E-R | BUR

n.359 del 30.11.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione schema di protocollo d'intesa fra Regione Emilia-Romagna, Ufficio Scolastico regionale per l'Emilia-Romagna e AVIS regionale per la promozione di attività proposte da AVIS in collaborazione con le Istituzioni scolastiche della regione

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Vista la Legge regionale 30 giugno 2003, n. 12 “Norme per l’uguaglianza delle opportunità di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l’arco della vita, attraverso il rafforzamento dell’istruzione e della formazione professionale, anche in integrazione tra loro” e ss.mm. e ii. con particolare riferimento all’art. 21 “Valorizzazione dell'autonomia delle istituzioni scolastiche”, art. 23 “Integrazione fra le politiche scolastiche e le politiche sociali e sanitarie” e l'art. 25 “Arricchimento dell'offerta formativa”;

Visti inoltre:

  • il D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275, recante norme in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche, ai sensi dell'art. 21 della Legge 15 marzo 1997, n. 59;
  • la Legge 13 luglio 2015, n. 107 “Riforma del sistema di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti” e in particolare i commi 7 e 124 dell'art. 1;
  • il Protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca e l’Associazione Volontari Italiani del Sangue – sede Nazionale – rinnovato in data 18 aprile 2015;

Considerato che la Regione Emilia-Romagna, nell’ambito di applicazione della citata Legge Regionale 12/2003, sostiene l’autonomia delle istituzioni scolastiche, con particolare riferimento all’arricchimento dell’offerta formativa in tema di educazione alla cittadinanza, e favorisce le relazioni fra Istituzioni scolastiche autonome e le diverse risorse educative e formative del territorio, anche al fine di favorire il successo formativo di tutti gli studenti;

Preso atto della richiesta pervenuta dall'AVIS regionale, prot. n. 679468 del 21/10/2016, trattenuta agli atti del Servizio competente, di collaborare per la diffusione nella scuola di iniziative per l'educazione alla cultura della solidarietà e del volontariato, in continuità con precedenti collaborazioni;

Considerato che l’AVIS promuove, tra l'altro, interventi volti a sensibilizzare i giovani verso i temi della solidarietà, al fine di svilupparne la disponibilità all'impegno responsabile in azioni di volontariato, anche attraverso forme di associazionismo e realizza inoltre attività di formazione destinate ad istituzioni ed organizzazioni esterne, con particolare riferimento al mondo della scuola;

Ritenuto di aderire alla proposta attivando una collaborazione fra la Regione, l'Ufficio scolastico regionale per l'Emilia-Romagna e l'AVIS regionale;

Considerato opportuno disciplinare tale collaborazione attraverso un Protocollo d'Intesa secondo lo schema Allegato 1, che si approva, quale parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

Dato atto che per l'attuazione del presente Protocollo d'Intesa non è previsto nessun onere a carico del bilancio regionale;

Richiamata la L.R. n. 43/2001 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche;

Visti altresì:

  • il D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e in particolare l'art. 23;
  • la propria deliberazione n. 66 del 25 gennaio 2016 “Approvazione del piano triennale di prevenzione della corruzione e del programma per la trasparenza e l'integrità. Aggiornamenti 2016-2018” e la determinazione dirigenziale n.12096/2016;

Richiamate le proprie deliberazioni:

  • n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007.” e ss.mm.;
  • n. 56/2016 “Affidamento degli incarichi di Direttore generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001”;
  • n. 270/2016 "Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera n. 2189/2015";
  • n. 622/2016 “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera n. 2189/2015”;
  • n. 1107/2016 ”Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera n. 2189/2015";

 Dato atto del parere allegato 

Su proposta dell' Assessore “Coordinamento delle politiche europee allo Sviluppo, Scuola, Formazione professionale, Università, Ricerca e Lavoro”

A voti unanimi e palesi;

delibera:

Per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate:

  1. di approvare lo schema di Protocollo d'Intesa per la promozione di attività proposte da AVIS in collaborazione con le istituzioni scolastiche della regione, parte integrante e sostanziale del presente atto, che verrà sottoscritta fra Regione, Ufficio scolastico regionale per l'Emilia-Romagna e AVIS regionale;
  2. di delegare alla sottoscrizione del Protocollo d'Intesa di cui al punto 1., provvederà l'Assessore regionale al “Coordinamento delle politiche europee allo Sviluppo, Scuola, Formazione professionale, Università, Ricerca e Lavoro”, prevedendo che lo stesso possa apportarvi, in sede di sottoscrizione, le modifiche o integrazioni non sostanziali che si rendessero eventualmente necessarie;
  3. di stabilire che per l'attuazione del presente Protocollo d'Intesa non è previsto nessun onere a carico del bilancio regionale;
  4. di dare atto infine che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative e amministrative richiamate in parte narrativa;
  5. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico per garantirne la più ampia diffusione.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it