E-R | BUR

n.68 del 05.03.2014 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Ulteriore proroga dei termini previsti per l'approvazione della graduatoria del concorso pubblico regionale straordinario per titoli per l'assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio nella regione Emilia-Romagna indetto con determinazione n. 60 dell'8 gennaio 2013

IL DIRETTORE

Richiamato l’art. 11 del D.L. 24 gennaio 2012, n. 1, convertito con modificazioni nella Legge 24 marzo 2012, n. 27 come novellato dalla L. 135/12 di conversione del DL 95/12;

Richiamate le proprie determinazioni:

- n. 9530 del 18/7/2012, “Istituzione della task force interistituzionale per l'attuazione della procedura prevista dall'art. 11 del D.L. 1/12 convertito dalla Legge 27/12 per l'apertura di nuove sedi farmaceutiche”;

- n. 60 del 8/1/2013 “Indizione concorso e approvazione bando di concorso pubblico regionale straordinario per titoli per l’assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio nella regione Emilia-Romagna (art. 11 D.L. 24/1/2012 convertito con modificazioni nella L. 24/3/2012 n. 27)” con la quale si è provveduto ad approvare ed a bandire pubblico concorso per titoli per l’assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio nella regione Emilia-Romagna, in attuazione dell’art. 11 del D.L. 24 gennaio 2012, n. 1, convertito con modificazioni nella legge 24 marzo 2012, n. 27;

- n. 1464 del 21/2/2013 “Nomina della commissione giudicatrice del concorso pubblico regionale straordinario per titoli per l'assegnazione di 178 sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio nella Regione Emilia-Romagna indetto con determinazione n. 60 dell'8 gennaio 2013” in conformità a quanto previsto dall’art. 3 del D.P.C.M. 30/3/1994, n. 298 e s.m.i e dall’art. 11 del D.L. 1/12 citato convertito con modificazioni nella legge 24 marzo 2012, n. 27;

- n. 8413 del 12/7/2013 “Proroga dei termini previsti per l'approvazione della graduatoria del concorso pubblico regionale straordinario per titoli per l'assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio nella Regione Emilia-Romagna indetto con determinazione n. 60 dell'8 gennaio 2013”;

Dato atto che la commissione giudicatrice del concorso si è insediata il 4 novembre 2013 e sta procedendo con i propri lavori avvalendosi del supporto dell’ufficio regionale competente e di alcuni componenti della task force istituita con la determinazione n. 9530 del 18/7/2012 citata;

Considerato che la numerosità delle domande pervenute e delle persone fisiche interessate, la corposità del materiale cartaceo pervenuto mediante raccomandata, le molteplici irregolarità riscontrate e, in generale, la complessità e la novità della procedura hanno reso particolarmente gravosa l’attività della Commissione giudicatrice, la quale, per essere portata a conclusione, dovrà essere protratta oltre il termine stabilito con la determinazione n. 8413 del 12/7/2013 citata;

Preso atto che l’art. 16 del bando di concorso riconosce all’Amministrazione regionale la facoltà di prorogare i termini previsti nel bando stesso; 

Dato atto dei pareri allegati

determina: 

1) di dare atto dell’attuale svolgimento dei lavori da parte della commissione giudicatrice nominata con propria determinazione n. 1464 del 21/2/2013;

2) di prorogare, ai sensi dell’art. 16 del bando di concorso, il termine stabilito con propria determinazione n. 8413 del 12/7/2013, per il tempo necessario all’espletamento delle operazioni del procedimento concorsuale, e comunque non oltre 180 giorni dalla data di scadenza del termine già fissato per la conclusione del procedimento, salvo il determinarsi di esigenze oggettive che comportino la necessità di un ulteriore differimento del termine;

3) di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, ed assicurarne la diffusione nel portale web del Servizio regionale dell’Emilia-Romagna ( www.saluter.it).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it