E-R | BUR

n.157 del 25.05.2022 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di Valutazione di Impatto Ambientale ai sensi della L.R. 4/2018 pubblicazione integrazioni (art. 18, L.R. 4/2018, art. 27 bis, comma 5, d.lgs.152/06)Procedimento di autorizzazione unica di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) ai sensi del Capo III della L.R. 4/2018 relativo al progetto denominato: “Piano di Coltivazione e Sistemazione Finale dell’Unità di cava M1 dello Stralcio attuativo M1 del Polo G6 -Enza Sud loc. Scornavacca in Comune di Montechiarugolo (PR) e del guado sul t. Enza in loc. Barcaccia nel Comune di San Polo d’Enza (RE)” che comprende la concessione di occupazione aree del demanio idrico

La Regione Emilia-Romagna, Area Valutazione Impatto Ambientale e autorizzazioni, avvisa che Emiliana Conglomerati S.p.A. ha presentato in data 10 maggio 2022 le integrazioni richieste.

Il progetto è:

• localizzato nelle Provincie di Parma e Reggio Emilia

• localizzato nei Comuni di Montechiarugolo (PR) e San Polo d’Enza (RE).

Il progetto appartiene alla seguente tipologia progettuale di cui agli allegati B.3.2 Cave e torbiere, assoggettato a VIA su richiesta volontaria del proponente e di competenza della regione Emilia – Romagna in quanto il progetto ricade su due province.

Le principali integrazioni progettuali presentate dal proponente sono relative a:

- l’abbassamento del piano campagna a profondità variabili comprese tra 1,6 e 3 metri da piano campagna, in modo da garantire un franco di almeno 1 metro dalla minima soggiacenza della falda per rendere il progetto compatibile con la pianificazione attualmente vigente;

- la sistemazione finale sarà un recupero esclusivamente di tipo naturalistico con la creazione di habitat differenziati (incolti, aree prative, aree a macchia e radura e siepi arboreo-arbustive);

- la modifica delle modalità realizzative del guado previsto sul t. Enza. Il nuovo guado prevede un percorso alternativo a quello delineato in precedenza, arretrato a monte. Il nuovo guado sarà in gran parte a raso; solo nel tratto dell’alveo inciso saranno posati 16 tubi d’acciaio, diametro 1000 mm lunghi 7÷9 m e ricoperti da circa 30 cm di ghiaia, quanto basta per consentire ai mezzi il transito. La larghezza pista camionabile sarà di circa 4-5m. Il guado, così come progettato, risulta pienamente removibile in caso di previsione di piena ordinaria.

Ai fini del rilascio della concessione di occupazione aree del demanio idrico (LR7/04) si riportano i seguenti dati:

- la concessione con realizzazione di opere per un guado a due corsie a uso transito mezzi d’opera quattr’assi per trasporto ghiaia da cava a impianto di lavorazione;

- riferimenti catastali: Area non censita antistante alle particelle:

  • Comune Montechiarugolo (PR): Foglio 51 Mappali FRONTE 60
  • Comune San Polo d’Enza (RE): Foglio 1 Mappali FRONTE 33

Ai sensi dell’art. 18 della L.R. 4/2018 la documentazione è resa disponibile per la pubblica consultazione sul sito web delle valutazioni ambientali della Regione Emilia-Romagna: ( https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavasweb/ ) nella sezione “Ricezione Integrazioni”.

Entro il termine di 30 (giorni) giorni dalla data di pubblicazione sul sito web della Regione Emilia-Romagna del presente avviso, chiunque abbia interesse può prendere visione del progetto e del relativo studio ambientale, presentare in forma scritta le proprie osservazioni, anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi, inviandoli mediante posta elettronica certificata al seguente indirizzo: vipsa@postacert.regione.emilia-romagna.it o trasmettendoli per posta ordinaria alla Regione Emilia-Romagna, Area Valutazione Impatto Ambientale e autorizzazioni, Viale della Fiera n.8 – 40127 Bologna.

Il modulo per l’inoltro delle osservazioni è scaricabile al seguente link: https://ambiente.regione.emilia-romagna.it/it/sviluppo-sostenibile/temi-1/via/osservazioni_via

Le osservazioni saranno integralmente pubblicate sul sito della Regione Emilia-Romagna (https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavasweb/ ) .

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it