. 324 del 7 marzo 2022 ad oggetto “Disciplina organica in materia di organizzazione dell’ente e gestione del personale”;

- la D.G.R. n. 325 del 7 marzo 2022 ad oggetto “Consolidamento e rafforzamento delle capacità amministrative: riorganizzazione dell’ente a seguito del nuovo modello di organizzazione e gestione del personale”;

- la D.G.R. n. 426 del 21 marzo 2022 ad oggetto “Riorganizzazione dell’ente a seguito del nuovo modello di organizzazione e gestione del personale. Conferimento degli incarichi ai Direttori Generali e ai Direttori di Agenzia”;

- la D.D. n. 5595 del 25 marzo 2022 ad oggetto “Micro-organizzazione della Direzione Generale Conoscenza, Ricerca, lavoro, Imprese a seguito della D.G.R. n. 325/2022.Conferimento incarichi dirigenziali e proroga incarichi di titolarità di Posizione organizzativa”;

- la D.D. n. 5514 del 24 marzo 2022 recante “Riorganizzazione della Direzione Generale Politiche finanziarie, conferimento di incarichi dirigenziali, assegnazione del personale e proroga delle posizioni organizzative”;

Richiamata D.G.R. n. 218 del 15 febbraio 2021 con la quale è stato approvato il Bando rivolto agli Enti Locali per sostenere l’adesione al Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia e il processo di redazione del “Piano di Azione per il Clima e l’Energia sostenibile (PAESC)”;

Considerato che:

- con determinazione dirigenziale n.10330 del 31/5/2021, a conclusione dell’istruttoria delle domande pervenute da parte del nucleo di valutazione istituito con D.D. n.9623 del 21/5/2021, si è provveduto ad approvare la graduatoria dei soggetti ammissibili a contributo;

- con successiva determinazione dirigenziale n. 14141 del 27/7/2021 si è provveduto a concedere i contributi assegnati con la sopracitata d.d.10330/2021, ai beneficiari di cui all’allegato 1) parte integrante del medesimo provvedimento;

Dato atto che tra i beneficiari di contributo di cui alla sopracitata D.D.14141/2021 è ricompresa l’Unione dei Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta alla quale è stato concesso un contributo di Euro 30.000,00;

Preso atto che con propria nota acquisita e conservata agli atti dell’Area del Settore scrivente con Prot. 27.05.2022.0503879.E la sopracitata Unione ha comunicato di aver rilevato un errore nella definizione dell’importo del contributo concesso che, sulla base di una popolazione residente al 31 dicembre 2020 di 31.761 e dell’adesione della totalità dei Comuni dell’Unione, ai sensi dell’art.4.2 del Bando doveva essere pari a Euro 40.000,00;

Accertato pertanto il mero errore materiale nella definizione del contributo assegnato con d.d.10330/2021 e poi concesso con d.d.14141/2021 all’Unione dei Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta, che doveva essere pari a Euro 40.000,00 anziché Euro 30.000,00;

Verificato che sul pertinente capitolo di bilancio sono disponibili le risorse finanziare per poter integrare l’impegno a favore della sopracitata Unione;

Dato atto che, con riferimento a quanto previsto dal comma 1 dell’art. 56 del citato D.Lgs. 118/2011 e dal punto 5.2. dell’allegato 4.2. del medesimo D.Lgs. relativamente all’imputazione della spesa, sulla base delle valutazioni effettuate dal Responsabile del procedimento alla luce di quanto sopra riportato in ordine ai termini di realizzazione delle attività e ai prevedibili pagamenti, l’onere finanziario da assumere a carico della Regione Emilia-Romagna risulta esigibile nell’anno 2022;

Ritenuto pertanto di concedere all’Unione dei Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta un contributo di euro 10.000,00, ad integrazione dei 30.000,00 Euro già concessi con D.D. 14141/2021;

Ritenuto che ricorrano gli elementi di cui al D.Lgs. 118/2011 in relazione alla tipologia di spesa prevista e alle modalità gestionali delle procedure medesime e che pertanto si possa procedere all’assunzione dell’impegno di spesa sul pertinente capitolo di Bilancio, anno di previsione 2022;

Dato atto che è stato accertato che le previsioni di pagamento a valere sull’anno 2022 sono compatibili con le prescrizioni di cui all’art. 56, comma 6, del citato D.Lgs. n. 118/2011;

Considerato altresì che, come precisato nella DD 14141/2021, l’attività svolta dal beneficiario non rientra nell’ambito di quanto previsto dall’art. 11 della Legge 16 gennaio 2003, n. 3;

Visti:

- il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii.;

- le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicatori procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposto in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Dato atto che, ai sensi del predetto D.Lgs. n. 33/2013 e della già citata “Direttiva di indirizzi interpretativi degli obblighi di pubblicazione previsti dal Decreto Legislativo n. 33 del 2013”, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione di cui all’art. 26 comma 2 ivi contemplati nonché dell’art. 7 bis del medesimo D.Lgs.;

Attestato che il sottoscritto dirigente, responsabile del procedimento, non si trova in conflitto, anche potenziale, di interessi.

Attestata la regolarità amministrativa del presente atto;

Dato atto del visto di regolarità contabile allegato;

determina

1. di concedere all’Unione dei Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta – C.F.01470560333 - un contributo di Euro 10.000,00 ad integrazione dei 30.000,00 Euro già concessi con D.D. 14141/2021, a seguito dell’accertamento di un mero errore materiale nella determinazione dell’importo totale del contributo;

2. di impegnare, in relazione a quanto riportato in premessa, a favore dell’Unione dei Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta la somma di euro 10.000,00 integrando l’impegno n.888 sul Capitolo 21069 “Contributi agli Enti delle amministrazioni locali per le attività di sviluppo dei programmi energetici locali e di promozione delle azioni del Piano Energetico Regionale (art. 2, c.1 lett. C) e c.2, lett. C) L.R. 23 Dicembre 2004, n. 26)” del Bilancio finanziario gestionale della Regione Emilia-Romagna 2022-2024, anno di previsione 2022, che presenta la necessaria disponibilità, approvato con deliberazione di G.R. n. 2276 del 27 dicembre 2021;

3. di prevedere all’invio del presente atto al soggetto interessato;

4. che alla liquidazione e alla richiesta di emissione del titolo di pagamento relativo provvederà il dirigente regionale competente con propri atti formali, ai sensi della normativa contabile vigente e della deliberazione di Giunta regionale n. 2416/2008 e ss.mm., per quanto applicabile, secondo le modalità previste nel Bando di cui alla D.G.R. n. 218/2021 e comunque nel rispetto delle disposizioni di cui al D.Lgs. 118/2011;

5. che in attuazione del D. Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., la stringa concernente la codificazione della transazione è la seguente:

Beneficiario UNIONE DI COMUNI - Cap. 21069 - Missione 17 - Programma 01 - Codice economico U.1.04.01.02.005 - COFOG 04.3 - Transazioni U.E. 8 - SIOPE 1040102005 - C.I. spesa 3 - Gestione ordinaria 3

6. che si provvederà agli adempimenti previsti dall’art. 56, c. 7, del citato D.Lgs. 118/2011;

7. di disporre la pubblicazione in forma integrale della presente determinazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna e sul seguente sito internet: http://energia.regione.emilia-romagna.it;

8. che si provvederà agli obblighi di pubblicazione previsti dall’art. 26 comma 2 del D. Lgs. n 33 del 2013 ed alle ulteriori pubblicazioni previste dal Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza, nonché dalla Direttiva di Indirizzi interpretativi degli obblighi di pubblicazione, ai sensi dell’art.7 bis del medesimo D. Lgs.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it