E-R | BUR

n. 32 del 02.03.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di deposito ai sensi dell'art. 11, comma 2 L.R. 37/02, degli elaborati relativi alle aree interessate dal vincolo di esproprio/servitù coattiva/occupazione temporanea da apporsi con autorizzazione unica ex art. 52 sexies DPR 327/01, all'allacciamento del metanodotto DN 100 al comune di Minerbio, da dichiararsi di pubblica utilità e comportante variante allo strumento urbanistico comunale

La Dirigente del Servizio di Pianificazione Ambientale della Provincia di Bologna, Autorità procedente ai sensi dell’art. 3, comma 1, lett.b) L.R. 26/04 e art. 11 L.R. 37/02, comunica che a fronte del buon esito della procedura ministeriale di VIA (provv. interministeriale P.G. 581 del 15/6/2009) espletata sul progetto denominato “Poggio Renatico-Cremona”, con istanza P.G. 234320 del 29/6/2009 (integrata in data 7/1/2011 con nota P.G. 1295/2011) presentata da Snam Rete Gas SpA, presso l’U.O. Energia è stata avviata la procedura per il rilascio ai sensi dell’art. 52 sexies del DPR 327/01 dell’Autorizzazione unica alla costruzione e all’esercizio del nuovo metanodotto denominato “allacciamento al comune di Minerbio (DN100, 4”, pressione massima 75bar), con valenza di variante allo strumento urbanistico comunale vigente, dichiarazione di pubblica utilità e di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio/servitù coattiva/occupazione temporanea delle aree individuate nella planimetria a corredo degli elaborati progettuali.

A tal fine, si rende noto che il responsabile del procedimento unico è il sig. Luca Piana, Responsabile dell’U.O. Energia e che il piano particellare, corredato dei nominativi delle proprietà interessate dai relativi provvedimenti ablativi - alle quali verrà ritualmente notificato l’avvio della procedura è allegato al progetto definitivo della nuova condotta, che rimarrà in deposito per la libera consultazione dei soggetti interessati nella Sede Provinciale presso la succitata struttura, di Via San Felice n. 25, 40122 Bolognaovvero presso la Residenza municipale di Minerbio, a far data dal 2 marzo prossimo, giorno di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale dell’Emilia-Romagna nonché all’Albo pretorio telematico della Provincia di Bologna e all’Albo pretorio del Comune di riferimento.

Eventuali osservazioni in forma scritta di coloro che vi abbiano interesse dovranno pervenire alla Provincia di Bologna, all’indirizzo suindicato, alla cortese attenzione del responsabile del procedimento, entro e non oltre sessanta giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, fermo restando che le Amministrazioni partecipanti alla Conferenza dei Servizi, indetta a norma di legge dall’amministrazione procedente, saranno tenute all’esame puntuale delle osservazioni pervenute, ai fini dell’assunzione delle decisioni finali cui si conformerà la Giunta provinciale di Bologna in sede di assunzione del provvedimento finale di A.U.

Elenco immobili interessati dalla procedura espropriativa:Fg. 16 Map. 69 Stogit Spa; Fg. 16 Map. 611-612 Eni SpA; Fg.17 Map.401 Ballandi Daniela Ballandi Massimo; Fg. 17 Map. 403 Ballandi Giuseppe; Fg.17 Map. 37 Soverini Daniele, Lugli Cinzia, usufrutto Landi Bruna; Fg.17 Map. 21-24 Bacilieri Danilo, Bacilieri Lauro; Fg. 17 Map. 73 – 74 – 75 – 76 Fù Bacilieri Pietro, Bacilieri Giampiero, Bacilieri Stefano, Melloni Lea; Fg. 17 Map. 28 Masi Floriano, Soverini Bruna; Fg. 17 Map. 40 – 419 – 411 – 240 – 231 – 234 Fg. 20 Map. 45 – 405 – 508 -475 – 477 – 473 – 479 – 81 Comune di Minerbio; Fg. 20 Map. 75 Giovannini Ivonne, Tamburini Milena; Fg. 17 Map.130, 180 Frata Elena, Manferdini Laura, Manferdini Yari, Morandi Susi; Fg. 20 Map. 262 Hera SpA.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it