E-R | BUR

n.62 del 25.03.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

DGR n. 1348/2014 e s.m. - Approvazione graduatoria dei progetti di promocommercializzazione turistica collegati a Expo 2015 presentati dal 31/10/2014 al 31/12/2014

LA RESPONSABILE

Viste:

  • la Legge regionale n. 7 del 4/03/1998 e s.m., e in particolare l'art. 5 laddove individua, tra gli obiettivi degli interventi regionali, il sostegno alle iniziative di promocommercializzazione turistica realizzate dalle aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di prodotto;
  • la L.R. 28/2013 in particolare l'art. 8 “Partecipazione all'Esposizione Universale di Milano (EXPO 2015);

Richiamata la deliberazione di Giunta regionale n. 1348 del 23 luglio 2014 avente ad oggetto: “L.R. 7/98 e s.m. - L.R. 28/2014 - Bando per la concessione di cofinanziamenti a progetti di promo commercializzazione turistica collegati a Expo 2015”;

Richiamata inoltre la DGR 1483/2014 avente ad oggetto “DGR n. 1348/2014 - Bando promocommercializzazione turistica collegato a Expo 2015 - Integrazione requisiti”;

Richiamati in particolare i seguenti articoli del bando di cui all’Allegato A)della citata deliberazione n. 1348/2014 e s.m.:

  • l’art. 8, laddove prevede che il Servizio Commercio, Turismo e qualità aree turistiche effettua l’istruttoria amministrativa circa i requisiti di ammissibilità delle aggregazioni richiedenti il cofinanziamento, la completezza dell’anagrafica e della documentazione prodotta;
  • l’art. 9, laddove prevede che la valutazione tecnica dei progetti presentati è effettuata da un Nucleo, nominato dal Direttore Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo, che determina il punteggio da assegnare a ciascun progetto e l’allocazione del medesimo nella classe di valutazione “Alto”, “Medio” o “Non ammissibile”;
  • l’art. 10, laddove stabilisce i criteri ed i parametri per la valutazione dei progetti;
  • l’art. 12, laddove stabilisce che il dirigente responsabile del Servizio Commercio, Turismo e qualità aree turistiche, sulla base delle risultanze dell’istruttoria amministrativa e della valutazione tecnica, provvede a concedere, con propria determinazione, il cofinanziamento agli aventi diritto fino ad esaurimento delle risorse disponibili;

Dato atto che:

  • ai sensi di quanto stabilito dal citato art. 9, dell’Allegato A) della delibera n. 1348/2014 e s.m., il Direttore Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo ha costituito, con la propria determinazione n. 15014 in data 22/10/2014, il Nucleo di valutazione tecnica;
  • con determinazione n. 17981 del 4/12/2014 avente ad oggetto “DGR n. 1348/2014 e s.m.-Primo provvedimento di concessione cofinanziamenti a progetti di promocommercializzazione turistica collegati a Expo 2015 - Impegno di spesa” si è provveduto ad approvare l'elenco dei progetti pervenuti entro il 31/10/2014 e a concedere il cofinanziamento regionale ai progetti e negli importi di cui all'Allegato 1) della medesima determinazione;
  • il Bando in oggetto si configura, secondo quanto previsto all'art. 3 dell'allegato alla citata DGR 1348/2014, quale “bando valutativo a sportello” determinando la possibilità di procedere all'istruttoria amministrativa e alla valutazione tecnica di gruppi di progetti, seguendo l'ordine cronologico di arrivo degli stessi;

Preso atto che successivamente al 31/10/2014 e fino al 31/12/2014 (termine di scadenza per la presentazione delle domande), sono pervenute al Servizio regionale competente ulteriori 18 domande così come riportate, seguendo l’ordine cronologico di trasmissione a mezzo posta elettronica certificata, nella tabella 1) di cui all'Allegato 1) parte integrante e sostanziale del presente atto;

Preso atto che le attività di istruttoria amministrativa effettuate dal Servizio scrivente si sono concluse ed hanno accertato che:

  • sono state presentate n. 18 domande di cofinanziamento;
  • per n. 12 domande è stata accertata la presenza dei requisiti di ammissibilità, fatte salve le risultanze della valutazione tecnica, delle aggregazioni richiedenti il cofinanziamento, nonché la completezza dell’anagrafica e della documentazione prodotta;
  • n. 6 domande sono state ritenute non ammissibili ai sensi di quanto previsto in particolare dall'Art. 8 del Bando di cui alla DGR 1348/2014 e s.m., per le motivazioni riportate nella Tabella n. 2) di cui all'Allegato 2) parte integrante e sostanziale del presente atto;

Preso inoltre atto che il Nucleo di valutazione tecnica, le cui attività si sono concluse in data 30/1/2015, ha:

  • valutato i progetti di cui alla citata Tabella 1) attenendosi ai “Criteri per la valutazione dei progetti” di cui all’art. 10 dell’Allegato A) della DGR n. 1348/2014 e s.m. ed applicando la “Griglia di valutazione dei progetti di promo commercializzazione turistica” di cui all’Allegato 3) dell’Allegato A) della DGR 1348/2014 e s.m.;
  • approvato i risultati della valutazione tecnica che sono stati riportati su apposite schede tecniche (una per ciascun progetto), contenenti tra l’altro:

- il punteggio assegnato a ciascun progetto;

- la fascia di valutazione "Alto”, “Medio” o “Non ammissibile” nella quale ciascun progetto risulta allocato;

- il piano finanziario approvato con l'indicazione dell'importo del progetto presentato, delle eventuali spese non ammissibili, dell'importo del progetto ammesso a cofinanziamento;

Dato atto che:

  • ai sensi di quanto stabilito dall’art. 12 dell’Allegato A) della DGR 1348/2014 e s.m., lo scrivente Servizio ha provveduto a comunicare a tutti i soggetti interessati l’esito dell’istruttoria amministrativa e della valutazione tecnica;
  • tutta la documentazione originale prodotta dal Nucleo appositamente costituito per lo svolgimento della valutazione tecnica, ivi compreso il verbale della seduta di valutazione, è trattenuta agli atti dello scrivente Servizio Commercio, Turismo e Qualità Aree Turistiche e risulta conforme a quanto previsto nella richiamata deliberazione n. 1348/2014 e s.m.;

Ritenuto pertanto, a fronte delle risultanze delle istruttorie amministrativa e tecnica, che sussistano le condizioni per approvare la graduatoria dei progetti di promocommercializzazione turistica collegati a Expo 2015, pervenuti dal 31/10/2014 al 31/12/2014, ammissibili a cofinanziamento regionale, elencati nella Tabella 3) di cui all'Allegato 3) parte integrante e sostanziale del presente atto;

Dato atto che, secondo quanto disposto dal citato Art. 12 del bando di cui alla DGR 1348/2014 e s.m. ed ai sensi delle disposizioni della L.R. n. 25/2014, concernente: “Autorizzazione all'esercizio provvisorio del Bilancio di previsione per l'anno 2015”, si provvederà con un ulteriore proprio atto alla concessione del cofinanziamento regionale agli aventi diritto e fino ad esaurimento delle risorse disponibili; 

Dato inoltre atto che con la richiamata propria determinazione n. 17981 del 4/12/2014 avente ad oggetto “DGR n. 1348/2014 e s.m.-Primo provvedimento di concessione cofinanziamenti a progetti di promocommercializzazione turistica collegati a Expo 2015 - Impegno di spesa” si è provveduto tra l'altro a concedere un cofinanziamento di € 16.060,00 al Consorzio Terre del Ducato con sede legale in Via Roma, 29 - San Pietro in Cerro - Piacenza, per la realizzazione del progetto denominato “Experience Terre del Ducato”, rif. CUP E33J14000260009;

Preso atto che il legale rappresentante del Consorzio Terre del Ducato, con sede legale in Via Roma n.29 - San Pietro in Cerro - Piacenza, con nota trasmessa con PEC il giorno 9/1/2015 e acquisita agli atti del presente Servizio con prot. 6474 del 9/1/2015, ha inviato testuale comunicazione di “richiesta di soppressione del progetto di promocommercializzazione turistica collegato a Expo 2015 Experience Terre del Ducato per l'impossibilità sopraggiunta ed imprevista di garantire la copertura finanziaria di tale progetto”;

Ritenuto quindi:

  • di revocare il sopracitato cofinanziamento di € 16.060,00 concesso con determinazione 17981/2014 al Consorzio Terre del Ducato, con sede legale in Via Roma n. 29 - San Pietro in Cerro - Piacenza per la realizzazione del progetto denominato “Experience Terre del Ducato”, rif. CUP E33J14000260009;
  • di prendere atto che la sopracitata somma di € 16.060 sarà registrata quale economia in sede di Conto Consuntivo 2014;

Visti:

  • il D.Lgs n. 159/2011 avente ad oggetto “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13/8/2010, n. 136” ed in particolare l’art. 83, comma 3, lettera e), il quale stabilisce che la documentazione antimafia non è richiesta per i provvedimenti, gli atti, i contratti e le erogazioni il cui valore complessivo non supera i 150.000,00 euro;
  • il D.Lgs n. 218/2012 recante disposizioni integrative e correttive al D.Lgs n. 159/2011;
  • il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;
  • l'art. 4, comma 6 del D.L. 6 luglio 2012, n. 95 recante “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini”, convertito con modificazioni dalla Legge 7 agosto 2012, n. 135;

Richiamate le proprie deliberazioni:

  • n. 1621 del 11.11.2013 avente ad oggetto: “Indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013;
  • n. 68 del 27/1/2014 avente ad oggetto: “Approvazione del programma triennale per la trasparenza e l’integrità 2014-2016”;

Visto inoltre l'art. 4, comma 6 del D.L. 6 luglio 2012, n. 95, convertito con mod. con L. 135/2012 e dato atto che i soggetti ammissibili a cofinanziamento, di cui al citato Allegato 3) parte integrante e sostanziale del presente atto, hanno dichiarato di non fornire alla RER servizi, anche a titolo gratuito;

Viste:

  • la Legge Regionale 15 novembre 2001, n. 40;
  • la Legge 16 gennaio 2003, n. 3 recante “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione” ed in particolare l’art. 11;
  • la legge 13 agosto 2010, n. 136 avente ad oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia” e successive modifiche;
  • la determinazione dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 7 luglio 2011, n. 4 recante “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’art.3 della legge 13 agosto 2010, n. 136”;

Richiamata la L.R. 26/11/2001, n. 43, nonché le seguenti deliberazioni di Giunta regionale:

  • n. 1057 del 24/7/2006, n. 1663 del 27/11/2006, n. 10 del 10/1/2011, n. 1222 del 4/8/2011 e n. 1179 del 21/7/2014;
  • n. 2416 del 29/12/2008, avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007.” e succ. mod.; Vista altresì la determinazione del Direttore Generale della Direzione Generale Centrale Risorse Finanziarie e Patrimonio n. 17051 del 18 novembre 2014 avente ad oggetto “Conferimento di incarico dirigenziale e proroga degli incarichi dirigenziali in scadenza al 30/11/2014 presso la Direzione Generale Centrale Risorse Finanziarie e Patrimonio”;

Dato atto del parere allegato;

determina:

per le motivazioni indicate in premessa e che qui si intendono integralmente riportate:

  1. di approvare l'elenco dei progetti pervenuti alla Regione Emilia-Romagna dal 31/10/2014 al 31/12/2014, di cui all'Allegato 1) parte integrante e sostanziale del presente atto, i progetti giudicati non ammissibili a cofinanziamento;
  2. di approvare l’elenco dei progetti pervenuti dal 1/11/2014 al 31/10/2014 e non ammissibili a cofinanziamento regionale, di cui all’Allegato 2) parte integrante e sostanziale del presente atto;
  3. di approvare l'elenco dei progetti pervenuti dal 1/11/2014 al 31/10/2014 e ammissibili a cofinanziamento regionale, di cui all'Allegato 3) parte integrante e sostanziale del presente atto;
  4. di disporre che, secondo quanto disposto dal citato Art. 12 del bando di cui alla DGR 1348/2014 e s.m. ed ai sensi delle disposizioni della L.R. n. 25/2014, concernente: “Autorizzazione all'esercizio provvisorio del Bilancio di previsione per l'anno 2015”, si provvederà con un ulteriore proprio atto alla concessione del cofinanziamento regionale agli aventi diritto e fino ad esaurimento delle risorse disponibili;
  5. di revocare il cofinanziamento di € 16.060,00 concesso con determinazione 17981/2014 al Consorzio Terre del Ducato, con sede legale in Via Roma, 29 - San Pietro in Cerro – Piacenza per la realizzazione del progetto denominato “Experience Terre del Ducato”, rif. CUP E33J14000260009;
  6. di prendere atto che la somma di € 16.060 di cui al precedente punto 5. sarà registrata quale economia in sede di Conto Consuntivo 2014;
  7. di dare atto che secondo quanto previsto dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33, nonché sulla base degli indirizzi interpretativi contenuti nella deliberazione di Giunta regionale n. 162172013, il presente provvedimento non è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;
  8. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Telematico Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

La Responsabile del Servizio

Paola Castellini 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it